Pancreatite: sintomi di infiammazione pancreatica e misure di trattamento

Nutrizione

Di norma, il più delle volte ci preoccupiamo della salute del cuore e dei vasi sanguigni, meno spesso: il fegato oi reni, quasi senza ricordare il pancreas. Nel frattempo, questo organo è vitale per il normale funzionamento del corpo. È lì che avviene la sintesi dell'insulina, un ormone che regola quasi tutti i processi biochimici all'interno della cellula. Ed è il pancreas che produce enzimi digestivi che assicurano il normale corso dei processi di digestione degli alimenti e assorbimento dei nutrienti. Infatti, contrariamente alle credenze ordinarie, la fase principale della digestione non si verifica nello stomaco, ma nell'intestino tenue, dove entra il succo pancreatico.

Pancreatite: cos'è questa malattia e quali sono le sue manifestazioni?

L'infiammazione del pancreas è chiamata pancreatite. Le sue manifestazioni sono abbastanza tipiche: dolore molto forte e acuto nella parte superiore dell'addome, che si irradia alla schiena o circonda il busto e non può essere alleviato dagli analgesici convenzionali. Un'altra lamentela caratteristica è il vomito ripetuto e abbondante, che non può essere fermato a casa con gli antiemetici convenzionali. Inoltre, durante l'esame, il medico rileva la tensione dei muscoli dell'addome superiore..

Questi segni - la classica triade di sintomi - sono caratteristici sia della pancreatite acuta che dell'esacerbazione della pancreatite cronica..

Ma in un processo cronico, cioè con un'infiammazione che dura per molti mesi e anni, oltre al dolore, compaiono segni di insufficienza pancreatica esocrina (mancanza di enzimi digestivi), tra questi:

  • gonfiore, brontolio, dolore addominale;
  • urgenza improvvisa e pronunciata di defecare;
  • feci grasse abbondanti e fetide che galleggiano sulla superficie dell'acqua;
  • perdita di peso, nei bambini - crescita e ritardi nello sviluppo.

Queste manifestazioni sorgono a causa del fatto che gli alimenti non completamente digeriti non entrano nel flusso sanguigno per fornire nutrienti all'organismo, ma rimangono nel lume intestinale e lo irritano.

Infiammazione del pancreas: cause

Qualunque sia l'infiammazione del pancreas - acuta o cronica, dal punto di vista delle statistiche mediche, la sua causa principale è un eccesso di alcol. Un uso eccessivo provoca fino al 55% di pancreatite acuta [1] e fino all'80% di pancreatite cronica [2].

Altre possibili cause di pancreatite acuta:

  • Malattie delle vie biliari (35%). Con l'aumentare della pressione nei dotti biliari, il loro contenuto inizia a essere gettato nei dotti vicini (e dotati di una presa) del pancreas. La bile danneggia i tessuti che normalmente non dovrebbero entrare in contatto con essa, provocando infiammazione.
  • Trauma al pancreas (4%). Può essere sia domestico (percosse, incidenti stradali, ecc.), Sia causato dalle azioni dei medici durante un'operazione o test diagnostici.
  • Altri motivi (6%): virus (epatite, parotite, citomegalovirus), tumori e altre malattie degli organi vicini, assunzione di determinati farmaci (ormoni, alcuni antibiotici, diuretici e citostatici), reazioni allergiche (shock anafilattico), processi autoimmuni.

Le cause della pancreatite cronica non sono troppo diverse dalle cause della pancreatite acuta. Anche l'alcol è al primo posto qui e le malattie delle vie biliari sono al secondo posto. Inoltre, in ordine decrescente di frequenza, segui:

  • pancreatite medicinale;
  • pancreatite idiopatica (condizioni in cui non è possibile identificare la causa dell'infiammazione);
  • pancreatite di natura autoimmune;
  • infiammazione causata da disturbi metabolici (con fibrosi cistica, rottura delle ghiandole paratiroidi, alterato metabolismo dell'emoglobina, dislipidemia);
  • intossicazione, compresi i propri prodotti metabolici in caso di insufficienza renale (uremia);
  • pancreatite alimentare (causata da carenza di proteine ​​e eccesso di grasso nella dieta);
  • infezioni;
  • collagenosi sistemica (lupus eritematoso);
  • insufficiente apporto di sangue (aterosclerosi);
  • trauma;
  • restringimento del dotto, sia congenito che acquisito (compressione da parte di un tumore);
  • fumare.

Separatamente, esiste una tale causa di pancreatite cronica come una mutazione genetica ereditaria che codifica per la sintesi dell'enzima digestivo tripsina. Queste pancreatiti di solito iniziano in età abbastanza giovane e senza una ragione apparente..

