Bruciore allo stomaco

Domande

La sensazione di bruciore all'addome è un segno clinico abbastanza comune, che nella stragrande maggioranza dei casi ha una base patologica. Spesso, un tale sintomo è espresso a causa dello sviluppo di patologie da parte dell'apparato digerente, meno spesso si verifica con disturbi di altri organi e sistemi interni. Il fattore predisponente può differire a seconda del focus della sensazione di bruciore.

Una sensazione di bruciore all'addome o allo stomaco non costituirà mai la base del quadro clinico. Molto spesso, il sintomo principale è accompagnato da nausea e vomito, movimenti intestinali alterati e febbre..

Per stabilire la fonte di un sintomo così spiacevole, è necessario chiedere aiuto a un gastroenterologo, che prescriverà una vasta gamma di misure diagnostiche di laboratorio e strumentali e, se necessario, indirizzerà il paziente per consultazioni ad altri medici..

Per eliminare una sensazione così spiacevole, è necessario curare la malattia sottostante e, per eliminare solo il sintomo, sono sufficienti metodi terapeutici conservativi di trattamento..

Eziologia

Una sensazione di bruciore nell'addome può essere causata da un'ampia varietà di motivi, che sono più spesso associati a una disfunzione del tratto gastrointestinale. Inoltre, i disturbi dall'esterno possono essere fonti di:

  • sistema genito-urinario;
  • pelle;
  • del sistema cardio-vascolare;
  • sistema nervoso.

Inoltre, questa manifestazione è spesso espressa durante la gravidanza. Una manifestazione simile, a seconda del fattore eziologico, può essere localizzata sia nella parte superiore che nella parte inferiore della parete anteriore della cavità addominale..

La sensazione di bruciore nell'addome inferiore nelle donne e negli uomini può essere innescata da:

  • Morbo di Crohn;
  • cistite e uretrite, pielonefrite e prostatite, nonché altre patologie del sistema genito-urinario;
  • processi stagnanti, tumori maligni o benigni nell'area pelvica;
  • herpes zoster;
  • colite ulcerosa;
  • urolitiasi o formazione di calcoli negli ureteri;
  • esofagite.

Per quanto riguarda solo i rappresentanti femminili, una sensazione di bruciore nella parte sinistra o destra dell'addome inferiore è causata da:

  • gravidanza extrauterina;
  • il decorso dell'endometriosi;
  • la formazione di cisti nell'ovaio sinistro o destro;
  • follicoli ovarici rotti.

In caso di sensazioni di bruciore all'addome durante la gravidanza, le fonti possono differire a seconda dei tempi dello sviluppo intrauterino del feto. Ad esempio, nel primo trimestre, questo può indicare una gravidanza anormale, cioè lo sviluppo dell'ovulo fuori dall'utero. Nel secondo trimestre, i sintomi sono concepiti a causa dello stiramento dei muscoli addominali, ma non è esclusa anche la possibilità di aborto spontaneo. Nell'ultimo trimestre, una tale manifestazione indica l'inizio del travaglio..

Una sensazione di bruciore nella parte destra dell'addome è causata da:

  • infiammazione dell'appendice del cieco;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • disturbi psicogeni.

Vengono presentate le cause del bruciore nella parte superiore dell'addome in entrambi i sessi e nei bambini:

  • colecistite e pancreatite: tali malattie provocano bruciore e disagio nell'area sopra l'ombelico;
  • lesione ulcerosa del duodeno o dello stomaco - mentre il sintomo principale apparirà dopo aver mangiato;
  • la formazione di un'ernia diaframmatica - in tali situazioni, la sensazione di bruciore è localizzata nell'area sopra l'ombelico;
  • il corso dell'infiammazione nell'intestino;
  • processo infiammatorio dei muscoli addominali, chiamato anche miosite;
  • lo sviluppo di disturbi metabolici;
  • patologie della milza;
  • pleurite e infarto miocardico acuto;
  • infiammazione della parte inferiore dei polmoni;
  • aneurisma aortico e malattia ischemica;
  • nevralgia intercostale;
  • il periodo di portare un bambino - durante la gravidanza nelle fasi avanzate, una sensazione simile si verifica molto spesso nell'addome superiore, meno spesso in quello inferiore;
  • influenza patologica del batterio Helicobacter pylori.

Inoltre, una sensazione di bruciore all'addome sia dal basso che dall'alto provoca:

  • assunzione incontrollata di farmaci, in particolare sostanze antibatteriche, analgesici, farmaci antinfiammatori non steroidei e farmaci ormonali;
  • influenza a lungo termine di situazioni stressanti;
  • nutrizione irrazionale, ovvero il consumo di cibi eccessivamente freddi o molto caldi;
  • invasione elmintica;
  • dipendenza a lungo termine da cattive abitudini.

Tutti i fattori eziologici di cui sopra dovrebbero essere attribuiti sia agli adulti che ai bambini, ad eccezione del bruciore nell'addome inferiore durante la gravidanza.

Sintomi

Indipendentemente dal fatto che vi sia una sensazione di bruciore nella parte sinistra dell'addome o nella parte destra, il sintomo principale sarà spesso il primo, ma non l'unico nel quadro clinico..

Poiché i disturbi gastroenterologici diventano il fattore più comune nell'evento, i sintomi più comuni saranno:

  • attacchi di nausea, che portano al vomito: in alcune situazioni, nel vomito possono essere presenti impurità patologiche, vale a dire sangue;
  • eruttazione e bruciore di stomaco: tali manifestazioni possono essere espresse indipendentemente dall'assunzione di cibo;
  • violazione del processo di movimento intestinale, che può essere espresso in diarrea o stitichezza;
  • diminuzione dell'appetito o completa avversione al cibo;
  • mal di stomaco;
  • gonfiore;
  • aumento della formazione di gas;
  • bruciore nella zona del torace.

Molto spesso, si sviluppa una sensazione di bruciore nell'addome inferiore a destra a causa dell'appendicite, che presenta anche i seguenti sintomi:

  • dolore sotto l'ombelico;
  • nausea e vomito persistente;
  • aumento della temperatura;
  • secchezza in bocca;
  • tensione muscolare della parete peritoneale anteriore.

Quando si verifica una sensazione di bruciore nell'addome inferiore a causa del decorso di altri disturbi, i sintomi più comuni sono:

  • forte prurito della pelle;
  • bisogno frequente e doloroso di urinare;
  • dolore all'addome e al perineo, aggravato dal camminare;
  • brividi e febbre;
  • il verificarsi di eruzioni cutanee;
  • fluttuazioni della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca;
  • frequenti sbalzi d'umore;
  • disturbi del sonno.

I pazienti devono essere consapevoli che sopra sono indicati solo i principali segni clinici che compaiono in uomini, donne e bambini sullo sfondo del sintomo principale. In ogni caso, l'immagine sintomatica sarà individuale.

Diagnostica

Per stabilire la causa della comparsa di una sensazione di bruciore nell'addome inferiore a sinistra o qualsiasi altra localizzazione, in particolare nelle donne in gravidanza, è necessario un approccio integrato.

Quando si verifica il sintomo principale, dovresti cercare l'aiuto di un gastroenterologo, perché il più delle volte è una conseguenza del decorso di disturbi gastrointestinali. Prima di tutto, il medico dovrebbe:

  • esaminare la storia medica del paziente;
  • raccogliere la storia della vita del paziente - questo include informazioni sui farmaci usati e sulla natura della dieta della persona;
  • condurre un esame fisico approfondito volto a palpare la parete addominale anteriore, misurare la temperatura, la pressione sanguigna e il polso, nonché identificare altri sintomi esterni;
  • intervistare il paziente in dettaglio - per stabilire la gravità della manifestazione di bruciore sotto l'ombelico o in un'altra area dell'addome e la presenza di sintomi aggiuntivi.

La diagnostica di laboratorio e strumentale comprende:

  • analisi del sangue clinico generale;
  • biochimica del sangue;
  • analisi generale delle urine;
  • esame microscopico delle feci;
  • test del respiro - per rilevare la presenza dei batteri Helicobacter pylori nel corpo;
  • Ecografia della cavità addominale e FEGDS;
  • TC e risonanza magnetica;
  • Raggi X e gastroscopia.

Se la ragione per la comparsa di una sensazione di bruciore nell'addome, anche durante la gravidanza, è associata a patologie di altri organi e sistemi interni, dopo l'esame iniziale, il paziente può essere indirizzato per un ulteriore esame a:

Trattamento

È possibile eliminare completamente la sensazione di bruciore nell'addome solo dopo l'eliminazione del fattore eziologico patologico.

Il trattamento sintomatico, mirato solo a fermare tale manifestazione, può includere tali metodi conservativi:

  • assunzione di farmaci, in particolare, sostanze enzimatiche, antiacidi, agenti avvolgenti e antimicrobici;
  • procedure di fisioterapia;
  • terapia dietetica: l'adesione a una dieta moderata è indicata per tutti i pazienti. La dieta prevede il rifiuto di cibi grassi e piccanti, sottaceti e marinate, carni affumicate e cibo in scatola, farina e dolci, cioccolato e caffè, alcol e soda. È anche molto importante monitorare la temperatura del cibo;
  • l'uso di ricette della medicina tradizionale, ma solo dopo l'approvazione del medico curante;
  • un corso di massaggio terapeutico e terapia fisica.

Per quanto riguarda il trattamento chirurgico, la questione dell'operazione viene decisa su base individuale con ogni paziente, soprattutto quando si verifica una sensazione di bruciore nell'addome inferiore durante la gravidanza.

Prevenzione e prognosi

Al fine di evitare problemi con il verificarsi del sintomo principale, è necessario seguire le regole generali di prevenzione, tra cui:

  • rifiuto delle cattive abitudini;
  • Nutrizione corretta;
  • assunzione di farmaci rigorosamente prescritti da un medico, nel rispetto della tariffa giornaliera e della durata di utilizzo;
  • evitare lo stress e la tensione nervosa;
  • regolare esame completo in un istituto medico.

Di per sé, una sensazione di bruciore nell'addome sopra l'ombelico o qualsiasi altra localizzazione non può danneggiare la salute e la vita di una persona. Tuttavia, alcuni dei fattori eziologici patologici, se non trattati, portano allo sviluppo di complicanze piuttosto pericolose..

Fegato e sua salute

Molte malattie nelle donne spesso si sviluppano segretamente, senza farsi sentire per anni. Anche un sintomo come tirare dolori nell'addome inferiore, se non infastidisce molto le donne, potrebbe non allarmare. Tuttavia, se il dolore lieve si verifica costantemente e in un determinato luogo ci sono perdite insolite, una visita dal medico non dovrebbe essere posticipata, in attesa di complicazioni. Forse lo stato fisiologico di una donna gioca un ruolo. Ma a volte il dolore è un segnale di una malattia grave che richiede un esame e un trattamento urgenti..

