Prevenzione della gastrite e dell'ulcera gastrica farmaci per la gastrite

Nutrizione

Lo stomaco è un organo dell'apparato digerente situato sotto il tubo dell'esofago e ha un volume di circa 500 ml. Dall'interno, le pareti dello stomaco sono rivestite da membrane mucose (epiteliali), uno strato di cellule epiteliali che svolgono una funzione protettiva. Quando lo strato mucoso dello stomaco si infiamma, al paziente viene diagnosticata una gastrite. Nel 90% dei casi, questa malattia è di natura infettiva e si sviluppa quando le mucose vengono seminate con i batteri elicoidali Helicobacter pylori. I sintomi della gastrite infettiva sono abbastanza specifici. Questi possono essere dolore addominale (nella parte superiore), vomito, nausea, disturbi delle feci.

Se il paziente posticipa la visita in ospedale, non rispetta il regime prescritto dal medico, regola autonomamente il regime terapeutico, possono comparire segni di ulcerazione sulla superficie delle mucose. L'ulcera allo stomaco è una grave complicanza della gastrite, caratterizzata dalla comparsa di difetti trofici locali sotto l'influenza della bile, dell'acido cloridrico e degli enzimi proteolitici. Il trattamento delle patologie dello stomaco richiede non solo l'adesione a una dieta speciale, ma anche l'uso di farmaci. I seguenti sono farmaci per gastrite e ulcere gastriche, nonché le loro caratteristiche dettagliate e lo schema di utilizzo raccomandato..


Preparati per ulcere gastriche e gastriti

Tipi di gastrite

L'agente eziologico del processo infiammatorio nello stomaco è il batterio Helicobacter, che entra nel corpo con cibo e acqua. I medici ritengono che ogni secondo abitante della Terra sia il portatore dell'agente patogeno.

Il microrganismo patogeno si sente a suo agio nell'ambiente gastrico acido ed è in grado di moltiplicarsi in esso, rilasciando tossine che possono distruggere le cellule epiteliali dello stomaco.

L'infiammazione delle pareti dello stomaco ha due fasi di sviluppo. I segni di una fase acuta nello sviluppo della malattia sono:

  • dolori acuti nell'addome superiore;
  • sensazione di pesantezza;
  • vomito;
  • disturbi intestinali;
  • eruttazione con un gusto acido;
  • prostrazione;
  • vertigini.

La malattia inizia all'improvviso, di solito la causa può essere determinata: cibo ingerito, alcol, farmaci bevuti, l'azione di una sostanza, una malattia infettiva.

Se ignori la cattiva salute, l'automedicazione, lo stadio acuto della gastrite si trasforma in uno cronico. Questo è osservato in 8 casi su 10. Reclami di un paziente con una forma cronica di patologia:

  • dolore sordo nella regione iliaca;
  • nausea dopo aver mangiato;
  • sapore sgradevole in bocca;
  • disturbi delle feci ricorrenti;
  • gonfiore frequente;
  • mancanza di appetito.

Con sintomi simili di gastrite, i gastroenterologi distinguono diversi tipi di malattia, ognuno manifestato con sintomi speciali, ha i suoi modi di determinare e richiede un trattamento appropriato. Il corso del processo infiammatorio provoca un aumento o una diminuzione della produzione di succo gastrico, che determina in gran parte i metodi di trattamento. Esistono le seguenti forme di gastrite acuta:

  • semplice (catarrale);
  • flemmone;
  • tossico (necrotico);
  • fibrinoso.

La gastrite cronica si presenta nelle seguenti forme:

  • allergico (eosinofilo);
  • chimico (medicinale);
  • autoimmune (con un fallimento sistemico del corpo e la formazione di anticorpi sulle proprie cellule);
  • idiopatico (in cui lo stesso fattore agisce ripetutamente).

La prossima forma di sviluppo di processi infiammatori nello stomaco sarà la formazione di ulcere sulla superficie delle mucose (ulcera gastrica), che è un fattore di rischio per il cancro..

La forma più comune di infiammazione della mucosa gastrica è catarrale, quindi necrotica. Le forme flemmonose e fibrinose di solito si verificano negli uomini, spesso nelle persone con immunodeficienza.

Gastrite semplice (catarrale)

Tale gastrite è una forma comune (la malattia invade lo strato superiore della mucosa gastrica). Le cause della malattia sono:

  • avvelenamento con cibo di scarsa qualità;
  • sensibilità individuale a determinati alimenti;
  • allergia a droghe o alcol;
  • una tendenza a mangiare troppo;
  • tensione nervosa eccessiva.

I sintomi dell'inizio della malattia compaiono molto rapidamente - poche ore dopo l'ingestione di un prodotto tossico. Un sintomo evidente della malattia è il vomito di pezzi di cibo non digerito, dolore acuto allo stomaco e all'addome superiore sinistro. Durata della malattia - almeno 7 giorni.

Gastrite tossica (necrotica)

La malattia in questa forma è causata da sostanze tossiche che entrano nel corpo umano. Sono spesso lavoratori malati di industrie chimiche e metallurgiche, persone che soffrono di dipendenza da alcol, che abusano di sostanze contenenti alcol.

Sali di metalli pesanti, carbone e polvere di metallo, liquidi tossici che entrano nel corpo umano influenzano profondamente il rivestimento dello stomaco, causando la morte dei tessuti, ulcere e distruzione delle mucose. Inoltre, vengono determinate le lesioni del tratto alimentare (ottenute per deglutizione di liquidi).

Con la gastrite tossica, vengono determinati i seguenti sintomi:

  • dolore e sensazione di bruciore alla bocca e all'esofago;
  • incapacità di deglutire, saliva viscosa;
  • vomito con impurità del sangue;
  • mal di stomaco;
  • pallore e debolezza;
  • un forte calo della forza;
  • forse uno stato di shock.

Forme flemmonose e fibrinose di gastrite

Una forma rara di gastrite è una forma flemmonosa, in cui la gastrite semplice può svilupparsi con ridotta immunità. Sono caratterizzati da focolai purulenti sotto la mucosa gastrica. L'agente eziologico della malattia sono microrganismi opportunistici o patogeni che entrano nello stomaco da altri focolai di infiammazione nel corpo. Un paziente in questa condizione richiede cure mediche immediate..

La gastrite fibrinosa si sviluppa sullo sfondo di gravi infezioni nel corpo (scarlattina, tifo, vaiolo), è rara, è una complicazione della malattia primaria.

Gastroprotettori

È necessario trattare la gastrite cronica con l'aiuto di gastroprotettori. I farmaci protettivi sono:

  • Venter;
  • De-Nol;
  • Biogastron;
  • Hilak-Forte.

I medicinali che ripristinano la mucosa gastrica hanno un effetto avvolgente, quindi sono prescritti nel trattamento della gastrite acuta. Gli agenti gastroprotettivi proteggono gli organi digestivi dall'ingresso di batteri, infezioni, tossine, contribuiscono alla normalizzazione della microflora intestinale a causa dell'effetto sulle sostanze patogene.