Conseguenze pericolose della pancreatite

La complicanza più pericolosa della pancreatite acuta è la necrosi pancreatica. Questa è una condizione in cui gli enzimi digestivi, invece di essere escreti attraverso i dotti nella cavità intestinale, dalle cellule distrutte dall'infiammazione vanno direttamente ai tessuti del pancreas, di fatto digerendo l'organo stesso. Questa è una delle principali cause di morte nella pancreatite acuta..

Ma anche se questo pericolo può essere evitato, la malattia non scompare senza conseguenze..

Qualsiasi infiammazione, non importa se acuta o cronica, interrompe il normale funzionamento dell'organo. Se stiamo parlando del lavoro del pancreas, prima di tutto la sua funzione esocrina diminuisce. Ciò significa che vengono prodotti troppo pochi enzimi per la normale digestione, l'assorbimento dei nutrienti è compromesso, di cui soffre l'intero corpo. Si osserva perdita di peso. Ci sono segni di carenza di vitamine (principalmente liposolubili A, D, K), che possono manifestarsi come ossa fragili, pelle e capelli secchi e sanguinamento. La carenza di ferro porta all'anemia. Una diminuzione della concentrazione di grassi nel corpo interrompe la normale sintesi degli ormoni sessuali (i grassi sono l'unica fonte da cui vengono prodotti). La libido è compromessa, la natura dei peli del corpo cambia. La carenza di proteine ​​porta a deperimento muscolare ed edema.

Oltre agli enzimi, il pancreas sintetizza anche i bicarbonati, sostanze che alcalinizzano il contenuto acido proveniente dallo stomaco. Quando il loro numero diminuisce, non si forma un ambiente alcalino per il grumo di cibo e danneggia la mucosa del duodeno. Per questo motivo compaiono ulcere..

Se il processo infiammatorio dura a lungo e la maggior parte delle cellule del pancreas che producono insulina muoiono, si sviluppa il diabete mellito. Questo accade nella pancreatite cronica in circa il 10% dei casi [3].

Poiché il tessuto infiammato si gonfia sempre, può comprimere il dotto escretore della cistifellea, che attraversa la testa del pancreas. Se il gonfiore è così forte da interrompere il normale deflusso della bile, può iniziare l'ittero (fino al 3% dei casi).

Inoltre, è stato dimostrato [4] che esiste un collegamento diretto tra l'infiammazione cronica del pancreas e la sua trasformazione maligna..

Diagnosi di infiammazione del pancreas

Quando diagnostica un'infiammazione acuta del pancreas, il medico presta attenzione ai disturbi caratteristici del paziente. Durante un esame del sangue, vengono rilevati cambiamenti infiammatori (aumento della VES e dei leucociti) e si osserva un'attività degli enzimi (amilasi o lipasi del sangue) più di tre volte maggiore. L'esame ecografico aiuta a determinare i cambiamenti nell'organo stesso, ma la risonanza magnetica o la tomografia computerizzata (se questi due tipi di studi sono disponibili) sono più affidabili. In caso di dubbio (e se è disponibile l'attrezzatura appropriata), il medico può prescrivere una laparoscopia.

Per diagnosticare la pancreatite cronica, di solito vengono eseguite le seguenti operazioni:

  • Analisi del sangue. Con il loro aiuto, vengono determinati segni di infiammazione, aumento dell'attività dell'amilasi, disproteinemia, caratterizzata da un rapporto alterato di proteine ​​nel plasma sanguigno o ipoproteinemia, che indica una diminuzione generale del contenuto proteico nel sangue.
  • L'analisi delle feci è generale. Con una colorazione speciale al microscopio, i grassi non digeriti sono visibili e, se la situazione è già in corso, le fibre muscolari non digerite.
  • Analisi delle feci per l'attività enzimatica, molto spesso questa è la determinazione dell'attività dell'elastasi pancreatica-1 nelle feci. Nella pancreatite cronica, è ridotto.
  • Intubazione duodenale con analisi del contenuto (eseguita se possibile). Il processo è il seguente: il paziente ingoia una sonda speciale che raggiunge il duodeno; poi gli viene iniettato un medicinale che stimola la produzione di secrezioni pancreatiche; i campioni ottenuti vengono esaminati per l'attività degli enzimi tripsina, lipasi e il contenuto di bicarbonati - un substrato alcalino necessario per il normale funzionamento degli enzimi digestivi.
  • L'esame ecografico del pancreas (anche tomografia computerizzata o risonanza magnetica) - consente di valutare direttamente la struttura e la struttura dell'organo.

Inoltre, una diminuzione della gravità della digestione disturbata dopo diversi giorni di assunzione di enzimi pancreatici può essere considerata un segno indiretto dello sviluppo della pancreatite..

Misure di trattamento per la pancreatite

La pancreatite è una patologia pericolosa per la vita, quindi solo un medico dovrebbe prescrivere un trattamento.