Soddisfare:

Fattori che influenzano l'aspetto del dolore

I dolori alla trazione si verificano nell'addome inferiore, di solito con condizioni patologiche degli organi pelvici, inclusi l'utero e le ovaie (cause organiche) o come risultato di processi fisiologici che si verificano nel corpo della donna (cause funzionali). Per diagnosticare una patologia, il cui sintomo sta tirando il dolore, è necessario conoscere la sua esatta posizione, intensità, è costante o si verifica periodicamente.

Fattori organici che contribuiscono al dolore

Questi fattori includono:

  • malattie dell'utero e delle ovaie (endometrite, cisti ovarica, mioma uterino);
  • infezioni genitali;
  • l'uso di un dispositivo intrauterino;
  • cicatrici dopo l'intervento chirurgico;
  • malattie infiammatorie e infettive dei reni, della vescica urinaria (cistite, pielonefrite) e dell'intestino;
  • patologia durante la gravidanza.

Cause funzionali del dolore addominale inferiore

In questo caso, i dolori di trazione compaiono nell'addome inferiore a causa della disfunzione degli organi genitali:

  1. Algodismenorrea (una condizione associata a una posizione anormale o sottosviluppo dell'utero, aumento della sensibilità), sanguinamento uterino disfunzionale e altri disturbi mestruali.
  2. Sindrome ovulatoria. Il dolore doloroso nell'addome inferiore durante l'ovulazione disturba una donna per diverse ore dopo che il follicolo si rompe e l'uovo lo lascia. Può essere su qualsiasi lato (a seconda di quale ovaia, destra o sinistra, è coinvolta nel processo). A volte dà fastidio a entrambe le parti allo stesso tempo. Ciò accade quando entrambe le ovaie producono uova. In questo caso, è possibile l'inizio di una gravidanza multipla..
  3. Ricciolo dell'utero, che provoca il ristagno del sangue mestruale.

Video: cause del dolore addominale inferiore. Inammissibilità dell'automedicazione

Fattori organici

Il dolore doloroso nelle donne può diventare una manifestazione di malattie infiammatorie, infettive o processi associati alla deformazione dei tessuti degli organi, ridotta circolazione sanguigna.

Malattie degli organi riproduttivi

Annessite (salpingo-ooforite). L'infiammazione si verifica a causa dell'ingresso di varie infezioni nell'utero, nei suoi tubi e nelle ovaie. Inoltre, un dolore sordo e doloroso nell'addome inferiore appare quando diventa cronico. Può essere interessata solo un'ovaia o entrambe. Di conseguenza, il dolore si verifica a sinistra, a destra o su entrambi i lati contemporaneamente. Le ovaie cessano di funzionare normalmente, il che si riflette in varie irregolarità nel ciclo mestruale. Inoltre, la scarica appare con impurità di pus o sangue, la temperatura della donna aumenta. La piena maturazione dell'uovo diventa impossibile e si verifica l'ostruzione dei tubi. Una donna può diventare sterile. È possibile una gravidanza ectopica.

Endometrite. Disturbi mestruali, dolore nella parte centrale dell'addome, sotto appaiono a causa dell'infiammazione dell'endometrio, la mucosa dell'utero, se il processo diventa cronico. In questo caso, l'infiammazione può facilmente diffondersi alle appendici..

L'endometriosi è la proliferazione dell'endometrio (il rivestimento dell'utero) nelle parti adiacenti dell'utero (tubi, cervice), ovaie e persino nell'intestino. Si verifica, di regola, a causa di disturbi ormonali nel corpo. Oltre al dolore sordo e costante nell'addome inferiore, le donne hanno periodi dolorosi di natura irregolare. Sono possibili forti emorragie, secrezioni marroni oltre alle mestruazioni. Può verificarsi amenorrea (assenza di mestruazioni). Si formano aderenze o completa crescita eccessiva delle tube di Falloppio, che porta a infertilità, gravidanza ectopica. Di solito i dolori all'inguine o all'area pubica precedono le mestruazioni, diventano più forti durante le mestruazioni.

L'apoplessia ovarica è un'emorragia nell'ovaio che si verifica quando il tessuto si rompe, danneggiando i piccoli vasi. Di solito visto con cavità cistiche. Può essere attivato da rapporti sessuali o attività fisica. L'emorragia si diffonde alla regione peritoneale. Il dolore doloroso sottostante, nella regione dell'ovaio, è intenso. Il sanguinamento può essere eliminato solo chirurgicamente.

L'ovaio policistico è la comparsa di cisti nell'ovaio che interrompono il loro normale funzionamento. In questo caso, ci sono dolori alla schiena, basso addome, irregolarità mestruali, squilibrio ormonale, obesità. La natura del dolore addominale può cambiare se la gamba della cisti è attorcigliata (cosa possibile quando si piega, si gira il corpo, si fa uno sforzo fisico). Se la torsione è piccola (fino a 90 °), il dolore potrebbe essere doloroso a causa della circolazione ridotta. Con la torsione completa, l'afflusso di sangue all'area della cisti si interrompe. A causa della necrosi dei tessuti, si verificano nausea, vomito e febbre. Le sensazioni dolorose nell'area ovarica diventano acute, spasmodiche. È necessaria la rimozione urgente della cisti.

La colpite è un'infiammazione della mucosa che ricopre la vagina. Gli agenti causali sono streptococchi, gonococchi, Trichomonas, funghi e altri tipi di infezione. La mucosa diventa più sottile, sulla superficie compaiono papille e bolle, che è la causa di dolori tiranti nell'addome inferiore, leucorrea abbondante, prurito nella vagina.

Il mioma è un tumore benigno. Noduli singoli o multipli di varie dimensioni compaiono sia all'esterno che all'interno dell'utero. Con un aumento del tumore, inizia a spremere i vasi vicini, causando una violazione dell'afflusso di sangue. Per questo motivo, c'è pesantezza, disagio nell'addome inferiore, nella parte bassa della schiena. Può verificarsi sanguinamento uterino. Le complicazioni di questa malattia sono il parto prematuro, forse l'infertilità. Il tumore dipende dall'ormone. La terapia ormonale o la chirurgia viene utilizzata per eliminare.

Video: dolore nell'addome inferiore con infiammazione delle tube di Falloppio

Patologie in altri organi

Appendicite. Nella sua forma cronica, provoca dolori dolorosi che si fanno sentire allo stomaco. I sintomi concomitanti sono nausea, vomito, debolezza, febbre. È necessaria un'operazione urgente, poiché l'appendice infiammata può scoppiare, l'ingresso di pus nel peritoneo porta alla peritonite.

Malattia da urolitiasi. Come risultato della deposizione di vari sali negli ureteri, nei reni o nella vescica, si formano conglomerati che impediscono il passaggio dell'urina. In questo caso, possono esserci sia dolori sordi nell'addome inferiore, sia acuti, molto forti nella zona lombare e inguinale. Le pietre vengono rimosse a livello medico o chirurgico.

La cistite è un'infiammazione della vescica. Con questa malattia, ci sono dolori tiranti di varia intensità nell'addome inferiore, bruciore alla vescica e crampi durante la minzione. Nelle donne, la cistite, di regola, accompagna i processi infiammatori infettivi nei genitali, poiché a causa delle peculiarità della struttura anatomica del sistema genito-urinario, l'infezione si diffonde facilmente.

Nota: dolore doloroso nell'addome inferiore può essere avvertito anche nelle malattie dell'apparato digerente (intestino, cistifellea). Ad esempio, con la colecistite, il dolore si verifica nell'ipocondrio, così come nell'addome inferiore.

Tirare il dolore durante la gravidanza

Possono verificarsi in diverse fasi della gravidanza. Se il dolore doloroso si verifica fino a 22 settimane, accompagnato da una scarica sanguinolenta, la causa è la minaccia di aborto spontaneo. Il medico, valutate le condizioni della donna, prescrive un trattamento finalizzato al mantenimento della gravidanza. La minaccia di interruzione deriva da un aumento del tono dell'utero, dalla presenza di cicatrici su di esso dopo una precedente cauterizzazione o curettage, disturbi ormonali. La donna è consigliata al riposo a letto, al trattamento con antispastici e farmaci ormonali.

L'inizio del dolore addominale inferiore nelle donne durante la gravidanza può essere il distacco della placenta in meno di 37 settimane. In questo caso, non appare solo il dolore, ma anche spotting, nonché segni di emorragia interna (vertigini, nausea, pallore, mal di testa). In questo caso, viene eseguito un taglio cesareo, altrimenti il ​​bambino potrebbe morire di ipossia.

Un lieve dolore al basso ventre durante la gravidanza è normale ed è causato dallo stiramento dei muscoli, da un aumento delle dimensioni dell'utero e dal peso del feto. Se c'è un forte aumento del dolore con febbre, sanguinamento, ciò può indicare la presenza di una gravidanza extrauterina, rottura uterina e altre complicazioni.

Video: cause di dolore nell'addome inferiore

Ragioni funzionali

Questi includono situazioni in cui il dolore si verifica a causa di diversi periodi del ciclo mestruale..

Dolore addominale inferiore associato alle mestruazioni

Tirare il dolore all'inguine che si verifica prima delle mestruazioni è solitamente associato alla sindrome premestruale (l'influenza degli ormoni sul sistema nervoso, aumento della sensibilità, disturbi vegetativo-vascolari). La causa del disagio può essere il sottosviluppo dei genitali (specialmente nelle ragazze giovani), i cambiamenti nella forma dell'utero dopo l'aborto, il parto, le operazioni.

Se una donna ha iperplasia endometriale o malattie infiammatorie dell'utero, i dolori doloranti possono rimanere dopo le mestruazioni. In questo momento, si verifica la crescita delle formazioni cistiche, associata a un cambiamento nel background ormonale.

Video: dolore nell'addome inferiore durante le mestruazioni

Sensazioni dolorose durante l'ovulazione

Al momento dell'ovulazione (rottura del follicolo e rilascio di un uovo da esso), le donne possono avvertire dolori tiranti deboli nell'addome inferiore e la comparsa di tracce di sangue. Tali sintomi sono normali, scompaiono dopo 1-2 giorni.

Significato dei sintomi di accompagnamento

Quando si determina la causa del dolore, i sintomi associati sono di grande importanza:

  1. Lo scarico sanguinante o di altro tipo che si verifica a metà del ciclo, che non è correlato alle mestruazioni, indica la presenza di malattie infiammatorie degli organi genitali interni (endometrite, salpingo-ooforite).
  2. Abbondante scarico colorato con un odore sgradevole, febbre combinata con dolore nell'addome inferiore sono caratteristici delle malattie infettive degli organi genitali (tricomonellosi, gonorrea e altri).
  3. Tagli, sensazione di bruciore, minzione frequente, combinati con dolore nella parte inferiore dell'addome, indicano la presenza di patologie nel sistema urinario.
  4. Nausea, vomito, gonfiore, dolore alla trazione sono segni di infezioni intestinali.
  5. Con l'appendicite, il dolore è solitamente localizzato nell'addome inferiore destro.