Medicinali per la gastrite

Non si può rispondere alla domanda che gli acquirenti chiedono ai farmacisti: qual è la migliore medicina per l'ulcera gastrica e la gastrite. La gastrite è diversa, quindi viene selezionato un regime di trattamento individuale per ciascun tipo di malattia. Questo può essere determinato solo da un medico sulla base di test diagnostici che consentono di identificare la presenza di antigeni dell'Helicobacter Pylori nel sangue, il tipo e la localizzazione dell'infiammazione nello stomaco. Per determinare l'acidità del succo gastrico, viene determinata la concentrazione dell'ormone Gastrina, un esame del sangue generale consente di determinare la presenza di infiammazione nello stomaco (in base alle caratteristiche dei leucociti e della VES). Metodi di ricerca strumentale: la fluoroscopia o l'endoscopia ti consentiranno di esaminare visivamente il rivestimento dello stomaco e determinare direttamente le aree interessate.

A causa dell'incapacità di determinare il tipo di malattia, i farmaci auto-selezionati del paziente per la gastrite e le ulcere faranno più male che bene..

Le principali direzioni della terapia per l'infiammazione dello stomaco e le ulcere sono l'eliminazione delle cause dell'infiammazione e il trattamento sintomatico, vale a dire:

  • determinazione della dieta in base al tipo di malattia;
  • sollievo dall'infiammazione;
  • ripristino della mucosa gastrica;
  • eliminazione della distensione intestinale ed eliminazione dei gas;
  • rimozione dei sintomi del dolore;
  • ripristino della digestione;
  • rimozione dei sintomi di allergia (se necessario);
  • regolazione dell'acidità;
  • eliminazione delle feci instabili;
  • ripristino di un normale background emotivo.

I rimedi per gastrite e ulcere sono divisi in gruppi a seconda dello scopo dell'appuntamento e della funzione svolta e sono in varie forme di dosaggio: compresse, capsule, sospensioni, soluzioni.

Farmaci antinfiammatori

Per fermare il processo infiammatorio, vengono utilizzati diversi gruppi di farmaci, che vengono selezionati in base al tipo di gastrite:

  • i farmaci antiacidi sono prescritti per neutralizzare l'eccesso di acido cloridrico, agire come neutralizzanti o adsorbenti. Questo gruppo comprende Pantoprazolo, Omeprazolo, che, dopo essere stati assunti, influiscono sull'acidità dello stomaco e consentono il recupero delle cellule della mucosa. L'omeprazolo colpisce inoltre le cellule delle pareti dello stomaco per ridurre la produzione di acido gastrico.
  • gli anticolinergici inibiscono selettivamente la produzione di acido cloridrico, riducono il tono dello stomaco;
  • i bloccanti dell'istamina regolano la produzione di acido cloridrico - Famotidina, Ranitidina;
  • inibitori della pompa protonica con la proprietà di regolare la produzione di acido cloridrico - Esomeprazolo, Lansoprazolo, Omez;
  • agenti citoprotettivi che possono aumentare la produzione di muco nello stomaco De-Nol;
  • antibiotici e agenti antibatterici che distruggono i batteri Pilobacter - Ampicillin, Pilobact-Neo, Metronidozole, Amoxicillina, Claritromicina.

Agenti che ripristinano la digestione

Per la normalizzazione della digestione con una malattia con varie forme di gastrite, i farmaci sono importanti:

  • ripristinare la microflora e iniziare una corretta digestione introducendo colture di flora intestinale positiva nel corpo - Bifidumbacterin, Khilak, Bifiform;
  • agenti enzimatici contenenti acceleratori di lavorazione degli alimenti. Questi includono Mezim, Festal, Digestal;
  • agenti che accelerano la motilità intestinale e normalizzano il processo di passaggio del grumo di cibo - Motilak, Motilium, Cerucal;
  • medicinali che sopprimono la nausea e il vomito - Motilium;
  • trattamento antidiarroico e normalizzante dei grumi alimentari - Smecta, Almagel, Polyphelan;
  • normalizzare la condizione con gonfiore (carminativo) - Espumisan.

I fondi di questi gruppi aiutano ad alleviare il disagio che accompagna il processo di trasformazione degli alimenti e ad aumentare il tenore di vita della persona che soffre di gastrite..

Farmaci antidolorifici

Con gastrite e ulcere gastriche, alleviare il sintomo del dolore è necessario per migliorare le condizioni del paziente. Per questo, vengono utilizzati diversi gruppi di farmaci:

  • gli agenti avvolgenti proteggono la mucosa gastrica infiammata dagli effetti del succo gastrico caustico, sono disponibili sotto forma di sospensioni o compresse, includono magnesio o alluminio, inoltre hanno la capacità di neutralizzare l'acido cloridrico - Fosofalugel, Rennie, Maalox;
  • alleviare direttamente il dolore alleviando gli spasmi delle fibre muscolari e migliorando la circolazione sanguigna - No Shpa sotto forma di compresse o iniezioni per forti dolori, drotaverina, papaverina;
  • analgesici che aiutano ad alleviare il gonfiore delle mucose e ridurre il dolore - Analgin, Baralgin.

I pazienti con gastrite sono estremamente irritabili a causa del dolore costante e la somministrazione di sedativi rende il trattamento più facile e veloce. Per questo, sono prescritti Amitriptillina, Sanason, tintura o estratto di valeriana.

In caso di disturbi epatici e normalizzazione della funzione della secrezione biliare, vengono prescritti Gepabene, Liv 52, Karsil, Essentiale, Phospholiv, Flamin, Ursofalk.

Medicinali usati per l'infiammazione del rivestimento dello stomaco

La terapia della gastrite viene eseguita per normalizzare la secrezione di acido perclorico nello stomaco. A seconda che vi sia una diminuzione o un aumento della secrezione acida gastrica, dipende anche la prescrizione di farmaci del medico. Non esiste un rimedio universale per il trattamento della gastrite e non è possibile inventarlo..

Se l'acidità dello stomaco si abbassa, i medici prescrivono il succo gastrico (naturale o artificiale). È necessario berlo durante i pasti, il dosaggio è misurato in modo molto rigoroso. Questo succo contiene acido cloridrico, necessario per lo stomaco, oltre a una serie di enzimi che aiutano la digestione..

Se l'acidità è normale o aumentata, vengono prescritti farmaci antiacidi. Alcuni dei più comuni sono "Vikair", "Rennie", "Maalox", "Almagel". Spesso vengono utilizzati anche farmaci che bloccano il rilascio di acido cloridrico. Il rappresentante più comune in questa categoria di farmaci è la "ranitidina".

Gruppi di farmaci a seconda del tipo di gastrite

Le compresse per gastrite e ulcere sono prescritte da un medico durante la diagnosi:

  • gastrite acuta o cronica;
  • diagnosi o esacerbazione di ulcere gastriche o duodenali;
  • dolore nella regione epigastrica;
  • dopo il trattamento con farmaci antinfiammatori che agiscono sulla mucosa gastrica.

Quando il batterio Helicobacter viene diagnosticato come agente eziologico della malattia, viene prescritto un ciclo di antibiotici per un massimo di 10 giorni.

Controindicazioni per la prescrizione di medicinali per ulcere gastriche e gastrite:

  • sensibilità individuale ai componenti del farmaco;
  • trasportare e nutrire un bambino;
  • età fino a 12 anni;
  • insufficienza renale ed epatica.