Se parliamo di pancreatite acuta, il paziente deve essere ricoverato in un ospedale chirurgico. Per i primi tre giorni, è necessario osservare la fame: fino al fatto che l'intero contenuto dello stomaco viene rimosso da una sonda. Viene applicato un impacco di ghiaccio sull'addome e viene prescritto il riposo a letto. Questa formula classica è chiamata "freddo, fame e riposo" e con essa il trattamento inizia sia con la pancreatite acuta che con le esacerbazioni della pancreatite cronica.

Naturalmente, nel primo caso, tali misure non sono limitate. Per ridurre il dolore e ripristinare il normale deflusso del succo pancreatico, vengono prescritti antispastici. Poiché il dolore può essere molto grave, a volte vengono utilizzati analgesici narcotici. Per ridurre l'attività del pancreas, vengono prescritti antagonisti della somatotropina, ad esempio octreotide o lanreotide, con sanguinamento concomitante, somatostatina o terlipressina.

A seconda delle condizioni del paziente, ricorrono a un trattamento sintomatico, che consente di correggere alcuni cambiamenti nel suo corpo. Può nominare:

  • farmaci che normalizzano la pressione sanguigna;
  • fondi che supportano il normale funzionamento del cuore;
  • antibiotici per infiammazione purulenta, ecc..

Per rimuovere i prodotti tossici dell'infiammazione dal sangue, usano la terapia per infusione (i cosiddetti contagocce). Se si sviluppa necrosi pancreatica, il paziente viene operato, rimuovendo le zone morte del pancreas.

In caso di esacerbazione della pancreatite cronica, come già accennato, nei primi tre giorni, è consigliato anche il regime "freddo, fame e riposo". Dopo questo periodo, se la condizione lo consente, puoi iniziare a mangiare. All'inizio - porridge ben bollito, gelatina, purè. Gradualmente consentito di passare al cibo solido.

La dieta dovrebbe contenere molte proteine, preferibilmente latticini o soia. Si raccomanda di limitare il consumo di prodotti con grassi animali refrattari (maiale, agnello), ma non sono vietati i grassi vegetali e del latte. Inoltre, non è desiderabile scegliere latticini a basso contenuto di grassi. Non solo sono consentiti, ma anche consigliati (soggetto all'uso di enzimi e alla normale tolleranza di tali alimenti) dolci grassi, burro di arachidi e altri prodotti di questo tipo. L'alcol è severamente proibito. Non puoi mangiare acido, fritto, affumicato, salato a stomaco vuoto o iniziare un pasto con brodi grassi ricchi di estratti.

Nel frattempo, non è necessaria solo la dieta, ma anche i farmaci. Per alleviare il dolore, si consiglia di assumere analgesici e antispastici. Gli enzimi pancreatici hanno anche un effetto analgesico: forniscono riposo all'organo colpito [5] durante un pasto. I preparati enzimatici vengono prescritti su base continuativa per l'insufficienza pancreatica esocrina. Ripristinano la normale digestione, consentendo l'assorbimento di tutti i nutrienti essenziali. E per sostenere il loro effetto e ripristinare un ambiente normale nel duodeno, vengono prescritti H2-bloccanti o inibitori della pompa protonica, che riducono l'acidità del succo gastrico.

Preparato enzimatico pancreatico

I preparati contenenti enzimi pancreatici esistono da molto tempo. Ma grazie alla loro forma moderna, e queste sono microsfere, o microgranuli, fino a 2 mm di diametro, la massima efficienza di questi farmaci è possibile..

Micrazim ® [6] - un prodotto contenente lipasi, proteasi e amilasi del pancreas di origine animale, nonché enzimi che digeriscono rispettivamente grassi, proteine ​​e carboidrati. Gli enzimi sono racchiusi in microsfere con una membrana resistente agli acidi, che li protegge dall'inattivazione nello stomaco. A loro volta, i microgranuli vengono "confezionati" in capsule contenenti 10.000 U o 25.000 U di enzimi attivi.

Una volta nello stomaco, la capsula di gelatina si dissolve. Sotto l'influenza dei movimenti peristaltici, i microgranuli vengono miscelati uniformemente con il cibo ed entrano gradualmente nel lume intestinale. In un ambiente alcalino all'interno del duodeno, la loro membrana si dissolve e gli enzimi iniziano a "lavorare". L'attività massima degli enzimi si nota entro 30 minuti dopo aver mangiato.

È necessario assumere Micrasim® ad ogni pasto - ad eccezione degli snack che non contengono grassi (insalata di verdure senza condimento, succo di frutta, tè con zucchero senza latte, ecc.). Di solito, una capsula è sufficiente con un pasto, poiché contiene una quantità sufficiente di enzimi che contribuiscono alla normalizzazione della digestione. Se è difficile ingoiare una capsula, puoi aprirla, ma in nessun caso dovresti masticare o macinare in qualche modo i microgranuli: per questo il guscio protettivo collasserà e gli enzimi perderanno la loro attività.