Diagnostica e trattamento

Per stabilire la causa dei dolori di trazione, un esame viene solitamente prescritto con i seguenti metodi:

  • un'analisi generale dei leucociti e della coagulazione del sangue, che consente di rilevare la presenza di processi infiammatori, per suggerire la causa del sanguinamento;
  • analisi delle urine per leucociti, proteine ​​e batteri;
  • Ultrasuoni della piccola pelvi;
  • esame citologico del muco dalla vagina e dalla cervice (striscio);
  • esami del sangue per infezioni genitali latenti (clamidia, gonococco, micoplasma, funghi Candida e altri);
  • analisi del sangue biochimica per gli anticorpi contro vari agenti infettivi.

A seconda del luogo di localizzazione del dolore, della loro natura e delle ipotesi sulla malattia, vengono utilizzati altri metodi di esame: biopsia tissutale, esame colposcopico dell'utero. Quando vengono rilevati tumori, viene utilizzata la tomografia computerizzata (TC) o la risonanza magnetica per immagini (MRI).

Dopo aver chiarito la diagnosi, se necessario, il medico prescrive farmaci antibatterici, ormonali o antispastici. In alcuni casi, solo l'operazione chirurgica aiuta ad eliminare il dolore (curettage dell'utero, cauterizzazione della cervice, rimozione di tumori, formazioni cistiche).

Avvertenza: in caso di dolore lancinante nell'addome inferiore, l'autotrattamento è inaccettabile, poiché può causare gravi danni alla salute. La borsa dell'acqua calda è strettamente controindicata in malattie infiammatorie, appendicite, poiché ciò porta a peritonite, avvelenamento del sangue. Qualsiasi ritardo con aumento del dolore nella parte inferiore dell'addome, la comparsa di segni di avvelenamento del corpo o sanguinamento interno può essere pericoloso per la vita. Si verificano con una gravidanza ectopica, rottura dell'utero, danni al tessuto ovarico e malattie renali.

Ustioni nella parte destra dell'addome inferiore

La determinazione delle cause del dolore aspecifico è un compito serio per neurologi, chirurghi, ostetrici, ginecologi, traumatologi, ortopedici e specialisti in altri campi medici. Le malattie accompagnate da dolore nella parte inferiore dell'addome sono difficili da diagnosticare e possono rappresentare un serio rischio per la salute del paziente.

Cause di dolore nella parte destra dell'addome inferiore

Nonostante l'evidenza delle sensazioni, questo è un problema difficile nella diagnosi di malattie acute e croniche nella regione pelvica..

Il dolore si manifesta come sensazioni spiacevoli nel basso ventre (anche sul lato destro) e può essere combinato con il dolore nelle proiezioni del corpo situate in:

sovrapubica, area inguinale;

organo genitale maschile;

clitoride, vagina, utero;

La complessità del problema è che un impulso di dolore cronico sotto l'influenza di vari motivi può formarsi nel sistema nervoso centrale in assenza di un focus negli organi interni. Pertanto, anche la ricerca medica più moderna spesso non rivela cambiamenti patologici..

Tuttavia, lasceremo ai medici il diritto di risolvere problemi complessi di diagnosi del dolore aspecifico. Invece, ci concentreremo sulle cause ovvie del dolore in un volume che è utile per l'uso della conoscenza da parte di una vasta gamma di lettori al fine di prevenire le cause del dolore e contattare tempestivamente un istituto medico..

Le cause comuni di dolore addominale inferiore sono associate all'irritazione dei recettori sensibili:

organi interni della piccola pelvi della metà destra del corpo;

l'articolazione dell'anca destra, così come le ossa, i vasi sanguigni e i linfonodi della gamba destra.

Organi parzialmente o completamente situati nella regione pelvica, compresi i reparti:

digestione (parte dell'intestino tenue, fegato, suoi dotti, pancreas, intestino crasso, inclusa l'appendice e la zona anale);

sistema urinario, organi accoppiati (reni, ureteri), spaiati (vescica, uretra);

sistema riproduttivo femminile (utero, ovaie, ovidotti, canale del parto, vulva, clitoride);

sistema riproduttivo maschile (testicoli racchiusi nello scroto, cordone spermatico, organi genitali maschili).

Al di fuori della cavità addominale di una persona, il dolore nella parte destra dell'addome inferiore può essere causato da malattie:

l'articolazione dell'anca destra, anche con coinvolgimento nella patogenesi di ossa, cartilagine, vasi sanguigni, fibre nervose, legamenti e muscoli;

ossa della parte bassa della schiena, del sacro, del coccige, del femore destro, comprese quelle che coinvolgono la patogenesi di nervi, vasi sanguigni, legamenti e muscoli che circondano il tessuto osseo.

Il dolore, irradiato o riflesso sul lato destro e nella parte inferiore dell'addome da organi che non sono anatomicamente correlati agli organi pelvici, non sono considerati in questo articolo..

Diagnosi di dolore nella parte destra dell'addome inferiore

Tali dolori, sempre aspecifici, sono accompagnati da numerose malattie e anomalie fisiologiche. Di solito sono combinati con altri sintomi che indicano la causa alla base della malattia..

Malattia intestinale

Il dolore più evidente nella parte inferiore destra, o meglio, nella regione iliaca, inguine e ombelico, è il dolore con appendicite. Dettagli (vedi qui).

Le principali malattie che possono essere combinate con il dolore nella parte destra dell'addome inferiore:

La diverticolosi intestinale è un rigonfiamento delle pareti dell'intestino. I sintomi sono simili a quelli dell'appendicite. Pertanto, durante un'operazione sull'appendice, viene solitamente eseguita una revisione intestinale per escludere questa patologia. Nella tasca del diverticolo si accumula il contenuto dell'intestino, irritando le terminazioni nervose e provocando dolore nell'addome inferiore destro. Nei casi più gravi, la patologia è combinata con l'intossicazione. Oltre al dolore, rivelano debolezza, febbre, costipazione o diarrea, vomito.

Blocco intestinale. Con il volvolo, la patogenesi è caratterizzata da un rapido sviluppo. Ciò è dovuto all'arresto del flusso sanguigno e alla violazione dell'innervazione delle pareti intestinali. Con il blocco meccanico dell'intestino (corpi estranei), la peristalsi si arresta e si osserva un forte dolore, che si irradia al lato destro dell'inguine. Può essere combinato con il vomito a fine pasto, con l'assenza di rumore peristaltico e con l'espansione del lume delle anse intestinali.

Duodenite. L'infiammazione del duodeno e dell'intestino tenue è accompagnata da dolore, irradiato, anche al lato destro. Nell'addome inferiore, il dolore è proiettato con una lesione predominante delle anse intestinali situate più vicino al lato destro del corpo. Dolore combinato con segni di indigestione.

Ernia inguinale. La patologia è classificata come malattia chirurgica. Un'ernia è una combinazione di due fattori: rottura degli strati interni della parete addominale e prolasso dell'omento e delle anse intestinali nello spazio sottocutaneo. L'integrità della pelle con ernie non è compromessa. Un'ernia si manifesta come una protrusione sacculare della pelle all'inguine. Se, alla palpazione, il contenuto del sacco erniario può essere regolato verso l'interno, si tratta di un'ernia riducibile. Se è impossibile correggerlo - un'ernia strozzata. È l'ernia strangolata che è pericolosa. Le anse intestinali, l'omento con vasi e fibre nervose si gonfiano e si gonfiano. Il loro volume supera il diametro dell'anello erniario. Il dolore aumenta con lo sforzo fisico. La diagnostica non è difficile. Trattamento: intervento chirurgico per chiudere l'anello erniario.

Malattia del fegato. Per le prime fasi dell'epatite, una reazione dolorosa non è caratteristica. Il dolore si sviluppa nelle ultime fasi dell'infiammazione. Nei casi più gravi, compaiono dolori lancinanti nell'addome in basso a destra, la patogenesi è accompagnata da danno d'organo totale (cirrosi epatica) e delle vie biliari (colecistite). Il dolore può scendere all'inguine sul lato destro.

La pancreatite è un'infiammazione del pancreas. Caratterizzato da fuoco di Sant'Antonio, dolore discendente.

Le lesioni rettali si manifestano con dolore che si irradia all'inguine.

Adesioni delle membrane sierose degli organi interni. In caso di danno alle fibre nervose nell'addome inferiore a destra, si manifesta dolore nell'area indicata. Cause di aderenze - complicanze postoperatorie, patologie congenite o acquisite senza intervento chirurgico preventivo.

Malattie renali e vescicali

Sindrome del dolore in diverse parti del corpo, anche a destra (con lesione del lato destro) nell'addome inferiore.

Dolore in violazione della formazione di urina

Il dolore si verifica quando i reni perdono la capacità di formare l'urina, filtrare e risucchiare il sangue purificato nel flusso sanguigno. La sindrome del dolore accompagna l'infiammazione del parenchima, dei glomeruli renali, del bacino e delle cavità, nonché malattie degenerative, distrofiche e oncologiche dei reni. Il dolore si sviluppa in breve tempo e spesso non può essere alleviato nemmeno con forti farmaci antidolorifici.

Dolore con flusso urinario alterato

Il dolore si sviluppa quando si forma un ostacolo lungo l'uretra e quando è impossibile rimuovere l'urina all'esterno del corpo. I processi patologici sono più difficili negli uomini a causa dell'uretra stretta e lunga. Tuttavia, le malattie negli ureteri sono più spesso rilevate nelle donne a causa della maggiore probabilità di infiammazione degli organi genitali femminili..

La voglia dolorosa di urinare è caratteristica delle seguenti malattie:

Espansione acuta della vescica. Il motivo è il blocco del canale uretrale con calcoli urinari o una prostata infiammata (negli uomini). Manifestato da una voglia inefficace di urinare.

Blocco e infiammazione dell'uretere. Gli ureteri accoppiati collegano i reni alla vescica. Aspettati dolore all'inguine a destra quando l'urina si ferma nella sezione distale (inferiore) dell'uretere destro. Il dolore si manifesta all'improvviso e peggiora molto rapidamente con l'urina stagnante. Per il trattamento vengono utilizzati vari metodi, tra cui la frantumazione di pietre con ultrasuoni e la loro rimozione chirurgica.

Infiammazione dell'uretra - uretrite. Sia gli uomini che le donne sono malati. Negli uomini, la malattia progredisce con conseguenze più gravi. Inizialmente, la patologia si manifesta con sensazione di bruciore e dolore durante la minzione. Il dolore a destra nella zona inguinale si verifica quando il linfonodo inguinale destro è coinvolto nel processo infiammatorio.

Malattie degli organi genitali negli uomini

Il dolore è causato da infiammazione, trauma o infezioni genitali. Sintomi comuni della sindrome del dolore - tirando i dolori nello scroto, che si irradiano all'inguine.