Se necessario, l'appuntamento è determinato dalla dose consentita del farmaco, il trattamento avviene sotto la stretta supervisione di un medico.

Medicinali per la gastrite catarrale

La diagnosi di gastrite con elevata acidità richiede la nomina di farmaci che riducono la produzione di succo gastrico, avvolgendo - per ridurre il dolore. Il normale regime di trattamento include mezzi:

  • regolare la produzione di acido cloridrico - Omez, Omeprazolo, Pantoprazolo, Ranitidina prima dei pasti due volte al giorno;
  • agenti che ripristinano la consistenza della mucosa - De Nol;
  • agenti protettivi che coprono la superficie dello stomaco - Maalox, Almagel;
  • rimedi per il bruciore di stomaco - Rennie;
  • preparati per la normalizzazione della digestione - Festao, Creon, Mezim;
  • per la normalizzazione dell'acidità con ridotta capacità secretoria dello stomaco Pepsina, Pancreatina;
  • rimedi per il sollievo di Helicobacter-Amoxacillin insieme a Claritromicina.

Per trattare le donne in gravidanza, non è possibile utilizzare antiacidi contenenti fosforo, bismuto, alluminio (Fosfolugel, Rennie), per un breve periodo - agenti enzimatici.

Possibili effetti collaterali dei farmaci

Gli effetti collaterali quando si usano farmaci richiedono che il medico stia attento quando prescrive o sostituisce un analogo:

  • gli antiacidi possono causare disturbi alle feci, una diminuzione del livello di alcune sostanze importanti per il corpo;
  • anticolinergici selettivi che regolano il livello di acido cloridrico - disturbi cardiovascolari, mal di testa, disturbi della vista;
  • regolatori dell'acidità gastrica - mal di testa, affaticamento e debolezza muscolare, vertigini, depressione;
  • mezzi per migliorare la produzione di muco nello stomaco (citoprotettori) possono causare dolori ricorrenti allo stomaco, eruzioni cutanee minori;
  • antibiotici e farmaci antimicrobici provocano disturbi alle feci, nausea, cambiano il colore delle feci.

Il medicinale utilizzato per ulcere e gastriti deve essere assunto nelle dosi prescritte dal medico. Schemi di corsi convenzionali per:

  • antiacidi ogni 6 ore, due compresse dopo i pasti e prima di coricarsi;
  • farmaci che sopprimono la produzione di acido cloridrico - mezz'ora prima dei pasti, 50 g almeno 2 volte al giorno;
  • inibitori della pompa protonica (Omez, Omeprazolo) al mattino, prima di colazione.

La durata del trattamento va da una settimana a un mese, secondo la prescrizione del medico.

Se le dosi consentite dei fondi presi vengono superate e si sono verificati sintomi collaterali, il rimedio deve essere annullato per il trattamento. Il medico può prescrivere un trattamento per correggere i sintomi che si sono manifestati, la vita e la salute non sono minacciate da un sovradosaggio di farmaci anti-gastrite.

Perché scegliere questo farmaco

Il trattamento della gastrite viene effettuato con vari farmaci, ma tra tutti gli enterosorbenti, i medici preferiscono Enterosgel. Perché? È la medicina più sicura con meno effetti collaterali. Pertanto, anche i bambini possono prenderlo. La maggior parte degli enterosorbenti non sono raccomandati da bere per molto tempo, perché influenzano l'assorbimento di vitamine e calcio. Ma questo non si applica a Enterosgel, possono essere trattati a lungo.
Questo medicinale non contiene coloranti o conservanti. La sua struttura sotto forma di gel ha una capacità di assorbimento maggiore rispetto agli enterosorbenti solidi, ad es. questo farmaco è più efficace. Non solo rimuove quelle tossine che sono già nel corpo, ma impedisce anche a nuove di entrare nella mucosa. Può essere bevuto mescolato a vari liquidi (composta, succo) e non perderà le sue proprietà, come la maggior parte dei farmaci. È molto conveniente. Anche le recensioni sul farmaco sono positive.

Prevenzione della gastrite e delle ulcere gastriche

Dopo aver rimosso i sintomi della gastrite, è necessario osservare una serie di regole per prevenire il ripetersi della malattia:

  • alimentazione e dieta razionale con limitazione di fritti di carne e pesce, piatti piccanti e in salamoia, presenza obbligatoria di zuppe nel menu;
  • selezione di soli prodotti freschi e di alta qualità da produttori di fiducia;
  • stretta aderenza all'assunzione di cibo;
  • restrizioni sulla dimensione di una singola porzione;
  • mangiare dovrebbe essere misurato, calmo, il cibo dovrebbe essere masticato bene;
  • rifiuto completo di tabacco e alcol;
  • uso di dispositivi di protezione individuale quando si lavora con sostanze tossiche e polvere di carbone;
  • trattamento tempestivo dei processi infettivi nello stomaco.

Il rispetto di queste misure aiuterà ad evitare malattie ricorrenti o esacerbazioni di gastrite, lo sviluppo di ulcere gastriche.

Agenti elettrolitici

Gli elettroliti sono usati per alleviare i sintomi della malattia dello stomaco. La gastrite è accompagnata da vomito, nausea, diarrea, che porta inevitabilmente alla disidratazione. I preparati elettrolitici sono progettati per normalizzare l'equilibrio sale-acqua. La forma atrofica della malattia è caratterizzata da una violazione del processo di assorbimento e assimilazione del cibo consumato, pertanto l'assunzione di agenti elettrolitici è obbligatoria.

Questi farmaci includono:

  • Soluzione di destrosio;
  • Regidron.

Antispastici

Con la gastrite, accompagnata dalla comparsa di spasmi di diversa natura, è necessario utilizzare antidolorifici. I medicinali sicuri per i bambini e le donne incinte includono:

  • No-shpa;
  • Papaverina;
  • Spazmalgon;
  • Metacina;
  • Drotaverina.

Gli analgesici, che includono il metamizolo di sodio, ad esempio Baralgin, aiutano ad alleviare il dolore intenso. Tali farmaci sono controindicati nelle categorie di popolazione a rischio (bambini, donne in gravidanza, persone con malattie cardiovascolari).

Benefici dell'Aloe Vera

Il gel gastrico di aloe vera è in grado di fornire contemporaneamente i seguenti tipi di effetti terapeutici sull'organo digerente danneggiato:

  • battericida,
  • analgesico,
  • rigenerante,
  • antinfiammatorio,
  • nutriente.

L'assunzione di questo farmaco consente il più breve tempo possibile per ottenere la scomparsa del paziente non solo il dolore nella regione epigastrica, ma anche manifestazioni spiacevoli di patologia come eruttazione, nausea o bruciore di stomaco.

Ciò indica che il tratto digestivo interessato dal processo infiammatorio ha iniziato a funzionare normalmente e la normale microflora al suo interno è stata completamente ripristinata..

L'uso a lungo termine di questi farmaci nella pratica medica ha dimostrato la loro elevata efficienza terapeutica. Puoi scoprire come prenderli correttamente, nonché la durata del corso del trattamento con loro, dal tuo medico o leggere l'annotazione ad essi allegata..