L'indicazione principale per l'uso delle capsule Micrasim ® è la pancreatite cronica senza esacerbazione. Inoltre, il rimedio viene utilizzato per l'insufficienza pancreatica esocrina di qualsiasi origine: dovuta a fibrosi cistica, dopo interventi sul pancreas, dopo resezione dello stomaco o dell'intestino tenue. Le persone sane possono utilizzare Micrasim ® per ridurre lo stress sul pancreas causato dall'eccesso di cibo, soprattutto quando si mangiano cibi grassi.

Micrasim® è controindicato nella pancreatite acuta e nell'esacerbazione della pancreatite cronica, nonché in caso di intolleranza individuale.

Il farmaco è incluso nell'elenco VED, disponibile senza prescrizione medica.

* Numero del certificato di registrazione nel registro statale dei medicinali - LS-000995 del 18 ottobre 2011.

Infiammazione del pancreas

Infiammazione, segni e trattamento del pancreas

Pancreas

Uno degli organi importanti del corpo umano è il pancreas, che svolge funzioni miste nell'apparato digerente:

Enzimi digestivi esocrini (esterni) nel succo pancreatico, che sono coinvolti nella digestione del cibo.

Gli enzimi scompongono grassi, proteine ​​e carboidrati. Ogni giorno il pancreas produce 500-1000 ml di questo succo con sostanze che neutralizzano l'ambiente acido del succo gastrico e proteggono la mucosa gastrica dai danni.

Cos'è la pancreatite - infiammazione del pancreas

Endocrino (interno): vengono prodotti l'ormone glucogone e l'insulina, che sono coinvolti nel mantenimento del metabolismo dello zucchero nel sangue e dei carboidrati. Se l'insulina non viene prodotta a sufficienza, si sviluppa il diabete.

Il nome "pancreatite" deriva dalla parola latina "pancreas", che si traduce come "pancreas". Il latino "itis" significa "infiammazione", che, oltre a "pancreas", forma già "pancreatite" - infiammazione del pancreas.

In medicina, il concetto di "pancreatite" è associato a una malattia acuta e grave caratterizzata da un aumento significativo della ghiandola stessa, del suo edema e in alcuni casi persino della distruzione dei tessuti delle sue singole sezioni. In tali aree danneggiate, si sviluppa attivamente un processo infiammatorio, che può diffondersi ai tessuti degli organi vicini, peggiorando significativamente le condizioni del paziente.

Di regola, la malattia è accompagnata dalla sindrome del dolore.

L'obiettivo principale del dolore è l'addome superiore.

Il dolore di solito si irradia alla schiena. Oltre al dolore addominale, al gonfiore e alla completa mancanza di appetito, il paziente avverte una tale sensazione di nausea che spesso si apre il vomito. Tuttavia, dopo di esso, la nausea non scompare e il dolore all'addome non si attenua. A causa di un grave avvelenamento del corpo con tossine, possono comparire segni di febbre, palpitazioni cardiache, stanchezza generale e debolezza.

È noto che il processo di autodigestione avviene nella ghiandola infiammata. invece di espellere i propri enzimi nel dotto duodenale, il pancreas inizia ad accumularli intensamente nei propri tessuti. Come risultato dell'auto-digestione, vengono rilasciati anche alcuni enzimi e veleni (tossine) che, rilasciati nel flusso sanguigno, iniziano il loro viaggio tossico attraverso il corpo..

All'inizio degli anni Ottanta la malattia portò nella tomba un quinto dei malati. Nell'ultimo decennio, il numero di persone che soffrono di pancreatite acuta è più che raddoppiato. Il fatto è che il numero di cittadini che bevono sta crescendo rapidamente. Dopotutto, l'alcol è il principale nemico del pancreas e di tutto il corpo nel suo insieme. Insieme al fiorire della "cultura alcolica" in tutto il mondo, fiorisce anche la pancreatite, che si manifesta proprio a causa del consumo di bevande alcoliche. Il secondo peggior nemico del pancreas è la malattia della cistifellea causata dalla comparsa di calcoli (pietre) in esso e nei suoi dotti. Altre cause della malattia includono varie lesioni addominali, l'uso di farmaci tossici, varie malattie endocrine concomitanti e l'obesità..

Il pericolo di danni al pancreas sta nel fatto che sullo sfondo della comparsa di focolai di lesioni (necrosi), gli organi umani più importanti soffrono: cuore, polmoni, reni e cervello. Con danni al cuore, si verifica un'insufficienza cardiovascolare, con danni ai polmoni, insufficienza polmonare e con danni ai reni, insufficienza renale. Queste gravi complicazioni portano, di regola, alla morte nei primissimi giorni della malattia. È anche molto probabile che in una settimana si verifichi l'infiammazione infettiva più grave nei tessuti malati della ghiandola, che può anche essere fatale se non si ricorre immediatamente a cure mediche. Inoltre, la malattia è un fattore provocante per la formazione e la successiva esacerbazione di ulcere nel tratto gastrointestinale..