Quando il linfonodo destro è coinvolto nella patogenesi, il dolore si sposta nell'area corrispondente del corpo:

Orchite - infiammazione dei testicoli;

Infiammazione del pene maschile, inclusa balanite - infiammazione della testa e digiuno - infiammazione del prepuzio;

Vescicolite: danno alle vescicole seminali. I testicoli sono organi accoppiati che si trovano sopra la prostata;

Epididimite - infiammazione dell'epididimo;

Cavernite - infiammazione dei corpi cavernosi del pene maschile;

Prostatite - infiammazione della ghiandola prostatica;

Collicolite - infiammazione del tubercolo seminale.

Disturbi del ciclo nelle donne e malattie ginecologiche

Le donne hanno una struttura dei genitali più complessa rispetto agli uomini e una fisiologia speciale. Ciò determina la frequente manifestazione di dolore nella regione pelvica nell'addome inferiore, compreso il destro. Anche i disturbi del ciclo sono quasi sempre accompagnati da dolore..

Dolore in violazione del ciclo

Il dolore non è sempre associato a patologie evidenti. I cicli dolorosi sono comuni nelle ragazze e nelle giovani donne nullipare. In alcuni casi, il dolore è il risultato di infezioni e raffreddori degli organi pelvici..

Dolore mestruale - algomenorrea. C'è un aumento del flusso sanguigno agli organi pelvici, quindi ristagno e accumulo di sangue nella cavità uterina. Il dolore in assenza di segni di infiammazione è l'algomenorrea primaria. Il dolore mestruale può essere dovuto a infiammazione ginecologica e infezioni genitali (algomenorrea secondaria). Se lo spotting è irregolare e accompagnato da dolore, questa condizione è chiamata algodismenorrea. Il dolore nella parte inferiore dell'addome si irradia spesso all'inguine e alla coscia, accompagnato da vertigini e ottusità degli occhi e si intensifica durante il rapporto. Con la stratificazione delle patologie ginecologiche, il dolore è accompagnato da perdite vaginali patologiche.

Patologia ostetrica

In alcuni casi, il dolore è causa di gravi problemi che minacciano il portamento del feto e la salute della donna:

Dolore durante la gravidanza. Dolori di natura fisiologica, che si manifestano per un breve periodo con intensi cambiamenti ormonali, aumento del flusso sanguigno verso l'utero, crescita fetale e stiramento dei legamenti che trattengono l'utero nella cavità addominale. Tali dolori, di regola, non sono intensi e si verificano periodicamente. Ma il dolore ostetrico patologico può essere un segno di aborto spontaneo o gravidanza ectopica..

Dolore nell'aborto spontaneo. La patologia si sviluppa nelle prime fasi della gravidanza. Ci sono diverse fasi di aborto spontaneo: la minaccia di aborto e l'aborto vero e proprio (totale, parziale). Il dolore è combinato con sanguinamento vaginale di varia intensità. I dolori crampi nell'addome inferiore possono irradiarsi a destra quando i recettori del dolore corrispondenti sono irritati. Con una grande perdita di sangue e l'infezione del canale del parto con microflora patogena, si sviluppa uno stato di intossicazione, minacciando la vita della madre e del feto.

Dolore durante il parto pretermine. Si manifesta nella tarda gravidanza nel periodo dalla 28 alla 37 settimane di gestazione. Il dolore è combinato con manifestazioni di tossicosi in una donna incinta. Per evitare complicazioni, è necessario contattare urgentemente un istituto medico per fornire assistenza ostetrica qualificata.

Dolore con una gravidanza extrauterina. Questa è una condizione in cui un ovulo fecondato viene fissato all'esterno della cavità uterina. Con lo sviluppo dell'embrione al di fuori dell'utero, i vasi e le pareti delle tube di Falloppio vengono compressi, c'è una minaccia di rottura delle pareti delle tube di Falloppio e dei vasi su cui è fissato l'uovo fecondato. È richiesto un intervento chirurgico urgente.

Dolore nelle malattie ginecologiche

Tipico per le giovani donne durante o dopo precedenti infezioni genitali o ipotermia.

Nella vecchiaia, le malattie si verificano con disturbi ormonali:

Salpingite. Nel contesto del nostro articolo, questa è l'infiammazione della tuba di Falloppio destra (Falloppio). Esistono cause meccaniche di infiammazione (traumi dopo le conseguenze di aborto, parto e altre manipolazioni mediche) e cause microbiche (infezioni genitali). Il dolore addominale inferiore a destra è solitamente accompagnato da un aumento della temperatura. La sindrome del dolore peggiora con la minzione, l'esercizio fisico e il rapporto sessuale.

L'annessite è un'infiammazione delle ovaie e delle tube di Falloppio. La malattia di solito si manifesta nelle ragazze e nelle giovani donne, a volte è unilaterale (annessite del lato destro e del lato sinistro). Questa malattia è anche chiamata "salpingo-ooforite".

La cisti ovarica è una protrusione ovarica. Una bolla si forma sull'ovaia, piena di contenuti trasparenti o traslucidi, di conseguenza, l'ovaia si ingrandisce. Le ragioni per la formazione di una cisti sono disturbi ormonali. Le cisti ovariche si manifestano con dolore unilaterale nell'addome inferiore. Alcuni tipi di cisti scompaiono da soli. Nei casi più gravi, è indicato un intervento chirurgico.

Apoplessia ovarica. Rottura di una cisti ovarica - apoplessia, accompagnata da sanguinamento interno. Si verifica quando una cisti è di dimensioni molto grandi, con eccessivo allungamento delle pareti dell'ovaio, dopo l'esercizio. Si manifesta come dolore, simile al dolore con appendicite. A volte il dolore si irradia all'ano, al lato destro dell'addome inferiore o alla coscia. L'apoplessia di solito si verifica durante l'ovulazione. Operazione urgente mostrata.

Endometriosi Una malattia ginecologica di natura non infiammatoria, caratterizzata da una maggiore proliferazione delle mucose dell'utero. La patologia è accompagnata da cambiamenti nei livelli ormonali e aumento del sanguinamento. L'endometriosi può svilupparsi all'interno o all'esterno dell'area genitale, come l'intestino. La malattia si manifesta con dolore pelvico nell'addome inferiore sul lato destro, accompagnato dall'allungamento del tempo di sanguinamento mestruale e dolore durante il rapporto sessuale.

Endometrite. Infiammazione degli strati superficiali delle pareti dell'utero. In alcuni casi, gli strati profondi sono coinvolti nel processo patologico: endomiometrite. I motivi principali sono infezioni genitali, ipotermia, disturbi ormonali. Nei casi più gravi, l'endometrite può terminare con infiammazione purulenta e accumulo di essudato nell'utero (piometra). L'endometrite si manifesta con dolore nell'addome inferiore, a volte a destra. Ulteriori sintomi: febbre, segni di intossicazione, perdite vaginali.

Malattie dei vasi sanguigni e dei linfonodi

I vasi sanguigni e il sistema linfatico permeano il corpo umano e nutrono, compresi gli organi addominali e le gambe.

Dolore nelle malattie dei linfonodi

Nei punti in cui si uniscono i vasi, si formano i linfonodi. I linfonodi sottomandibolari sono i più noti al lettore generale, che si ingrandiscono e reagiscono con il dolore durante l'infiammazione alla gola e alla cavità orale..

Di conseguenza, i linfonodi inguinali aumentano con l'infiammazione degli organi pelvici. C'è una linfoadenite inguinale destra. Il sistema linfatico svolge funzioni protettive nel corpo. Gli agenti patogeni riconosciuti dai linfociti vengono attaccati, neutralizzati e rimossi dal corpo. Con un attacco massiccio, i linfociti non possono far fronte alle loro funzioni e si verifica l'infiammazione dei linfonodi.

La linfoadenite è un'infiammazione del linfonodo, in questo caso l'inguine. Può svilupparsi su uno o due lati, ad esempio, sul lato destro. L'infiammazione del lato destro del nodo è accompagnata dal suo allargamento, si manifesta sotto forma di gonfiore doloroso e strettamente limitato ed è spesso accompagnata da dolore sul lato destro dell'addome inferiore. A volte questo si sovrappone ai fenomeni di intossicazione e aumento della temperatura corporea.

Dolore con malattie delle vene

La sindrome del dolore accompagna le vene varicose patologiche nella piccola pelvi. Di conseguenza, il deflusso di sangue dai tessuti della parete addominale e dagli organi pelvici è compromesso..

Le vene varicose della piccola pelvi sono tipiche delle giovani donne e ragazze. Il motivo principale è il ristagno di sangue nei vasi della piccola pelvi, che si sviluppa durante i cambiamenti ormonali nel corpo, anche durante la pubertà e la gravidanza. Nelle prime fasi, la malattia può essere asintomatica o con dolore ricorrente prima o dopo le mestruazioni. In futuro, si sviluppa la sindrome del dolore persistente, di solito nell'addome inferiore, forse a destra. La diagnosi differenziale si basa sull'uso dell'imaging strumentale dei vasi sanguigni della piccola pelvi.

Dolore con lesioni dell'arteria femorale

(aneurisma, trombosi dell'arteria femorale, vasculite - infiammazione). L'arteria femorale fornisce sangue alla parete addominale anteriore, all'area genitale e all'inguine, ai muscoli degli arti inferiori:

L'aneurisma è una stratificazione delle pareti interne di un'arteria e la formazione di una protrusione sacculare su di essa. Sotto il sito dell'aneurisma si sviluppano segni di mancanza di afflusso di sangue e sopra il sito di ristagno del sangue. Caratterizzato da un forte dolore, anche nella zona inguinale a destra.

Trombosi vascolare. Fenomeni simili si verificano dopo la stenosi: restringimento o trombosi del lume di un'arteria o dei suoi rami nel sito di formazione delle placche di colesterolo.

Dolore nelle malattie dell'articolazione dell'anca

Il dolore spesso si irradia alla zona inguinale.

Le principali malattie dell'articolazione dell'anca, in cui è possibile il dolore unilaterale:

Coxartrosi - artrosi dell'articolazione dell'anca (lato destro del corpo). Questa è una malattia di natura degenerativa-distrofica, che colpisce principalmente le persone della fascia di età più avanzata. La malattia è molto comune, poiché l'articolazione dell'anca sopporta il carico principale quando una persona si muove. L'infiammazione è un processo secondario e si sviluppa quando un fattore microbico è coinvolto nella patogenesi. Uno dei sintomi della coxartrosi è il dolore che si irradia all'inguine, che è necessariamente combinato con zoppia e ridotta mobilità articolare. Le cause della coxartrosi sono stress sulle articolazioni, malattie vascolari, malattie e processi autoimmuni, disturbi metabolici, traumi e patologie congenite. Nelle fasi successive, il trattamento è solo chirurgico, l'articolazione deve essere sostituita con un impianto.

Necrosi asettica dell'articolazione dell'anca destra. Si manifesta con la necrosi del tessuto osseo e cartilagineo dell'articolazione. Il dolore si irradia all'inguine dal lato della superficie interessata. La diagnosi differenziale della malattia viene eseguita sulla base dei risultati dell'esame a raggi X..