Dice anche delle possibili controindicazioni di questi farmaci, ma sono così minime che l'uso di tali gel per le malattie infiammatorie dello stomaco non è controindicato per quasi tutte le persone, anche per le donne incinte e i neonati..

Prevenzione dell'ulcera gastrica e dell'ulcera duodenale

Prevenzione dell'ulcera gastrica e dell'ulcera duodenale (ulcera duodenale) - una serie di misure volte a prevenire lo sviluppo della malattia. Prestare attenzione all'importanza di un approccio integrato, perché il risultato si ottiene solo nella combinazione di più metodi contemporaneamente.

Sintomi dell'ulcera allo stomaco

L'ulcera peptica dello stomaco e del duodeno è una patologia in cui le lesioni compaiono sulle pareti sotto forma di ulcere. Il problema nel trattamento della malattia è una condizione trascurata, poiché tale malattia è caratterizzata da periodicità e decorso cronico. Fattori provocatori delle ulcere gastriche:

  • fatica;
  • sovraccarico mentale;
  • disturbi metabolici e ormonali;
  • mancanza di vitamine;
  • predisposizione genetica;
  • alimentazione e dieta improprie;
  • fumare;
  • riproduzione del microbo Helicobacter pylori;
  • abuso di determinate droghe.
  • dolore nella parte superiore dell'addome, laterale, sotto il cuore e alla schiena (a seconda della posizione);
  • notte e dolori della fame;
  • esacerbazioni in primavera e autunno;
  • bruciore di stomaco, nausea, vomito;
  • stitichezza e sangue nelle feci.

Prevenzione dell'ulcera gastrica e dell'ulcera duodenale

L'efficacia delle procedure preventive dipende dalla rigorosa attuazione delle istruzioni. La prevenzione delle ulcere gastriche comporta le seguenti azioni:

  • revisione della dieta e correzione complessa della dieta;
  • aderire alle regole di igiene;
  • trattare i denti per garantire un'accurata macinazione del cibo;
  • normalizzazione dell'acidità, nonché equilibrio tra succo gastrico e ambiente protettivo;
  • ridurre lo stress mentale, sbarazzarsi di stress, depressione;
  • adeguare lo stile di vita e abbandonare le cattive abitudini, comprese le restrizioni sull'uso di caffè e altre bevande nocive;
  • diagnosi e trattamento tempestivi delle malattie gastrointestinali.

Questa è la prevenzione primaria delle ulcere gastriche e duodenali, che aiuterà a proteggere dal verificarsi del problema. Anche in caso di infezione, queste misure non saranno superflue..

Prevenzione della gastrite e delle ulcere gastriche

La prevenzione primaria dell'ulcera gastrica e della gastrite comprende:

  • rafforzare il ruolo delle procedure igieniche;
  • visite mediche periodiche;
  • esclusione dal cibo che può contenere batteri.

Se parliamo di una squadra, è necessario prestare particolare attenzione alla disinfezione delle superfici. Solo un attento controllo e il rigoroso rispetto dei requisiti di igiene possono diventare una protezione affidabile sulla via dello sviluppo di queste malattie..

Il complesso della prevenzione primaria comprende necessariamente:

  • mangiare sano;
  • condizioni di vita favorevoli e pulizia regolare con acqua nella stanza;
  • attività fisica;
  • normalizzazione del sonno e routine quotidiana.

Le attività descritte rafforzeranno il sistema immunitario, perché molto dipende dalla sua lotta contro i patogeni.

Preparati per la prevenzione di gastriti e ulcere gastriche

I migliori mezzi profilattici per qualsiasi profilassi sono i complessi vitaminici. Non hanno effetti collaterali e rafforzeranno il corpo.

Preparati a base di pancreatina per alleviare la digestione.

Mezim forte 10000

Un farmaco polienzimatico che compensa la mancanza di enzimi secreti dal pancreas. Migliora la digestione del cibo. Viene utilizzato 1-2 tonnellate al giorno durante i pasti. Adatto per il consumo usa e getta, intermittente e a lungo termine. Controindicazioni: ipersensibilità ai componenti, pancreatite acuta o esacerbazione cronica.

Enzistal

Migliora la digestione, contribuendo ad una più completa ripartizione di grassi, proteine, carboidrati. Migliora l'assorbimento del cibo. Viene utilizzato 1-2 tonnellate durante i pasti 3 volte al giorno. Controindicazioni: ipersensibilità ai componenti, ittero, ostruzione delle vie biliari.

Panolez

Ha effetti proteolitici, anabolici, lipotropi. Viene utilizzato attivamente per la gastrite cronica, durante il periodo di recupero dopo interventi sull'intestino, cistifellea, ecc. Viene utilizzato 2-3 volte al giorno durante o dopo i pasti, 1 compressa. Controindicazioni: ipersensibilità ai componenti, iperbilirubinemia, ostruzione delle vie biliari.

I seguenti rimedi aiuteranno la sensazione di pesantezza e nausea allo stomaco.

Motilium

Farmaco antiemetico sotto forma di sospensioni e compresse. Accelera la digestione e accelera il movimento del cibo nel tratto digestivo. Si usa fino a mezz'ora prima dei pasti, 1 compressa (10 mg) 3 volte al giorno. L'eccesso di dose è inaccettabile. Controindicazioni: vecchiaia, malattie cardiache, fegato.

Motilak

Elimina la nausea e il vomito, accelerando la digestione e migliorando la funzione dello stomaco. Applicare 10 mg (1 t.) 3 volte al giorno prima dei pasti. È usato per alleviare la nausea e il vomito senza un'ulcera allo stomaco e un'ulcera duodenale identificate. Controindicazioni: insufficienza epatica, danni allo stomaco, intolleranza al farmaco stesso e ai suoi componenti.

Prevenzione della gastrite e delle ulcere gastriche - farmaci per neutralizzare l'ambiente aggressivo.

Rennie

Un antiacido che intacca l'acidità dello stomaco, proteggendo le pareti dai danni dovuti all'eccessiva secrezione di succo gastrico. È usato per sensazioni di pesantezza allo stomaco e dolore, bruciore di stomaco, flatulenza. Prendi 1-2 tonnellate ogni 2 ore finché i sintomi non vengono eliminati, ma non più di 16 compresse al giorno. Controindicazioni: ipersensibilità ai componenti, ipercalcemia, insufficienza renale acuta.

Gastal

Progettato per combattere il bruciore di stomaco, normalizzare l'acidità nelle ulcere, la gastrite e l'erosione del tratto gastrointestinale, così come la pancreatite. Si applica 1-2 tonnellate 4 volte al giorno un'ora dopo i pasti. Il corso di ammissione non è più di due settimane. Controindicazioni: ipofosfatemia, morbo di Alzheimer, sensibilità ai componenti, insufficienza renale.

Gastracido

Un antiacido assorbente e avvolgente per regolare l'acidità e proteggere le pareti dello stomaco. Applicare 1 t. 3-4 volte al giorno un'ora dopo i pasti, tenendo in bocca fino a completa dissoluzione. Controindicazioni: intolleranza ai componenti, ipofosfatemia, qualsiasi funzione renale compromessa, malattia di Alzheimer.