L'infiammazione del pancreas o della pancreatite si manifesta in forma acuta (attacco improvviso, pericoloso per la vita) o assume una forma cronica (gli attacchi si verificano nell'arco di molti anni).

Segni di una forma acuta di infiammazione pancreatica:

- dolore alla cintura grave e acuto sotto le costole

- sensazione di nausea, vomito

- febbre, sudorazione fredda, brividi e debolezza

- pressione sanguigna bassa, il ritmo cardiaco è disturbato
Questa forma è molto pericolosa per l'uomo, poiché gli enzimi pancreatici iniziano a scomporre grassi, proteine ​​e carboidrati non nello stomaco, ma nella ghiandola stessa, distruggendone i tessuti. La tossicità provoca infiammazione e gonfiore della ghiandola. Se non consulti un medico in tempo, è possibile un esito letale a causa dello sviluppo di pancreatonecrosi (completa distruzione del tessuto d'organo) e necrosi (suppurazione dei tessuti ed emorragia.

Cause della forma acuta: consumo eccessivo di bevande alcoliche e loro surrogati; eccesso di cibo cibi grassi e piccanti, alcuni farmaci. Il primo soccorso è il rifiuto del cibo, l'adozione di una posizione seduta con inclinazione in avanti, la chiamata urgente di un'ambulanza per il successivo ricovero.

La pancreatite acuta è simile nei sintomi ad altre malattie: l'osteocondrosi è caratterizzata da dolore alla palpazione delle vertebre; herpes zoster: un'eruzione cutanea; pielonefrite: il dolore aumenta quando si picchietta nell'area dei reni e la comparsa di sangue nelle urine dopo il test.

Segni di una forma cronica di infiammazione pancreatica:

- dolori doloranti in profondità nell'addome, nell'ipocondrio sinistro, una sensazione di pienezza

- eruttazione, bocca secca

Gonfiore, diarrea o costipazione

La malattia è scarsamente espressa, ha un carattere a lungo termine con esacerbazioni periodiche, mentre i sintomi possono essere come nella forma acuta. Spesso una persona non presta attenzione a questi segni, ma la malattia inizia lentamente a distruggere l'organo, sostituendo le cellule sane con il tessuto connettivo.

Cause della forma cronica di infiammazione del pancreas

Gli attacchi possono verificarsi con inosservanza della dieta, stress, uso di bevande contenenti alcol, calcoli biliari, colecistite.

Altre cause di pancreatite:

- se c'è troppo grasso nel sangue, il sistema digestivo è disturbato

- malattie del fegato e della colecisti

- prendendo farmaci che distruggono il pancreas

- sistema immunitario debole

- l'età in cui tutti gli organi si indeboliscono e falliscono

Diagnosi di infiammazione del pancreas

Intervista a un paziente, palpazione su un punto dolente, test di laboratorio, ecografia, esame a raggi X degli organi addominali e EGD, risonanza magnetica, biopsia tissutale.

Trattamento dell'infiammazione pancreatica

Innanzitutto, viene prescritto un trattamento conservativo con l'adesione obbligatoria a una dieta rigorosa. Dopo aver consultato un medico, è consentito utilizzare metodi tradizionali. Ma se si sono formati tumori, pietre o cisti, nonché dotti ostruiti della ghiandola, è necessario un intervento chirurgico.

Dieta: carne di pollame e coniglio, pesce magro, bollito o al vapore; yogurt, kefir a basso contenuto di grassi, ricotta non acida, formaggio azzimo; solo verdure lesse e al forno; cereali e pasta, frittata al vapore, gelatina, gelatina, composte. Grassi vegetali e burro senza trattamento termico. Tè verde debole e acqua minerale naturale.

Prevenzione dell'infiammazione del pancreas

Uno stile di vita sano con il rifiuto delle cattive abitudini; una corretta alimentazione con rifiuto di cibi grassi e fritti, prodotti semilavorati, piccanti, dolci, in scatola, mangiare più frutta, bacche, succhi naturali e verdure.

Oltre alla pancreatite, l'infiammazione del pancreas provoca lo sviluppo di malattie come cancro, cisti, diabete mellito. Quando si trattano queste malattie, viene prescritto un trattamento specifico..

Infiammazione del pancreas: sintomi e trattamento. Dieta per l'infiammazione del pancreas

Recentemente, i reclami dei pazienti sull'infiammazione del pancreas, i cui sintomi e trattamento sono causati da pancreatite acuta o altre forme distruttive di complicanze dell'organo più importante dell'apparato digerente, sono aumentati costantemente. Nonostante l'uso di metodi moderni di terapia intensiva, la mortalità nella pancreatite acuta distruttiva rimane piuttosto alta - al livello del 15-40%, e nelle gravi malattie infiammatorie del pancreas con l'individuazione della peritonite enzimatica, la mortalità dei pazienti raggiunge il 75-95%.