Malattia di Perthes. È caratterizzato da una diminuzione dell'afflusso di sangue all'area del tessuto attorno alla testa del femore e dalla necrosi della testa dell'articolazione dell'anca. Più spesso i ragazzi sotto i 15 anni sono malati. Il dolore alle articolazioni si riflette nell'addome inferiore. Possibile deformità articolare e zoppia.

Malattie infiammatorie dell'articolazione dell'anca sul lato destro. Questo gruppo comprende malattie reumatoidi, purulente, gottose e infettive. I sintomi comuni a tutte le patologie sono edema infiammatorio nella zona articolare, aumento della temperatura locale, dolore alle articolazioni (inizialmente in quelle piccole), con una lesione dell'articolazione dell'anca, che si irradia alla regione inguinale sul lato destro.

Dolore nelle malattie della parte bassa della schiena, che si irradia all'inguine sul lato destro (vedi qui).

Tipi di dolore

Il dolore è una reazione protettiva del corpo, che si verifica in risposta a vari tipi di irritazione delle terminazioni nervose in quasi tutte le parti del corpo. Il dolore nella parte destra dell'addome inferiore fa parte della patogenesi delle malattie. La corretta descrizione dei tipi di dolore è importante durante la diagnosi precoce delle malattie degli organi pelvici, delle ossa, delle articolazioni e dei vasi sanguigni..

Secondo la descrizione del dolore, è difficile trarre una conclusione finale sul focus patologico. Ma è molto importante indicare al medico la natura del dolore e la sua localizzazione per ricerche oggettive utilizzando l'esame ecografico della cavità addominale, MRI e TC.

Dolore sordo e doloroso nella parte destra

Definito come una sensazione di esplosione della parete addominale dall'interno con un oggetto contundente. Il dolore sordo di bassa intensità, debilitante, doloroso e noioso è un riflesso del coinvolgimento nella patogenesi di un gran numero di piccoli recettori sensibili responsabili del dolore degli organi interni. Dolore proveniente dal lato destro, dal basso, opaco - un segno comune di appendicite, diverticolo intestinale, epatite, cirrosi e tumori.

Un segno pericoloso è una brusca cessazione spontanea del dolore sordo. Ciò può significare processi necrotici negli organi interni e violazioni della conduzione dell'impulso del dolore. I dolori sordi sono talvolta associati al giallo delle mucose, nausea, malessere generale e aumento dell'irritabilità.

Disegnare dolore nella parte destra

È definita come una sensazione di tirare gli organi interni alla parete addominale, o viceversa, allontanandosi da essa. Può aumentare con lo sforzo fisico. Il paziente assume posture forzate. Come nel primo caso, il dolore è un riflesso del coinvolgimento di piccoli recettori superficiali nella parete addominale nella patogenesi. Si sviluppa negli atleti con distorsioni all'inguine. Il dolore può essere il risultato di patologie addominali (aderenze, epatite, infiammazione dei reni, appendicite, infiammazione della ghiandola surrenale, duodeno) e patologie degli organi pelvici (utero, ovaie).

I dolori di trazione specifici vengono rilevati nelle donne in tutte le fasi della gravidanza e durante le mestruazioni. Raramente, tirare il dolore nella parte destra può accompagnare il movimento di una piccola pietra nell'uretere o l'osteocondrosi della regione lombare.

Dolore acuto nella parte destra

Definito come acuto, improvviso e grave. La sensazione ricorda quella di tenere un coltello smussato lungo l'interno della parete addominale. Il dolore si forma solitamente in un piccolo focus patologico, meno spesso in uno esteso. Cause più probabili: ginecologia, malattie urinarie e intestinali, nervi schiacciati.

I tagli nella parte destra possono essere una manifestazione di infiammazione ovarica, apoplessia, torsione ovarica, intrappolamento di un nervo nello scheletro lombare, volvolo, espansione acuta della vescica, movimento di una grossa pietra nell'uretere destro e trabocco intestinale di gas. Può essere aggravato sforzandosi, piegandosi, cercando di girare il corpo. Combina con mal di testa, svenimenti, occhi annebbiati.

Cuciture dolorose nella parte destra

È definita come una sensazione di formicolio della parete addominale nella parte destra dall'interno con un oggetto sottile e smussato. Di solito si verifica periodicamente e si forma in un piccolo focolaio patologico con infiammazione della cistifellea, con appendicite, con movimento di una pietra nel rene sinistro. Il dolore lancinante può aumentare con il sospiro, quando ci si piega e si gira, durante lo sforzo fisico, durante la tosse.

Altri sintomi di dolore nella parte destra

Il dolore non è un sintomo specifico e lontano dall'unico sintomo di malattie degli organi interni, delle articolazioni e delle ossa della cintura inferiore del corpo umano. I sintomi più comuni che accompagnano il dolore sono una sensazione di bruciore, febbre e nausea che si trasforma in vomito. La corretta interpretazione dei segni della malattia che accompagna il dolore è possibile solo da uno specialista..

Temperatura. Un abbassamento della temperatura è la prova dell'estinzione delle funzioni vitali. Un aumento della temperatura, la febbre è una reazione adattativa del corpo all'azione di un patogeno infettivo o non infettivo, interno o esterno. Un aumento della temperatura e del dolore nella metà destra del corpo nell'addome inferiore è spesso combinato con malattie ginecologiche, infiammazione dei reni e del fegato. Uno degli indicatori importanti della febbre è il suo tipo..

Una temperatura costantemente alta da uno a due gradi Celsius sopra il normale è un segno di malattie infiammatorie comuni.

Le fluttuazioni della temperatura durante il giorno di più di due gradi sono frequenti compagni di processi purulenti negli organi interni.

Temperatura estenuante (ipertermia prolungata con cadute di oltre due gradi) - evidenza di processi settici negli organi interni.

La mancanza di regolarità nelle cadute di temperatura è un segno di processi reumatici nella parte bassa della schiena.

Nausea. Questi sintomi, combinati con il dolore nell'addome inferiore a destra, si verificano in malattie completamente diverse, comprese le lesioni dell'apparato digerente, genito-urinario, del sistema nervoso e ginecologiche. Tutte queste patologie sono caratterizzate dalla presenza di sintomi di intossicazione e / o eccitazione dei recettori del dolore.

Burning. Sono noti per le malattie degli organi pelvici, compresi i processi infiammatori nell'area urogenitale. La sensazione di bruciore si verifica durante la minzione, durante il rapporto sessuale, è un segno di irritazione delle mucose dell'uretra e dei genitali esterni. La sensazione di bruciore può essere un sintomo indipendente e / o essere combinato con dolore nell'addome inferiore.

Cosa fare se c'è dolore nella parte destra?

Ricorda di fare attenzione al sollievo dal dolore. La rimozione della sindrome del dolore può nascondere le vere cause della patologia durante il periodo di diagnosi.

Al primo segno di dolore nella parte destra, dovresti:

Al paziente dovrebbe essere vietato di muoversi e si raccomanda di assumere una posizione comoda e confortevole, che riduce o almeno non aumenta il dolore.

Valutare la natura del dolore sullo sfondo di fattori aggiuntivi, inclusa la presenza di:

gravidanza nelle donne;

malattie croniche concomitanti (menzionate sopra);

sintomi aggiuntivi (vomito, diarrea, febbre, brividi, debolezza, durata, natura e tipo di dolore).

Per qualsiasi tipo di dolore che non è stato precedentemente osservato in una persona, è necessario chiamare un'ambulanza e descrivere in modo veritiero i segni rilevati della malattia. Se sospetti una grave causa di dolore, parlane con il tuo medico.!

Se la natura del dolore è familiare, l'opportunità di chiamare un'ambulanza dovrebbe essere determinata in base alla gravità delle condizioni del paziente, tra cui:

in caso di deterioramento della salute, chiamare immediatamente un'ambulanza;

in caso di condizioni stabili del paziente, chiamare il medico locale a casa;

in caso di un attacco di dolore a breve termine, contattare la clinica distrettuale per ricevere un rinvio per l'esame.

Prima dell'arrivo di un'ambulanza, è necessario preparare i documenti necessari per la registrazione del paziente presso un istituto medico (vedi qui).

Se possibile, è necessario accompagnare il paziente al pronto soccorso dell'istituto medico.

L'autore dell'articolo: Gorshenina Elena Ivanovna, gastroenterologa

Il dolore nella parte destra dell'addome inferiore può segnalare un intero spettro di malattie. In questo articolo ti diremo come determinare correttamente cosa provoca esattamente sensazioni dolorose nella parte inferiore del lato, cosa sta accadendo nel corpo in questo momento e quale medico dovrebbe essere consultato in questi casi.

A causa di ciò che può ferire nella parte destra dell'addome inferiore?

I seguenti disturbi nel corpo possono provocare questo sintomo:

danno agli organi pelvici (dolore acuto e sordo, proviene dal sistema riproduttivo); danno all'articolazione dell'anca destra, accompagnato da violazione delle radici nervose (forte dolore sordo, proveniente dalla parte bassa della schiena, coscia, dove l'arto è attaccato al bacino attraverso l'articolazione); malfunzionamenti del tratto gastrointestinale (dolore acuto o sordo, che si irradia dallo stomaco, dal duodeno, dall'intestino tenue o crasso); una lesione infettiva dell'uretra o dell'urolitiasi (la funzione renale è compromessa. Con l'infiammazione, c'è un dolore sordo e frequente bisogno di urinare, in presenza di pietre - taglio); infiammazione o prolasso dei reni (forte dolore sordo nell'ipocondrio destro. Si diffonde sotto solo nei casi avanzati); disfunzione degli ureteri (dolore tagliente durante la minzione. Proviene dai reni, dalla vescica - questi sono gli organi associati al sistema urinario); malattie delle ossa della parte bassa della schiena con la patogenesi delle ossa, del tessuto cartilagineo o delle fibre nervose stesse (forte dolore sordo. Può irradiarsi alla schiena. Principalmente proviene dal fondo, dal lato del perineo); un problema nevralgico, quando il cervello riceve un segnale su un impulso di dolore, sebbene fisiologicamente non vengano rilevati disturbi nel lavoro degli organi.

Devi capire che il dolore può irradiarsi da altre parti del corpo. Ciò accade quando le radici nervose vengono pizzicate nelle costole e nella schiena. Perché il basso addome fa male? Perché queste parti del corpo sono collegate a livello nevralgico. Ma è l'eccitazione dei neuroni che provoca la stessa sensazione di dolore.

Le principali malattie che possono indicare dolore nella parte destra dell'addome inferiore

Va tenuto presente che nella regione peritoneale ci sono sia organi accoppiati che singoli. I primi includono i reni, le ghiandole surrenali, gli ureteri (tratto urinario), le ovaie (nelle donne). Possono ferire sia separatamente che contemporaneamente (ad esempio, con un'esacerbazione di alcune malattie infettive), rispettivamente, il dolore può essere sentito a destra, a sinistra o su entrambi i lati. Il secondo: lo stomaco, il pancreas, la cistifellea, il fegato, la prostata (negli uomini), l'utero (nelle donne), nonostante il fatto che questi organi siano spostati sul lato destro o sinistro, il dolore può anche essere sentito a destra e dentro lato sinistro, poiché ha la capacità di irradiarsi.