Le compresse descritte per la prevenzione delle ulcere gastriche e della gastrite sono progettate per prevenire malattie e in misura significativa indeboliscono i sintomi nei casi in cui esistono già patologie.

Prevenzione delle complicanze dell'ulcera gastrica

Le ulcere gastriche e duodenali si sviluppano spesso in giovane età e gli uomini ne sono più suscettibili. Questa malattia colpisce il 10% della popolazione e un'altra parte è a rischio.

Il decorso della malattia è accompagnato da sintomi spiacevoli e disagio. Se il processo è diventato cronico, la prevenzione delle complicanze dell'ulcera gastrica e dell'ulcera duodenale è estremamente importante e può ridurre significativamente la manifestazione della malattia. Ciò rimuove molte restrizioni e offre al malato l'opportunità di vivere una vita appagante..

Un ruolo speciale è assegnato alla diagnostica di alta qualità e al monitoraggio costante dei cambiamenti. Ciò è necessario affinché la prevenzione e il trattamento delle ulcere gastriche siano eseguiti nel modo più efficiente possibile e non danneggino il corpo..

Come per la prevenzione primaria, l'elenco include:

  • elaborare una dieta che tenga conto del quadro clinico;
  • normalizzazione della routine quotidiana;
  • diminuzione dello stress mentale;
  • rifiuto delle cattive abitudini;
  • monitoraggio dell'acidità di stomaco;
  • lotta contro l'agente eziologico.

Dieta per la prevenzione delle ulcere gastriche

Il cambiamento della dieta è considerato uno dei punti chiave da cui dipende l'efficacia della prevenzione e del trattamento delle ulcere gastriche e duodenali. Il mancato rispetto della dieta porterà ad un aggravamento della situazione, all'apertura di sanguinamento e persino alla morte..

Regole di base per fare una dieta.

  1. È necessario selezionare i piatti tenendo conto della loro facile digeribilità.
  2. Elimina tutti i fattori e gli alimenti che portano all'infiammazione delle mucose.
  3. Rifiuta cibi caldi e freddi, riscaldando il cibo a 25-35 gradi.
  4. Prevenire la fame. È meglio mangiare più spesso, ma in piccole porzioni.
  5. Aumenta l'assunzione di liquidi.
  • carne magra;
  • pesce magro, completamente privo di ossa e cartilagine;
  • uova alla coque ea forma di frittata;
  • patate;
  • barbabietola;
  • carota;
  • cavolfiore;
  • zucca e zucchine;
  • porridge: semolino, riso, grano saraceno, farina d'avena;
  • pasta;
  • cracker;
  • biscotti;
  • Pane bianco;
  • purea di frutta;
  • marmellata e marmellata;
  • miele;
  • latte.

La quantità massima consentita di sale al giorno è fino a 6 g.

  • speziato;
  • Grasso;
  • salato;
  • arrosto;
  • spezie e spezie;
  • salsiccia;
  • qualsiasi conservazione;
  • ravanello;
  • cetrioli;
  • legumi;
  • rafano e senape;
  • cipolla e aglio;
  • noccioline;
  • cioccolato;
  • agrumi;
  • pasticceria dolce;
  • acqua frizzante;
  • tè o caffè forti.

È meglio affidare la preparazione del complesso a un nutrizionista esperto, perché ciò contribuirà a fornire al corpo tutte le vitamine e i minerali necessari, prevenendo l'irritazione delle pareti. I prodotti selezionati sono in grado di eliminare gli effetti collaterali dei farmaci e potenziarne l'efficacia.

Senza dieta, il trattamento e la prevenzione dell'ulcera gastrica sono impossibili!

Prevenzione dell'ulcera allo stomaco - farmaci

A scopo di prevenzione, i medici prescrivono antibiotici, il cui uso è progettato per far fronte agli agenti causali di gastrite e ulcere gastriche.

Trattamento e prevenzione delle ulcere gastriche con antibiotici.

Claritromicina

Un agente antibatterico appartenente al gruppo dei macrolidi. È una versione migliorata dell'eritromicina. Distrugge il patogeno Helicobacter pylori. È distribuito in compresse da 250 e 500 mg. È applicato a 250 mg 2 volte al giorno per 1-2 settimane. Controindicazioni: intolleranza al farmaco o ai suoi componenti. Usato in combinazione con altri farmaci.

Amoxicillina

Antibiotico battericida ad ampio spettro a base di penicillina. Ha una maggiore resistenza agli acidi ed è prescritto per il trattamento e la prevenzione di vari tipi di gastrite, ulcere gastriche e ulcere duodenali. Viene applicato a 500 mg 3 volte al giorno, 0,5 g 3-4 volte al giorno. Controindicazioni: ipersensibilità ai componenti e alle penicilline in genere, mononucleosi infettiva.

Per il trattamento e la prevenzione vengono utilizzati gastroprotettori più potenti..

Almagel

Antiacido sotto forma di gel a base di magnesio e idrossido di alluminio. È usato per alta acidità, vari danni alle pareti dello stomaco e del duodeno, gastrite. Posologia: 1 cucchiaio dosatore 3-4 volte al giorno mezz'ora prima dei pasti.

Ranitidina

Antiulcera agente antisecretore che neutralizza l'acidità e accelera la guarigione. È prodotto sotto forma di compresse da 150 e 300 mg, nonché una soluzione iniettabile con 0,025 mg. Applicare 1 tonnellata (150 mg) mattina e sera. La durata del corso può essere di 1 anno o più. Controindicazioni: gravidanza, periodo di allattamento, intolleranza ai componenti, funzionalità renale compromessa.

La scelta dei farmaci, dei dosaggi e delle modalità di somministrazione sono selezionati dal gastroenterologo su base individuale in base ai risultati della ricerca.

Prevenzione della gastrite e delle ulcere gastriche con rimedi popolari

I decotti alle erbe sono adatti per la prevenzione delle ulcere gastriche. Consultare il proprio medico prima dell'uso.

Per la preparazione di decotti e tinture vengono utilizzate le seguenti piante:

  • aloe;
  • piantaggine;
  • calendula;
  • Erba di San Giovanni.
  1. Mescolare 250 grammi di aloe e miele e riscaldare a 60 gradi. Versare 500 grammi di vino rosso e lasciare riposare per 7 giorni. Consuma 1 cucchiaino. 3 volte al giorno e dopo una settimana puoi andare a un cucchiaio. Corso - 3 settimane.
  2. 1 cucchiaino versare acqua bollente sulla piantaggine (200-300 g), raffreddare a una temperatura di 30 gradi. Modo per un bicchiere 3 volte al giorno.
  3. Prendi il succo di piantaggine 3 volte al giorno, iniziando con 1/2 cucchiaino. Aumenta gradualmente il dosaggio a 1 cucchiaio. l.
  4. Mescolare 30 grammi di fiori di calendula con 100 grammi di olio d'oliva, mettere a bagno di vapore e scaldare a 70 gradi, tenendo premuto per 2 ore. Insistere 24 ore, filtrare e assumere 5 grammi prima dei pasti. Il corso dura 14 giorni. Controindicazioni: periodo di esacerbazione, allergia alla calendula. Accettato solo con l'approvazione di un medico.
  5. Versare 15 grammi di erba di San Giovanni essiccata con un bicchiere d'acqua e mettere in un thermos per 6-8 ore. Filtrare e assumere 50 grammi di brodo mezz'ora prima dei pasti. Il corso dura 2-3 settimane, puoi ripeterlo in una settimana. Controindicazioni: allergie. Non assumere alcol, caffè, cioccolato durante il corso.