Quali sono i segni, i sintomi di infiammazione del pancreas negli uomini e nelle donne dovrebbero causare preoccupazione, come trattare adeguatamente la risposta infiammatoria dell'apparato digerente?

Qual è il pancreas: funzioni, struttura

Il pancreas umano è il più grande organo digestivo esocrino e intrasecretorio. La funzione intrasecretoria dell'organo è l'implementazione di enzimi digestivi: il succo pancreatico. Producendo composti organici biologicamente attivi, il pancreas fornisce all'organismo la regolazione del metabolismo di grassi, proteine ​​e carboidrati. Un altro importante scopo funzionale di questo organo è la produzione attiva di insulina, che aiuta a ridurre il livello di concentrazione di glucosio nel sangue. L'interruzione ormonale durante l'infiammazione del pancreas può portare a una ridotta secrezione di insulina, che porterà allo sviluppo del diabete.

La struttura anatomica è una formazione lobulare allungata di colore grigiastro-rosato, situata nella cavità addominale della parte superiore sulla parete posteriore dell'addome dietro lo stomaco con stretta adiacenza dell'organo al duodeno. In un adulto, la lunghezza del pancreas raggiunge i 14-25 cm, con un peso di circa 70-80 g.
La struttura macroscopica è la testa, il corpo e la coda. La testa del pancreas è adiacente al duodeno attraverso la piccola papilla duodenale.

È attraverso la testa dell'organo sistemico della digestione che passa la vena porta, raccogliendo il sangue nel fegato da tutti gli organi non accoppiati della cavità addominale: lo stomaco, la milza e l'intestino.

Il corpo del pancreas ha una configurazione triangolare: anteriore, posteriore e inferiore. La coda del pancreas è a forma di cono oa forma di pera e si estende fino alla milza. L'afflusso di sangue alla ghiandola avviene attraverso le arterie pancreatoduodenali che si ramificano dalle arterie mesenteriche ed epatiche superiori.

È caratteristico che nei neonati il ​​pancreas abbia una lunghezza da 3 a 5 cm, con un peso dell'organo di 2,5-3 g. La formazione di una ghiandola caratteristica degli adulti si verifica all'età di un bambino di 5-7 anni.

Possibili cause di infiammazione

Infiammazione del parenchima pancreatico, forse per diversi motivi. Tra i più probabili c'è l'alcolismo: si tratta del 70% dei casi di pancreatite acuta e cronica e di calcoli biliari, pari al 20% a causa del blocco dei dotti biliari da parte dei calcoli. Il restante 10% dei casi di infiammazione ricade sullo sviluppo dei cosiddetti fattori causali scatenanti:

  • danno batterico o virale;
  • il risultato di intossicazione alimentare;
  • lesione che colpisce il pancreas;
  • malfunzionamento dell'arteria pancreatoduodenale;
  • infezione fungina.

Inoltre, ci sono frequenti casi di infiammazione del pancreas dopo un intervento chirurgico diretto non riuscito nella cavità addominale o con l'aiuto della manipolazione endoscopica. Inoltre, può verificarsi una reazione infiammatoria a seguito di interruzioni ormonali, che portano a una violazione della produzione di insulina. L'infiammazione del pancreas può anche essere associata a patologia clinica di un decorso acuto o cronico.

Pancreatite

Il tipo più comune di malattia dell'organo dell'apparato digerente è la pancreatite acuta e cronica. La malattia è caratterizzata da una carenza di enzimi nella produzione di succo pancreatico nel duodeno. Gli enzimi vengono attivati ​​nel corpo della ghiandola e iniziano a distruggerla, cioè si verifica l'autodigestione dei nutrienti. Le tossine rilasciate durante questo processo vengono rilasciate nel flusso sanguigno, che può danneggiare altri organi anatomici vitali: reni, fegato, cuore, polmoni e cervello. È possibile rallentare i sintomi infiammatori nella pancreatite acuta con l'aiuto del freddo applicato all'area dolorante. Tuttavia, il trattamento dell'infiammazione del pancreas nella pancreatite acuta richiede un ospedale. La pancreatite cronica è una condizione trascurata di forma acuta. La gradazione tra la forma acuta ricorrente e la pancreatite cronica è piuttosto arbitraria..

Pietre nel pancreas

I sintomi del dolore infiammatorio possono essere causati da calcoli nel pancreas che si formano nella pancreatite cronica. L'accumulo di enzimi e tossine forma un certo sedimento fosforo-calcio che, una volta addensato, calcifica e fornisce la deposizione di calcoli. I calcoli pancreatici possono essere rilevati solo con l'aiuto della diagnostica strumentale:

  • imaging a risonanza magnetica e / o computerizzato;
  • colangiopancreatografia;
  • esame endoscopico ed ecografico.

Ad oggi, non esiste una rimozione terapeutica e / o farmacologica efficace dei calcoli dal pancreas. Solo l'intervento chirurgico in cliniche specializzate può salvare una persona da questo problema..