Nell'articolo "Dolore alla parte sinistra dell'addome inferiore" abbiamo considerato un ampio elenco di patologie, quindi, non ci soffermeremo sulle loro variazioni, che hanno gli stessi sintomi e vengono trattate allo stesso modo, ma hanno una localizzazione del dolore sul lato destro..

Malattie dell'intestino tenue e crasso

È logico che se lo stomaco fa male a destra, allora questo può indicare malattie del tratto gastrointestinale, in particolare, l'intestino crasso o piccolo.

Tra le malattie più comuni di questa eziologia ci sono:

appendicite; duodenite; blocco intestinale.

Appendicite

È una conseguenza dell'infiammazione dell'appendice, che è provocata da vasculite sistemica, che chiude l'ingresso del cieco (ad esempio, feci solide), alcuni tipi di infezioni (febbre tifoide, tubercolosi).

Il dolore acuto da taglio in questo caso si verifica nell'addome inferiore a destra, ma può anche irradiarsi alle gambe. Si intensifica premendo sull'area dell'appendice (a destra dell'ombelico di 10-15 centimetri), così come quando si cammina.

È alla palpazione che viene eseguita la diagnosi primaria.

Altri sintomi di appendicite sono:

nausea prolungata, attacchi di vomito (a causa dell'eccitazione riflessa); movimenti intestinali ritardati; la temperatura aumenta leggermente - fino a 38 gradi; diarrea. Il colore delle feci è normale, potrebbe esserci una leggera mescolanza di muco (a causa di intossicazione); placca sulla lingua di una tinta giallastra (in forma acuta - secca).

La condizione generale del paziente è agitata. Il paziente sente il bisogno di defecare, ma gli intestini non sono sovraffollati. Quindi, anche una lunga visita al bagno non porta sollievo..

L'appendicite è classificata dalla natura del decorso in acuta e cronica, nonché dalla forma clinica e morfologica in:

superficiale (semplice); distruttivo; complicato (con l'inclusione di ascessi addominali); ricorrente (cronico); residuo (a volte chiamato fantasma, si verifica dopo l'intervento chirurgico).

Il trattamento classico è la rimozione dell'appendice, ma in alcuni casi ciò non è possibile per motivi medici, è allora che si manifesta la forma cronica. Dopo la rimozione, durante il periodo di riabilitazione o al momento della successiva infiammazione, possono essere prescritti antibiotici.

Se rifiuti di trattare l'appendicite acuta, l'appendice si romperà e il suo contenuto entrerà nel peritoneo. E questo già promette un esito letale! Pertanto, se sospetti un'appendicite, dovresti contattare immediatamente un chirurgo e non trattare la malattia con rimedi popolari..

Duodenite

Se il dolore è localizzato nella parte superiore dell'addome (zona dello stomaco), potrebbe essere duodenite. Da un punto di vista medico, è un'infiammazione del duodeno. Succede:

catarrale; erosivo e ulcerativo (complicazione delle ulcere gastriche); flemmone.

Perché appare? Più spesso è una conseguenza di danni infettivi o tossicologici al tratto gastrointestinale. Questa malattia si verifica se l'acido dello stomaco in grandi quantità entra nella regione duodenale. E questo già indica una disfunzione dello sfintere che separa l'intestino e lo stomaco. Allo stesso tempo, la malattia stessa è inizialmente causata dall'infezione..

I sintomi sono un forte dolore acuto nella regione epigastrica a destra, torsioni, palpitazioni (esacerbate dai periodi). Si intensifica dopo un pasto, può irradiarsi all'ipocondrio sinistro o assumere un fuoco di Sant'Antonio. La temperatura è normale, ma il colore delle feci diventa troppo scuro. Questo indica l'aspetto di una piccola quantità di sangue al suo interno..

La diagnostica più spesso coinvolge la palpazione, la gastroscopia, la radiografia e il coprogramma.

Il trattamento prevede il digiuno, una dieta rigorosa e il riposo a letto per diversi giorni. In futuro, dovresti consultare un dietologo e un gastroenterologo per ottimizzare la tua dieta. Se ignori la duodenite, può portare alla formazione di ulcere. Quelli, a loro volta, vengono eliminati solo chirurgicamente..

Blocco intestinale

L'ostruzione intestinale (stitichezza) è un deterioramento nel processo di spingere le feci o il blocco completo dell'intestino con feci solide.

Può essere integrato dai seguenti sintomi:

mancanza di appetito; nausea (a causa della pienezza del duodeno); la voglia di vomitare, poiché il corpo non può più assumere cibo; contrazioni intestinali frequenti. Esteriormente, questo si manifesta come un "brontolio" frequente e prolungato; movimenti intestinali e di gas ritardati; possibile gonfiore asimmetrico; la condizione generale si deteriora rapidamente, la pelle diventa pallida, si verifica il cosiddetto sudore "freddo".

La temperatura con ostruzione intestinale è normale. In rari casi sono presenti diarrea e svuotamento di liquidi con poco sangue.

Fa male soprattutto nell'ipocondrio, una persona sente il bisogno di defecare, ma andare in bagno non risolve il problema. Inoltre, dopo 2-3 ore, il dolore si diffonde in tutto l'addome, principalmente nella sua parte inferiore. E così via fino a quando non c'è un movimento intestinale. Se ti sforzi troppo, c'è la possibilità di crepe nell'area rettale.

La diagnostica include l'esame a raggi X della cavità addominale (determinare il livello di gas e liquido nelle anse intestinali), ultrasuoni.

Il trattamento è un clistere o un lassativo. Vale la pena considerare che anche dopo un movimento intestinale di successo c'è un'alta probabilità di ricaduta, quindi il lassativo dovrebbe essere "tenuto pronto". Perché sta succedendo? È principalmente associato all'accumulo di tossine nell'intestino crasso o al deterioramento della peristalsi (ad esempio, dovuto all'uso di antidolorifici). L'ostruzione intestinale deve essere indirizzata al medico locale.

Malattie del fegato e della cistifellea

Questa categoria include le seguenti malattie:

colecistite (infiammazione delle pareti della cistifellea); malattia dei calcoli biliari; cirrosi; oncologia (tumori benigni e maligni); degenerazione grassa del fegato; epatite.

Quando questi organi sono malati, c'è una violazione nel sistema di circolazione biliare, che porta a un malfunzionamento di tutto il corpo, poiché l'assorbimento di grassi e una serie di vitamine, come A, D, E, K peggiora, i sali di metalli pesanti vengono trattenuti nel corpo e la motilità intestinale si deteriora.

Compaiono dolori localizzati nell'area dell'ipocondrio destro, che può essere dato alla schiena, spalla destra, al massimo trascurati si irradiano al perineo e al bacino. Il loro rafforzamento si verifica dopo cibi grassi, fritti, piccanti, piccanti, nonché sforzi fisici pesanti e forti vibrazioni (equitazione, spostamento in auto su strade rurali, ecc.).

I dolori improvvisi e parossistici parlano più spesso di colelitiasi, opaca, dolorosa - sullo sviluppo di una delle forme di epatite.

In questo caso, il dolore può essere accompagnato da:

prurito alla pelle; ingiallimento della pelle e della sclera; nausea; eruttazione amara; disturbi intestinali.

Quando compaiono questi sintomi, è necessario contattare un terapeuta che condurrà un esame iniziale, scriverà le istruzioni per il superamento di esami del sangue e delle urine generali, in base ai risultati dei quali fornirà ulteriori istruzioni. Questo di solito è un rinvio a un gastroenterologo o epatologo. Uno specialista ristretto prescriverà già ampie misure diagnostiche, tra cui un esame del sangue biochimico, un'ecografia della cavità addominale, un esame endoscopico o radiografico utilizzando un mezzo di contrasto e dopo un ciclo di trattamento, inclusa la terapia farmacologica e la normalizzazione dello stile di vita e della nutrizione.

Malattie del sistema riproduttivo (riproduttivo)

Negli uomini, il dolore nella parte inferiore destra indica più spesso:

infiammazione della ghiandola prostatica (dolore comprimente sordo, il focus è appena sotto l'ombelico, può irradiarsi a destra o sinistra, perineo. La temperatura fino a 38 gradi si verifica solo con una forma infettiva della malattia); priapismo (il dolore si verifica a causa di erezione prolungata, spremitura, opaco. Proviene dalla zona del pene e del perineo, irradiandosi all'area della ghiandola prostatica).

Il dolore nella parte inferiore destra nelle donne può causare le seguenti malattie:

infiammazione delle appendici (dolore sordo, spremitura, può essere integrata da febbre e secrezione mucosa dalla vagina); mughetto (dolore solo nella fase iniziale della malattia, perdite vaginali di formaggio con un odore sgradevole, la temperatura può aumentare leggermente, il dolore bruciante si verifica durante la minzione a causa dell'urina che entra nelle aree infiammate della mucosa vaginale); rottura dell'ovaio (dolore acuto e compressivo nella regione dell'appendice, può irradiarsi all'ipocondrio destro, le condizioni generali del paziente peggiorano bruscamente, la temperatura - fino a 38 gradi, perdite vaginali sanguinolente, nausea).

Queste sono le malattie più comuni del sistema riproduttivo. Le donne dovrebbero consultare un ginecologo per un primo esame, gli uomini dovrebbero consultare un urologo. Prescrivono ulteriori diagnosi e trattamenti.

Inoltre, sia negli uomini che nelle donne, dolori sordi e doloranti sopra il pube o un po 'spostati a destra possono essere causati da malattie della vescica e / o degli ureteri, mentre l'urina diventa torbida, con un odore sgradevole, a volte misto a sangue.

Malattie del sistema muscolo-scheletrico

Il dolore a destra, nell'addome inferiore, può anche essere causato da malattie dell'articolazione dell'anca destra.

Questi includono:

artrosi dell'articolazione dell'anca; borsite (infiammazione della borsa periarticolare); infiammazione articolare con malattia autoimmune; lussazione e frattura (il dolore può verificarsi anche molti anni dopo la lesione).

Il dolore è sordo, si intensifica se si è a lungo al freddo o se si esercita uno stress fisico sull'intera articolazione dell'anca. Può diffondersi su tutta la gamba.

La diagnostica prevede un esame a raggi X. In futuro viene prescritto un trattamento sintomatico, compresa la terapia farmacologica e la terapia fisica, in alcuni casi potrebbe essere necessario fissare l'articolazione in una posizione o sostituirla completamente..