Hanno anche un effetto positivo:

  • miele;
  • mummia;
  • propoli;
  • succo di patate e carote.

Si prega di notare che la scelta di ricette della medicina tradizionale senza la partecipazione di uno specialista può portare a gravi complicazioni..

Prevenzione della gastrite e dell'ulcera peptica

Gastrite acuta

Eziologia

I fattori principali nello sviluppo della gastrite primaria sono l'infezione del cibo con microrganismi (stafilococco, salmonella, shigella, E. coli) con contaminazione diretta degli alimenti per bambini, nonché con una conservazione impropria del latte artificiale; oltre a sostanze chimiche irritanti (acidi, alcali, prodotti chimici domestici, arsenico, composti del fosforo) e medicinali (antibiotici, sulfonamidi, bromo, iodio, antimetaboliti), allergeni alimentari.

La gastrite acuta secondaria si sviluppa sullo sfondo di malattie infettive sotto l'influenza non solo di tossine, ma anche direttamente di batteri e virus in difterite, influenza, morbillo, sepsi, insufficienza renale acuta, epatite virale, polmonite, tifo. Ci sono segnalazioni degli ultimi anni (N.P. Shabalov, 2010) sulla gastrite acuta di neonati e bambini della prima metà della vita, che sono stati infettati in utero dalla madre.

È escluso lo sviluppo di gastrite acuta con trauma della mucosa gastrica da parte di oggetti estranei, nonché lo sviluppo di gastrite con infiammazione purulenta nell'organo adiacente allo stomaco. Possibile sviluppo di gastrite acuta con infezione simultanea da Helicobacter pylori. Volontari hanno partecipato all'esperimento, infettandosi con questo microrganismo al fine di dimostrare il suo ruolo eziologico nello sviluppo di gastrite acuta e ulcera gastrica e ulcera duodenale.

Il meccanismo di sviluppo della gastrite acuta

Denunce, contestazioni

10-12 ore dopo aver mangiato cibo di scarsa qualità, compaiono malessere generale, mancanza di appetito, dolore doloroso diffuso nella regione epigastrica di carattere scoppiante, a volte crampi. Il 40% dei pazienti ha dolore epigastrico.

Il paziente può vomitare una volta e con vomito grave si verifica ripetutamente. Il vomito contiene cibo non digerito, molto muco, a volte mescolato con sangue. L'adesione della diarrea indica la diffusione del processo infiammatorio nell'intestino. In caso di natura allergica della gastrite, si sviluppa una rinite allergica, un'eruzione cutanea appare sul corpo, starnuti. Quando un bambino ingerisce sostanze potenti, ci saranno lamentele di dolore durante la deglutizione, forte dolore dietro lo sterno, in bocca.

Dati di ispezione

Il paziente è pallido, il vomito porta sollievo, la sua pressione sanguigna diminuisce, si osserva tachicardia. La lingua è secca, ricoperta da un rivestimento grigio-giallo, tenerezza alla palpazione dell'addome, specialmente nella regione epigastrica, si nota flatulenza. Con la gastrite di origine infettiva, la temperatura corporea aumenta, la disidratazione del corpo si verifica a causa della diarrea persistente.

La prognosi è favorevole, il paziente si riprende entro tre o sette giorni. In caso di avvelenamento con sostanze potenti, si sviluppa una gastrite corrosiva, che è caratterizzata da un lungo decorso con formazione di cicatrici sulla mucosa gastrica. Quando viene infettato da Helicobacter pylori, la gastrite acuta diventa molto spesso cronica.

Primo soccorso

È necessario scoprire la causa della gastrite acuta dall'anamnesi ed escludere un'ulteriore assunzione di cibo di scarsa qualità nello stomaco. Si consiglia di eseguire il lavaggio gastrico utilizzando una soluzione di bicarbonato di sodio all'1%, una soluzione salina allo 0,9%, acqua bollita o minerale. Nelle prime 12-20 ore, non dovresti mangiare, ma bere solo tè o acqua deboli.

Bere dovrebbe essere frazionato usando un rehydron, acqua minerale a bassa mineralizzazione. Dopo 20 ore, puoi mangiare zuppe viscide, porridge liquido, bere kefir, gelatina, gelatina di frutta. Man mano che le condizioni del paziente migliorano, puoi nutrire uova alla coque, dare gnocchi, ricotta, soufflé di carne.

Con la tossicosi intestinale, gli autori raccomandano di iniziare la reidratazione orale con soluzioni di sale di glucosio (rehydron, oralit, gastrolit, glucosalan), alternate a senza sale (tè, acqua, brodo di riso).

Con dolore continuo, si consiglia di utilizzare antispastici (no-shpa, papaverina), antidolorifici (preparati a base di belladonna, platifillina), agenti riducenti l'acidità (alma gel) e adsorbenti (smecta, colestiramina). In caso di vomito ripetuto persistente, si usa cerucal o motilium, antibiotici o sulfanilamine sono prescritti ad alte temperature.

Gastrite cronica

Eziologia

Ci sono molte ragioni per la gastrite cronica di natura esogena ed endogena..

Scienziati-gastroenterologi indicano 120 cause esogene:

  • lunghi intervalli tra i pasti, pasti irregolari, uso di piccanti, grassi, con molte spezie e conservanti;
  • in presenza di denti malati, masticazione insufficiente del cibo, che interrompe la sequenza della digestione, poiché la prima fase della digestione del cibo inizia nella cavità orale;
  • abuso di additivi alimentari sintetici;
  • mancanza di proteine ​​e vitamine nel cibo, in particolare vitamina B12;
  • nutrizione irrazionale in termini di composizione e qualità della lavorazione culinaria;
  • fumare, bere caffè forte, alcol;
  • trattamento di malattie croniche, accompagnato dall'uso a lungo termine di alcuni farmaci;
  • il rilascio di adrenalina con costante stress psicoemotivo, che porta a frequenti spasmi della muscolatura liscia dello stomaco e del duodeno;
  • la presenza di lamblia nel duodeno, che si attaccano alla mucosa dello stomaco e del duodeno, causa infiammazione;
  • Helicobacter pylori è un bastoncino a spirale che parassita la mucosa gastrica.
Il professor Morris ha pubblicato i risultati dell'osservazione dello sviluppo di un processo infiammatorio nello stomaco per 2,5 anni in un gruppo di volontari dopo l'infezione da Helicobacter pylori. Numerose biopsie della mucosa gastrica hanno permesso di stabilire il ruolo eziologico di Helicobacter pylori nello sviluppo di gastrite cronica, allergie alimentari, ad esempio, nella gastrite eosinofila, ecc..