Cancro al pancreas

La violazione cronica dell'epitelio ghiandolare e dei dotti pancreatici contribuisce alla formazione di vari tumori, compresi quelli maligni. Il tumore nel 50% dei casi colpisce la testa della ghiandola, lo sviluppo del cancro del pancreas nel corpo e nella coda rappresenta rispettivamente il 10% e il 5%. La metastasi del cancro al pancreas ha quattro gradi:

  1. Danni ai linfonodi pancreatoduodenali della ghiandola.
  2. Coinvolgimento dei nodi retropylorici ed epatoduodenali nel processo del cancro.
  3. La diffusione di un tumore canceroso alle zone mesenteriche e celiache superiori.
  4. Coinvolgimento dei linfonodi retroperitoneali.

La metastasi colpisce gli organi anatomici della vita distanti: questi sono i reni, i polmoni, il fegato, le ossa e le articolazioni della struttura scheletrica. Solo la radioterapia e la diagnostica chirurgica del cancro del pancreas determineranno in modo affidabile la manifestazione dolorosa della malattia oncologica.

Sintomi comuni

L'infiammazione del pancreas non può essere trascurata. Di norma, i sintomi di esacerbazione hanno un complesso pronunciato di manifestazioni cliniche:

  • Dolore alla cintura nella cavità addominale superiore che si irradia alla scapola.
  • La nausea e il riflesso del vomito sono un altro chiaro segno di infiammazione del pancreas..
  • Ritmi cardiaci anormali che si trasformano in tachicardia.
  • Anche un'eccessiva sudorazione, febbre e un aumento della temperatura corporea fino ai limiti subfebrilari sono segni di una reazione infiammatoria..

Inoltre, i pazienti lamentano vertigini e debolezza generale del corpo, mancanza di appetito, perdita di peso, aumento della pressione sanguigna.

La gravità della sindrome del dolore può essere regolata da una certa posizione del corpo. Sdraiato su un fianco con le gambe piegate, i sintomi dell'infiammazione pancreatica si attenuano bruscamente e la persona si sente un po 'sollevata.

È del tutto possibile identificare in modo indipendente i sintomi infiammatori del pancreas, tuttavia, il trattamento dovrebbe essere affidato a specialisti qualificati che, utilizzando metodi diagnostici, determineranno la vera causa della cattiva salute.

Come alleviare l'infiammazione del pancreas?

Attacchi ricorrenti e dolore al pancreas, accompagnati da dolore nella cavità addominale superiore o media, nausea, vomito e debolezza generale del corpo possono essere ridotti con l'aiuto di terapia farmacologica, correzione nutrizionale e trattamento domiciliare alternativo.

Non dovresti iniziare a curare un attacco acuto da solo. Prima di iniziare qualsiasi metodo terapeutico di influenza sull'organo digestivo sistemico, dovresti consultare un medico.

I medicinali farmacologici contenenti enzimi pancreatici aiuteranno ad alleviare la condizione dolorosa. Questi trattamenti hanno anche un lieve effetto antidolorifico. La produzione di enzimi sarà aiutata da Mezim®, Festal® e Pancreatin®, che contengono ampilasi, lipasi e proteasi, composti necessari per la funzione pancreatica di alta qualità..
No-shpa® aiuterà a espandere i dotti pancreatici e ridurre lo spasmo.

Nutrizione per l'infiammazione del pancreas

A casa, il trattamento di un attacco infiammatorio dovrebbe iniziare con aggiustamenti dietetici. Il primo giorno di infiammazione, dovresti smettere completamente di mangiare per 2-3 giorni. La dieta è limitata solo a bere acqua minerale alcalina senza gas fino a 2,5 litri al giorno. Se il paziente non ha problemi con il sistema genito-urinario e con i reni, gli esperti tradizionalmente raccomandano Essentuki ™, Narzan ™ e Borjomi ™. Dopo una dieta rigorosa, di regola, i sintomi infiammatori si attenuano e lo stadio successivo è l'ingresso corretto nel regime alimentare. I cibi ipocalorici dovrebbero essere introdotti gradualmente nella dieta, ad eccezione di cibi salati, affumicati, in salamoia e fritti, che possono provocare un secondo attacco.
Si consiglia una dieta leggera per 1-1,5 mesi, dopo di che è necessario eseguire un esame diagnostico ripetuto. Caratteristiche della dieta per le malattie del pancreas:

  • cibi ipocalorici;
  • pasti frazionari - 5-6 volte al giorno;
  • esclusione dalla dieta di alimenti con fibre grossolane;
  • bevanda alcalina.

Un consulente gastroenterologo o dietista consiglierà la tabella dietetica n. 5. Non appena possibile dopo la fine dell'attacco e la scomparsa del dolore al pancreas, il paziente deve passare all'assunzione completa di proteine.