Altre malattie

Malattia adesiva nella cavità addominale

Un altro dolore nella parte destra dal basso può indicare aderenze. Questo è quando il peritoneo si attacca all'intestino, interferisce con la normale peristalsi e provoca un blocco. Molto spesso è una conseguenza di operazioni eseguite in precedenza, perdita di fibrina, infiammazione degli organi pelvici, emorragia nella cavità addominale. In questo caso, il dolore è localizzato in tutto l'addome, ma fa male soprattutto nella parte destra, poiché è lì che si trovano le pieghe dell'intestino crasso (per la maggior parte) che vengono premute contro il peritoneo stesso. I pazienti stessi affermano che il dolore pulsa, stringe, come se qualcosa stesse stringendo dentro.

radiografia del peritoneo, incl. passaggio del bario lungo il tratto gastrointestinale (tracciamento con radiografia di come si muove l'agente di contrasto), ecografia della cavità addominale; colonscopia (esame della mucosa intestinale mediante l'introduzione di una sonda).

Il problema viene eliminato mediante intervento chirurgico o rimozione di una parte dell'intestino. La medicina tradizionale non offre alcun trattamento alternativo per le aderenze.

Se l'assistenza non viene fornita in tempo. c'è una possibilità di morte, incl. a seguito della rottura meccanica dell'intestino.

Ernia inguinale

È spesso una malattia congenita, di solito diagnosticata nei ragazzi, e sul lato destro appare 3 volte più spesso che a sinistra.

Le ragioni per lo sviluppo di un'ernia possono essere:

la nascita di un bambino prima del previsto; eredità; lesioni all'inguine; sovrappeso o, al contrario, magrezza grave; forte attività fisica costante; costipazione cronica; stile di vita sedentario; gravidanza.

Perché c'è dolore a destra con un'ernia inguinale? Perché questo allunga il peritoneo. Più precisamente, c'è uno spazio tra le placche muscolari. Il caso peggiore è la violazione dell'ernia, quando le placche muscolari tornano nella loro posizione originale e schiacciano i tessuti molli, gli intestini. Ciò accadrà sicuramente se il paziente rifiuta l'operazione. Con l'ernia stessa, non c'è dolore senza violazione. Se il contenuto del peritoneo viene spremuto attraverso l'ernia e successivamente viene compresso, il paziente ha un forte dolore pulsante quando i muscoli dell'addome sono tesi.

Diagnosticato con i seguenti metodi:

esame generale da parte di un chirurgo; irrigoscopia; radiografia con l'introduzione di un mezzo di contrasto; Ecografia dei canali inguinali, scroto (negli uomini).

I medici insistono sul fatto che un'ernia inguinale può essere eliminata solo chirurgicamente e trapiantando la rete tra i muscoli "separati". Vale la pena notare che il rischio di recidiva rimane alto..

Cosa fare e cosa non fare?

Per il dolore a destra, nell'addome inferiore, è meglio prendere le seguenti misure:

bere antinfiammatorio; rifiutare acqua e cibo; prova a muoverti di meno; preparare la soluzione salina e bere in caso di vomito o diarrea; se necessario, indurre artificialmente il vomito.

In nessun caso dovresti:

prendere antidolorifici, bere enzimi; applicare calore.

L'automedicazione senza stabilire la causa esatta è un rischio elevato solo per esacerbare il problema. Quindi è meglio aspettare l'arrivo dell'ambulanza. La cosa più importante è una diagnosi corretta. E questo compito dovrebbe essere affidato ai medici.!

La presenza di sintomi come:

dolore alla parte destra dell'addome inferiore bruciore di stomaco diarrea costipazione alitosi eruttazione aumento della produzione di gas (flatulenza)

Se hai almeno 2 di questi sintomi, questo indica uno sviluppo

gastrite o ulcera allo stomaco.

Queste malattie sono pericolose per lo sviluppo di gravi complicazioni (penetrazione, sanguinamento gastrico, ecc.), Molte delle quali possono portare a

il risultato. Il trattamento dovrebbe essere iniziato adesso.

Leggi un articolo su come una donna si è sbarazzata di questi sintomi sconfiggendo la loro causa principale. Leggi materiale...

Il dolore nella parte destra dell'addome inferiore nelle donne può segnalare lo sviluppo di una varietà di malattie e appare come risultato di processi patologici che interessano gli organi interni situati in questa parte del corpo.

Nella parte destra si trovano la cistifellea e il fegato, l'appendice e parte dell'intestino tenue (ileo), il rene destro con la ghiandola surrenale, nonché gli organi del sistema riproduttivo (ovaio destro, tube di Falloppio). Le sensazioni dolorose possono essere causate da una malattia di uno qualsiasi dei suddetti organi del sistema riproduttivo, intestinale, escretore, ma molto spesso i problemi ginecologici diventano la causa del disagio nelle donne.

Il dolore è una reazione protettiva del corpo a vari tipi di irritazione delle terminazioni nervose e può comparire in qualsiasi parte del corpo. Nella diagnosi preliminare, è importante descrivere correttamente la natura del dolore e indicare il luogo della sua localizzazione. Ciò consentirà al medico di concludere che esiste un processo patologico e determinare i tipi di esame necessari (ecografia, risonanza magnetica o TC).

Dolore doloroso nella parte destra dell'addome inferiore

Può essere un segno di molte patologie: epatite o cirrosi epatica, stadio iniziale di appendicite, diverticolosi intestinale o processi tumorali. Il dolore sordo nella parte destra dell'addome inferiore nelle donne è doloroso, debilitante e indica il coinvolgimento di molti recettori nervosi sensibili nel processo infiammatorio.

Ma un pericolo particolare è la cessazione improvvisa della sindrome del dolore, che indica lo sviluppo di processi necrotici che impediscono la trasmissione dell'impulso del dolore. Dolori sordi e doloranti che sorgono al di sotto, nell'area del lato destro, di solito combinati con malessere generale, debolezza, nausea, colore giallo della pelle.

È caratterizzato da una sensazione di tirare gli organi interni verso la parete addominale. Il sintomo spiacevole si intensifica con lo sforzo fisico e costringe ad assumere posture forzate che indeboliscono l'intensità del dolore. Questa natura della sindrome del dolore indica la patologia degli organi addominali (appendicite, aderenze, infiammazione del rene e della ghiandola surrenale, duodeno, epatite) o lesioni degli organi pelvici (utero, ovaio).

Molto spesso, nelle donne durante le mestruazioni o durante la gravidanza compare un dolore costante alla trazione nella parte destra. A volte le sensazioni di trazione accompagnano il movimento delle pietre nell'uretere e l'esacerbazione dell'osteocondrosi della colonna lombare.

Di solito si accende all'improvviso. Gli attacchi acuti possono essere causati da problemi ginecologici, intrappolamento dei nervi, disturbi intestinali e urinari. I dolori da taglio nella parte destra accompagnano patologie come infiammazione o torsione dell'ovaio, movimento di un calcolo nell'uretere destro, intrappolamento di un nervo nella colonna lombare, appendicite.

Il dolore pulsante nella parte destra può aumentare quando si gira e si inclina il tronco ed essere accompagnato da un deterioramento delle condizioni generali - mal di testa, vertigini, occhi sfocati, svenimento.

Cucitura dolore nella parte destra dell'addome inferiore nelle donne

Nella parte destra è caratterizzato come un piercing della parete addominale dall'interno con un oggetto appuntito. Tali dolori periodici derivano da un piccolo focus patologico con appendicite, infiammazione della cistifellea e urolitiasi. Possono aumentare con lo sforzo fisico, curve strette, mentre si tossisce e anche durante l'inalazione..

Il dolore è lungi dall'essere l'unico sintomo che accompagna le malattie degli organi interni. Altri sintomi di accompagnamento possono includere febbre, sensazione di bruciore, nausea, vomito e altri disturbi dispeptici.

Solo uno specialista può valutare e interpretare correttamente tutti i segni di patologia, quindi, quando si verifica dolore, non dovresti assumere antidolorifici prima di visitare un medico, altrimenti distorcerebbe l'immagine della malattia e complicherà la diagnosi.

Cause di dolore nella parte destra dell'addome inferiore nelle donne

Considera le principali condizioni patologiche che possono causare dolore nelle donne nella parte destra.

Malattia intestinale

La causa più comune di dolore nell'addome inferiore sul lato destro. Le sensazioni dolorose aumentano gradualmente e da tirare e noiose diventano costanti e acute. Allo stesso tempo, le condizioni generali peggiorano, c'è nausea, attacchi di vomito, la temperatura aumenta, si nota la tensione dei muscoli addominali.

I dolori diventano acuti e insopportabili, si irradiano all'inguine, al retto e alla gamba. Con un attacco di appendicite, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza e inviare la donna all'ospedale, dove verrà eseguito un intervento chirurgico per rimuovere l'appendice.

Foto: dolore addominale

Un diverticolo è una sporgenza della parete intestinale, mentre il contenuto dell'intestino si accumula nella risultante "tasca" e si sviluppa un processo infiammatorio, accompagnato da sensazioni dolorose.

L'immagine della malattia in molti modi assomiglia all'appendicite ed è accompagnata da intossicazione del corpo, vomito, diarrea e febbre. Pertanto, quando si rimuove l'appendicite, è necessario eseguire una revisione intestinale per escludere la diverticolosi..

Il processo infiammatorio, che copre il duodeno e l'intestino tenue, è accompagnato da indigestione e dolore, che possono irradiarsi al lato destro ed essere localizzati nel basso addome.

Il dolore nella parte destra si verifica con l'infiammazione dell'intestino tenue, cioè l'ileo, che si trova nell'addome inferiore a destra. In questo caso, le sensazioni dolorose possono essere parossistiche o costanti e accompagnate da brontolii nell'addome, indigestione, aumento della produzione di gas, diarrea.

Quando l'intestino è bloccato, l'innervazione delle sue pareti viene disturbata e la peristalsi si ferma, accompagnata da un forte dolore che si irradia all'inguine.

Allo stesso tempo, si verificano sintomi come vomito indomabile, distensione addominale, ritenzione di feci, disturbi del ritmo cardiaco e calo della pressione sanguigna. È una condizione pericolosa che necessita di cure mediche urgenti..

È un rigonfiamento sacculare all'inguine. Un'ernia strangolata è particolarmente pericolosa, accompagnata da forti dolori, gonfiore e infiammazione delle anse intestinali, dell'omento e delle fibre nervose. Quando un'ernia viene violata, compaiono dolori acuti nella parte destra e nell'inguine, che si intensificano con il minimo sforzo fisico e si irradiano alla gamba. L'ernia viene rimossa solo chirurgicamente.

Le membrane sierose degli organi interni e dell'intestino si manifestano spesso con dolore nell'addome inferiore sul lato destro. Le aderenze sono causate da precedenti interventi chirurgici e complicanze postoperatorie associate..

Le malattie degli organi interni possono causare dolore nella parte destra. Ad esempio, danni al fegato con epatite, cirrosi, malattie della cistifellea e delle vie biliari, patologia del pancreas.

Malattia della vescica e dei reni

Dovresti soffermarti più in dettaglio sulle malattie del rene destro e della vescica, accompagnate da dolore nell'addome inferiore sul lato destro..