Le cause endogene includono la gastrite che si sviluppa nel diabete mellito; anemia perniciosa (malattia del sangue); malattie della tiroide; malattie delle ghiandole surrenali; fallimento renale cronico; un processo autoimmune nella mucosa gastrica; reflusso gastroesofageo e duodenogastrico.

La causa della gastrite cronica era una combinazione di esogeno (irritazione dello stomaco con farmaci) ed endogeno (reflusso duodenogastrico) nel 10-12% dei bambini.

Un ruolo importante è giocato da una predisposizione ereditaria allo sviluppo dell'infiammazione cronica della mucosa dell'apparato digerente..

Quindi, le cause della gastrite cronica sono Helicobacter pylori, un processo autoimmune. Ci sono anche gastrite idiopatica (eziologia non specificata), reattiva (che si sviluppa sullo sfondo di altre malattie), eosinofila (che si sviluppa con allergie alimentari), che è presentata nella classificazione di Sydney.

Il meccanismo di sviluppo della gastrite cronica è ridotto a parecchi processi. L'Helicobacter pylori, quando entra nello stomaco, inizia a moltiplicarsi attivamente, a rilasciare fattori di virulenza: tossine, enzimi, catalasi, fosfolipasi, mucinasi, ureasi. Quest'ultimo inizia ad abbattere l'urea contenuta nel succo gastrico, con formazione di ammoniaca e anidride carbonica. L'ammoniaca in una certa concentrazione inizia a danneggiare l'epitelio della mucosa gastrica, alcalinizza il succo gastrico.

Per mantenere l'omeostasi, viene stimolata la produzione di acido e la gastrite si sviluppa con elevata acidità, con erosioni sulla mucosa gastrica, e quindi il processo si diffonde al duodeno. Con lo sviluppo dell'infiammazione nel duodeno, la produzione di ormoni che regolano le funzioni secretorie e motorie del tratto gastrointestinale viene interrotta, l'attività delle vie biliari e del pancreas viene interrotta.

Con una predisposizione ereditaria, qualsiasi danno, anche minore, alla mucosa gastrica porta ad una diminuzione persistente della funzione secretoria dello stomaco con lo sviluppo di gastrite atrofica cronica.

A seconda della dose e della durata dell'assunzione di alcuni farmaci, come l'aspirina, la gastrite può svilupparsi con la formazione di erosioni..

Clinica

Esistono tre tipi principali di gastrite cronica in base ai segni clinici: gastrite ulcerosa, discinetica e atipica (asintomatica).

Per la gastrite ulcerosa, ci sono dolori allo stomaco a stomaco vuoto o da un'ora e mezza a due ore dopo aver mangiato, a volte ci sono dolori notturni. Yukhimenko Zh.V (2010) indica la presenza di dolore acuto nella gastrite cronica nel 45,7% dei pazienti. Il dolore di solito scompare dopo aver mangiato. Nei pazienti, l'appetito di solito persiste, ma si nota bruciore di stomaco, eruttazione acida, possono verificarsi vomito, mal di testa tormento.

La gastrite discinetica è caratterizzata da dolori che si manifestano dopo aver mangiato, soprattutto grassi, abbondanti, e che scompaiono entro un'ora e un'ora e mezza dopo aver mangiato. Le forme atipiche di gastrite sono asintomatiche, la malattia è secretiva, ci sono solo i sintomi della malattia di base. L'autore sottolinea la presenza di dolore acuto nella gastrite discinetica nel 69,6% dei pazienti.

Ma c'è sempre una sensazione di pesantezza nella zona dello stomaco, l'appetito diminuisce, c'è vomito di cibo mangiato, dopo di che c'è un miglioramento per un po '. All'esame, si riscontra una diminuzione del peso corporeo, il pallore della pelle, di solito il paziente sviluppa un'avversione per i cibi grassi, i latticini. Ci sono segni di ipovitaminosi: convulsioni agli angoli della bocca, unghie e capelli fragili, pelle secca e pallida. Alla palpazione, il dolore è determinato in tutto l'addome e nello stomaco.

Pronto soccorso e assistenza ai pazienti con gastrite cronica

Fin dai primi giorni di esacerbazione, si consiglia un regime protettivo. Il riposo a letto per diversi giorni riduce la funzione di evacuazione motoria del tratto gastrointestinale, sullo sfondo di un aumento della microcircolazione, si verifica la rigenerazione della mucosa gastrica.

La dieta corretta è di grande importanza, che non dovrebbe solo essere completa nella composizione, ma anche essere adeguata all'età e risparmiare la mucosa malata. Il paziente dovrebbe mangiare 5-6 volte al giorno secondo il regime, lentamente, che aumenta le proprietà tampone del cibo. Con un'esacerbazione, il cibo viene preparato in uno stato a forma di purea e pastoso - tabella numero 1 b, quindi si consiglia di passare alla dieta numero 1 e aderire a questa dieta per sei mesi.

Quindi si consiglia il tavolo numero 5, ma non è consigliabile mangiare cibi che possono esacerbare la malattia. Si tratta di alimenti con fibre grossolane, agnello, maiale grasso, verdure fritte, pesce e carne. L'uso di funghi, pane di segale, cioccolato, tè forte, caffè è controindicato.

Non è consigliabile usare gomme da masticare, bevande gassate. Con gastrite a bassa acidità, vengono mostrate le tabelle n. 2, n. 5, che aumentano la secrezione gastrica, succhi di frutta acida, bacche e brodi di carne, tuttavia, dovrebbero essere esclusi i prodotti che causano processi di fermentazione (cavolo, uva, pasticceria fresca, latte intero e panna).

Al fine di ridurre la prevalenza di ipovitaminosi e microelementosi, è necessario eseguire la correzione nutrizionale. Gli studi hanno dimostrato la carenza di rame, zinco, calcio, selenio nella dieta della popolazione. Per la prevenzione si consigliano prodotti lattiero-caseari arricchiti con oligoelementi. È stato sviluppato un prodotto biologico a base di latte fermentato "Bifidin", arricchito con micronutrienti e bifidobatteri.

Gli scienziati sottolineano la relazione tra le malattie del tratto gastrointestinale e l'esposizione alla produzione chimica dannosa.

Trattamento

Per la gastrite con una maggiore funzione secretoria, vengono utilizzati farmaci che neutralizzano l'acido cloridrico, adsorbono la pepsina e gli acidi biliari (vikalin, vikair, almagel, topalkan, maalox, de-nol, ecc.). Si raccomanda inoltre di utilizzare farmaci antisecretori (nisatina, roxatina, ranisan, zantac, ultramed).

I farmaci filmogeni Ventrisol, Venter, ecc. Sono molto efficaci nel trattamento della gastrite Il medico curante determina il dosaggio, il tipo e lo schema di assunzione del farmaco. Si consiglia di utilizzare olio di rosa canina e olivello spinoso, che hanno un effetto curativo delle ferite..

Se la causa della gastrite cronica è l'Helicobacter pylori, viene eseguita una terapia antibiotica speciale. Nella Dichiarazione del Consenso internazionale sulla gestione dell'infezione da Helicobacter pylori (Maastricht-2, 2000) e nelle Raccomandazioni ESPGHAN (Roma, 2000), nonché nelle Raccomandazioni del Ministero della Salute della Federazione Russa (1998), la gastrite cronica è tra le indicazioni per l'eradicazione dell'Helicobacter pylori.