Infiammazione dell'uretra (uretrite)

Nella fase iniziale, è accompagnato da una sensazione di bruciore e minzione dolorosa; quando il linfonodo inguinale è coinvolto nel processo infiammatorio, il dolore appare nella parte destra nella zona inguinale.

accompagnato da dolori sordi e doloranti che si irradiano alla regione lombare e lungo l'addome, minzione frequente, sangue nelle urine. Quando la pietra passa attraverso l'uretere, c'è un dolore acuto e insopportabile nella parte destra dell'addome inferiore, che si irradia alla parte bassa della schiena.

Il reflusso è caratterizzato da dolore nell'addome inferiore sul lato destro, che si manifesta durante la minzione. Questa condizione è spiegata dal lancio di urina dall'uretere nel rene.

Infiammazione dei reni, in cui può essere colpito solo un rene. Se l'infiammazione copre il rene destro, allora c'è un forte dolore doloroso nella parte destra dell'addome inferiore, che si irradia alla parte bassa della schiena. Ulteriori sintomi: scolorimento delle urine, sete costante, frequenza urinaria dolorosa, gonfiore, febbre.

Una malattia in cui il processo infiammatorio si sviluppa nei glomeruli (glomeruli) dei reni. In questo caso, il dolore può essere avvertito nella parte inferiore dell'addome, sia a destra che a sinistra, ed essere accompagnato da un aumento della temperatura, comparsa di urine rosse, gonfiore e aumento della pressione sanguigna.

Il dolore nella parte destra dell'addome inferiore nelle donne può essere causato da malattie ginecologiche

Il dolore nella parte inferiore dell'addome, che si irradia al lato destro nelle donne, è spesso associato a patologie ginecologiche o infezioni genitali.

Il disturbo più comune associato a periodi dolorosi. Durante le mestruazioni compaiono dolori dolorosi o crampi nella parte inferiore dell'addome, che si irradiano alla parte bassa della schiena, all'inguine, alle gambe, accompagnati da malessere psicofisico generale (nausea, debolezza, mal di testa).

La sindrome del dolore provoca un aumento del flusso sanguigno agli organi pelvici, seguito dal suo accumulo e ristagno nella cavità uterina. Con patologie infiammatorie concomitanti, la natura del dolore aumenta, compaiono perdite vaginali.

infiammazione delle tube di Falloppio e delle ovaie, che è unilaterale. Cioè, con l'infiammazione dell'ovaio destro, i dolori sordi e tiranti sono localizzati nell'addome inferiore sul lato destro, dato al lato e nella parte bassa della schiena. C'è una violazione del ciclo mestruale e le mestruazioni stesse diventano abbondanti e dolorose.

La causa della malattia sono solitamente le infezioni genitali trasmesse durante i rapporti non protetti (gonorrea, clamidia, micoplasmosi). Nel decorso acuto della malattia, oltre a dolori dolorosi nell'addome inferiore, compaiono secrezioni purulente, crampi e sensazione di bruciore durante la minzione, febbre, muscoli, articolazioni e mal di testa, disagio durante il rapporto sessuale.

Infiammazione delle tube di Falloppio, provocata da infezioni genitali o manipolazioni ginecologiche (aborto, parto). L'agente eziologico della malattia sono stafilococchi, funghi, Escherichia coli e altri rappresentanti della microflora patogena mista.

La salpingite si manifesta con dolori taglienti nell'addome inferiore sul lato in cui si trova la tuba di Falloppio infiammata, secrezione sierosa, frequente bisogno di urinare, disturbi intestinali e un generale deterioramento del benessere. Nel trattamento della malattia vengono utilizzati farmaci e metodi di fisioterapia.

Infiammazione del rivestimento interno dell'utero causata da batteri, virus o funghi patogeni. I fattori provocatori che innescano il meccanismo della malattia possono essere malfunzionamenti nel sistema immunitario, endocrino o nervoso. La principale manifestazione della malattia è acuta o tirante, dolori dolorosi nell'addome inferiore nella parte destra, che sono aggravati dalla palpazione.

Con l'endometrite cronica, ci sono dolori estenuanti e tiranti costanti. Altri sintomi della malattia includono secrezione con un odore sgradevole, bruciore e dolore durante la minzione, brividi, aumento della frequenza cardiaca.

Nel decorso acuto della malattia, la temperatura sale a valori elevati, comparsa di secrezione purulenta, malessere generale, forte dolore nell'addome inferiore, che viene dato al sacro. La mancanza di un trattamento tempestivo può portare a gravi conseguenze, una delle quali è la rimozione dell'utero.

Il mioma è un tumore ormonale benigno, man mano che cresce (all'interno dell'utero stesso o sulla sua superficie), la donna inizia a preoccuparsi di dolori periodici doloranti nell'addome inferiore, a destra. La malattia è causata dalla disfunzione ormonale delle ovaie, che iniziano a produrre quantità eccessive di ormoni sessuali femminili - estrogeni.

Il processo infiammatorio, l'aborto o le complicanze postpartum possono essere un fattore provocante. Oltre ai dolori doloranti nell'addome inferiore, si verificano costipazione cronica, minzione frequente e altri sintomi spiacevoli. Il trattamento dei fibromi può essere conservativo (farmaco), chirurgico o combinato.

Questa è la formazione di una bolla con contenuto liquido nella struttura dell'ovaio, che, crescendo, aumenta di volume più volte. La causa della malattia sono le interruzioni ormonali. La patologia si manifesta con dolori acuti o tiranti unilaterali nell'addome inferiore. In alcuni casi, le cisti si dissolvono da sole; in situazioni gravi, è necessario un intervento chirurgico.

Questa è una cisti ovarica rotta accompagnata da emorragia interna. Si sviluppa dopo uno sforzo fisico con una grande cisti formata. Quando la cisti si rompe, si verificano dolori acuti e insopportabili, che ricordano l'appendicite. Il dolore nella parte destra dell'addome inferiore in una donna può irradiarsi all'inguine, alla coscia, all'area rettale. In questo caso, è necessario un intervento chirurgico urgente..

Una malattia di natura non infiammatoria, accompagnata da una crescita eccessiva della mucosa dell'utero, cambiamenti nei livelli ormonali e sanguinamento mestruale pesante. Allo stesso tempo, compaiono dolori pelvici nell'addome inferiore a destra, che si intensificano durante il rapporto sessuale.

Dolore nelle malattie dei vasi sanguigni e dei linfonodi

Foto: malattie dei vasi sanguigni e del cuore

Tipiche sensazioni dolorose nelle donne nella parte destra possono comparire con la linfoadenite, in questo caso, con l'infiammazione del linfonodo inguinale destro. Allo stesso tempo, si notano il suo dolore, un aumento delle dimensioni, sensazioni dolorose nell'addome inferiore, accompagnate da un aumento della temperatura e dei brividi.

I dolori alla trazione si verificano anche quando l'arteria femorale è interessata (vasculite, trombosi arteriosa). Poiché l'arteria femorale fornisce sangue all'inguine, ai genitali e alla parete addominale anteriore, il restringimento o la trombosi provoca dolore nella parte inferiore dell'addome. Con un aneurisma, l'afflusso di sangue agli organi viene interrotto, si sviluppa una congestione e con essi si verifica un forte dolore, anche nell'area dell'inguine, a destra.

Dolore al lato destro con malattie dell'articolazione dell'anca

Le lesioni infiammatorie dell'articolazione dell'anca sul lato destro (coxartrosi, necrosi asettica, morbo di Peterson), così come altre patologie reumatoidi, gottose o infettive sono accompagnate da graduale distruzione dei tessuti articolari, edema infiammatorio, febbre e dolore di varia intensità che si irradia alla zona inguinale sul lato destro.

Cosa fare con il dolore nella parte destra?

Quando compare un sintomo allarmante, si consiglia di:

porre il paziente in una posizione comoda in cui il dolore non si intensifichi; valutare la natura e il luogo di localizzazione delle sensazioni dolorose; con un aumento della sindrome del dolore e la comparsa di altri segnali di allarme (nausea, vomito, diarrea, forte calo della pressione, svenimento), chiamare immediatamente un'ambulanza; prima dell'arrivo dei medici, non somministrare antidolorifici al paziente, in modo da non complicare la diagnosi corretta.

Se la natura della sindrome del dolore è debole e tali attacchi si sono verificati in precedenza, puoi chiamare il medico locale a casa. In caso di un attacco di dolore a breve termine che si è verificato per la prima volta, è necessario contattare il medico locale della clinica e ottenere un rinvio per un esame completo. Ricorda che anche il dolore lieve ea breve termine può essere un sintomo di una condizione pericolosa, quindi è imperativo consultare un medico e ottenere consigli per il trattamento.

Diagnostica e trattamento

Il dolore nella parte destra dell'addome inferiore nelle donne dovrebbe essere un motivo per una visita dal medico. Questo segnale di avvertimento può essere un presagio di gravi patologie chirurgiche o ginecologiche che richiedono cure di emergenza. Dolore acuto e grave che non scompare entro un'ora, ma aumenta solo ed è accompagnato da un generale peggioramento del benessere - un sintomo pericoloso che richiede il ricovero del paziente.

Ma in altri casi, non ritardare la visita dal medico. Nella prima fase, è necessario chiedere consiglio a un terapista locale, che, dopo l'esame e la raccolta dell'anamnesi, invierà il paziente per l'esame. Le misure diagnostiche consistono in una serie di studi di laboratorio e strumentali:

analisi del sangue (generale, biochimica) e urine; fare uno striscio se si sospettano patologie ginecologiche; Ultrasuoni della cavità addominale e degli organi pelvici; fibrogastroscopia (FGDS); Metodi di risonanza magnetica e TC.

Dopo la diagnosi, il trattamento può essere chirurgico o conservativo, a seconda del tipo di patologia. In condizioni che non tollerano ritardi e rappresentano una minaccia per la salute e la vita del paziente, ricorrono all'intervento chirurgico. In altri casi vengono utilizzati farmaci e metodi di fisioterapia..

In caso di malattie degli organi interni (intestino, fegato, cistifellea, pancreas), insieme all'uso di farmaci, devono correggere lo stile di vita e la dieta, selezionare individualmente la dieta appropriata.

Con processi infiammatori, malattie infettive, problemi ginecologici, viene prescritto un ciclo di antibiotici, agenti antivirali e altri farmaci per eliminare la causa principale della malattia. Per alleviare la condizione, vengono utilizzati farmaci: antispastici e analgesici, che possono ridurre il dolore.

In generale, la scelta del regime di trattamento ottimale in ciascun caso specifico viene effettuata da uno specialista, tenendo conto del tipo di patologia, della gravità dei sintomi, delle condizioni generali del paziente, della presenza di malattie concomitanti e delle possibili controindicazioni. Il compito del paziente è quello di seguire accuratamente tutte le istruzioni del medico e assumere i farmaci secondo le istruzioni. Ciò contribuirà a far fronte alla malattia e ad eliminare il dolore..