Per normalizzare lo stato neuropsichico, correggere i disturbi motori in caso di stitichezza e diarrea, nonché reflusso duodenogastrico e / o gastroesofageo, oltre alla terapia specifica, viene utilizzato un trattamento sintomatico, i farmaci sono assunti rigorosamente come prescritto dal pediatra.

Per la cura delle malattie dell'apparato digerente si consiglia la fitoterapia: decotti di Motherwort, Eleuterococco, Ginseng, Radice d'oro e Rhodiola rosea (Figure 27-31) per stimolare le difese dell'organismo.


Figura 27. Erba di Motherwort


Figura 28. Eleuterococco


Figura 29. Ginseng


Figura 30. Rhodiola rosea


Figura 31. Radice d'oro

Durante il periodo di recupero si consigliano procedure fisioterapiche: massaggio, esercizi di fisioterapia, termoterapia con ozocerite e paraffina, ionoforesi con novocaina e calcio, elettrosonno, ultrasuoni. I metodi di fisioterapia sono metodi aggiuntivi di trattamento della gastroduodenite cronica e la scelta del metodo è determinata dal medico curante, a seconda dello stadio della malattia.

Ulcera peptica dello stomaco e del duodeno

L'ulcera peptica, o "ulcera peptica", è una comune malattia cronica dello stomaco o del duodeno, caratterizzata dalla formazione di erosione o ulcere nella mucosa a causa dello squilibrio tra fattori protettivi locali e fattori dannosi.

La malattia è soggetta a recidiva e progressione del processo. In pediatria, questa è una patologia comune, osservata nel 4-6% dei bambini, e negli ultimi 10 anni la prevalenza dell'ulcera peptica è aumentata di 2,5 volte. L'ulcera duodenale nei bambini è più comune (81% dei casi), l'ulcera gastrica si verifica nel 13% e una combinazione di ulcera gastrica e duodenale si verifica nel 6% dei casi.

Eziologia

Al primo posto tra le cause della malattia c'è una predisposizione ereditaria alla malattia, che è del 30-40%.

Tra i fattori che provocano lo sviluppo della malattia, si notano errori nella nutrizione; cattive abitudini (fumo); cirrosi epatica ed epatite cronica; pancreatite; sovraccarico psico-emotivo; lesione cerebrale traumatica (ulcera di Cushing); ustioni (ulcere di Kurling); shock, ipotermia, radiazioni; malattie endocrine che si verificano nei bambini durante la pubertà; trattamento con ormoni steroidei, aspirina, reserpina; angiopatia diabetica; contaminazione da Helicobacter pylori.

Secondo Zh.V. Yukhimenko, Helicobacter pylori è stato trovato nell'81,9% dei pazienti con ulcera gastrica e ulcera duodenale.

Il meccanismo di sviluppo appare sotto forma di squame Shiaya, su una delle quali sono posti fattori protettivi (barriera mucosa protettiva, rigenerazione attiva della mucosa, sufficiente apporto di sangue, freno acido antroduodenale). Dall'altro lato della scala ci sono fattori aggressivi: contaminazione di Helicobacter pylori, aumento della produzione di acido cloridrico e pepsina, trauma alla mucosa del cibo ruvido, aumento dell'evacuazione del contenuto acido dello stomaco nel duodeno.

Nelle persone senza patologia del tratto gastrointestinale, i fattori protettivi superano quelli aggressivi. Il microrganismo Helicobacter pylori non è una causa diretta dello sviluppo dell'ulcera peptica, ma ha un certo effetto sulla sua formazione. Gli scienziati ritengono che l'ulcera peptica sia preceduta da una condizione pre-ulcera.

Nelle persone con anamnesi ereditaria, con costituzione astenica, aventi il ​​primo gruppo sanguigno, in presenza di uno o più fattori avversi che provocano la malattia, compaiono dolori tipici, ma non c'è ulcera all'esame. Nella stragrande maggioranza dei pazienti, l'ulcera peptica si è sviluppata dopo aver sofferto di gastroduodenite cronica..

La clinica per l'ulcera duodenale fu descritta per la prima volta da Moinigan all'inizio del XX secolo. Questa malattia è caratterizzata da dolore a stomaco vuoto o da un'ora e mezza a due ore dopo aver mangiato, a volte di notte, ma il dolore scompare sempre dopo aver mangiato. Il dolore di solito non è molto forte e solo con complicanze dell'ulcera peptica sono molto intense.

Le sensazioni dolorose sono localizzate nell'epigastrio, tuttavia fa più male a destra, dà dolore alla regione del cuore e dietro lo sterno, può dare dolore alla regione lombare destra, alla colonna vertebrale toracica inferiore e lombare. Il sintomo caratteristico è il bruciore di stomaco, eruttazione, a volte vomito di contenuti acidi. C'è il concetto di ulcera addormentata o muta, quando non c'è nausea, viene preservato un buon appetito e non ci sono lamentele.

In termini di gravità, la malattia può essere lieve, moderata o grave. Il decorso lieve della malattia è caratterizzato dalla guarigione dell'ulcera entro un mese e dall'assenza di esacerbazioni per più di un anno. La gravità moderata viene diagnosticata quando una riacutizzazione dura più di un mese e la remissione è inferiore a un anno. Con un grado grave di ulcera peptica, si verificano spesso ricadute, possono esserci complicazioni, l'esame stabilisce la presenza di molte ulcere.

Dati di ispezione

Trattamento e cura del paziente

Il paziente è ricoverato in ospedale, sta subendo un trattamento complesso; deve seguire una dieta, in remissione, dovrebbero essere evitate gravi violazioni della dieta. In caso di complicanze dell'ulcera peptica con sanguinamento, viene utilizzata la dieta Meilengracht: cibo liquido e in purea, ma ricco di proteine, oligoelementi e vitamine.

Il trattamento è mirato a ridurre l'acidità del succo gastrico, l'aggressività della pepsina, a stimolare l'immunità locale della mucosa gastrica e del duodeno, nonché a sopprimere attivamente l'Helicobacter pylori. Il trattamento sintomatico prevede l'eliminazione delle violazioni della funzione motoria dell'intestino, del dolore, per il quale vengono utilizzati sedativi, rimedi erboristici e procedure fisioterapiche. Si consiglia ai pazienti di ricorrere a cure termali durante il periodo di remissione..

Il trattamento anti-ricaduta viene effettuato due volte l'anno, generalmente in primavera e in autunno. La fitoterapia viene utilizzata attivamente utilizzando erbe che hanno proprietà antinfiammatorie, astringenti e cheratoplastiche (cicatrizzanti).

Le piante con effetti antinfiammatori includono la camomilla (Figura 32), il tè di ivan a foglia stretta (Figura 33), le calendule medicinali (Figura 34). Un effetto astringente è posseduto dalla quercia peduncolata, dall'ortica, dai mirtilli e dall'azione cheratoplastica - da semi di lino, farfara (Figure 35-38).


Figura 32. Camomilla della farmacia


Figura 33. Tè Ivan


Figura 34. Calendule medicinali


Figura 35. Quercia inglese


Figura 36. Ortica