Menu consigliato dopo la rimozione del processo infiammatorio:

  • verdure bollite;
  • tè non forte o brodo di rosa canina;
  • pane bianco secco;
  • purea di cereali, ad eccezione di mais e semole di frumento;
  • gelatina di frutta;
  • budino di ricotta a base di ricotta non acida;
  • omelette al vapore e così via.

  • cioccolato e gelato;
  • prodotti in scatola;
  • spezie ed erbe aromatiche;
  • confetteria;
  • salsicce affumicate affumicate e non cotte;
  • frutta e verdura crude;
  • funghi;
  • pesce azzurro e carne.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle raccomandazioni dietetiche per l'infiammazione del pancreas nei bambini.

Trattamento alternativo

La fitoterapia, o fitoterapia per l'infiammazione del pancreas, non è negata dalla medicina tradizionale. In combinazione con la terapia farmacologica e la dieta, il trattamento a base di erbe ha un effetto positivo. Un'eccezione è la sensibilità allergica del paziente ai principi attivi naturali, la gravidanza nelle donne nel terzo trimestre e i bambini piccoli fino a 5-6 anni. È questa categoria che è considerata la più vulnerabile in termini di proprietà immunitarie protettive del corpo..
La medicina tradizionale più popolare ed efficace per l'infiammazione e un attacco di pancreas.

Ricetta numero 1. Infusione di Glebov. Un cucchiaio di raccolta di erbe viene preparato in un thermos con 200 ml di acqua bollente. Il medicinale viene infuso per 6-8 ore, filtrato e assunto 3 volte al giorno prima dei pasti, 50 ml per una settimana. Ingredienti: agarico comune, trifoglio di prato, radice di tarassaco, fiore di calendula, salvia, radice di bardana.

Ricetta numero 2. Infuso di Field Bragg. Salvia, assenzio amaro, radice di bardana, calendula, elecampane, equiseto e successione sono presi in proporzioni uguali. Due cucchiai della miscela di erbe vengono versati in 300 ml di acqua fredda e portati a ebollizione. La composizione medicinale dovrebbe languire per mezz'ora. Dopo la filtrazione, l'infuso è pronto per l'uso. Si consiglia di consumare 50 ml di una bevanda curativa mezz'ora prima di un pasto. Il corso del trattamento è di 7-10 giorni.

Ricetta numero 3. Raccolta pancreatica. Ingredienti curativi: radice di tarassaco, anice, celidonia e seta di mais. Si mescolano 10 g di materie prime secche e si versano 500 ml di acqua bollente. Dopo aver insistito (2-3 ore) e aver teso, dovresti prendere una raccolta pancreatica di un cucchiaio 3 volte al giorno prima dei pasti per dieci giorni.
La pancreatite acuta può anche essere fermata con i doni antinfiammatori della natura: succo di patate e barbabietola, propoli e avena..
Oltre alle ricette di cui sopra, ci sono molti trattamenti alternativi che possono essere fatti a casa sotto la supervisione del tuo medico.

Prevenzione della pancreatite

Si dovrebbe pensare alla prevenzione terapeutica del pancreas fin dalla prima infanzia. Incoraggia i bambini a mangiare solo cibi sani e a bere acqua pulita. Di particolare importanza nella prevenzione delle malattie del pancreas è l'osservanza dell'igiene sanitaria e personale, l'ambiente e il rifiuto delle cattive abitudini: alcol e fumo. Prendendo la priorità di mantenere uno stile di vita sano, puoi dimenticare a lungo le malattie dell'apparato digerente. Prenditi cura di te stesso e sii sempre sano!

Tutti dovrebbero sapere cosa provoca l'infiammazione del pancreas

Autore: Aleksey Shevchenko 17 gennaio 2017 23:35 Categoria: Problemi di sopravvivenza

Saluti a voi, cari lettori del blog di Alexei Shevchenko "Healthy lifestyle". Voglio condividere con voi la buona notizia: oggi il mio buon amico è stato dimesso dall'ospedale. Proprio nel pieno delle vacanze ha avuto un attacco di pancreatite acuta, ma fortunatamente tutto è andato senza intervento chirurgico. Ora è praticamente sano. Ma guardando la sua triste esperienza, ho deciso di dedicare un altro articolo all'argomento di cosa provoca l'infiammazione del pancreas..

Diabete - e cos'altro può ferire il pancreas??

L'infiammazione di una ghiandola vitale non è rara

Perché si verifica l'infiammazione??

Come mangiare bene

Diabete - e cos'altro può ferire il pancreas??

Oggi, probabilmente, tutti sanno che il pancreas è uno degli organi più importanti del corpo umano e, se è spazzatura, colpisce immediatamente l'intero metabolismo. Il fatto che sia proprio a causa dei suoi fallimenti che si manifesta la terribile malattia del diabete è noto a tutti. Ma il diabete non è l'unica malattia che ha le sue radici nel pancreas. Questo gruppo di malattie include anche:

  • pancreatite (acuta, ereditaria cronica);
  • calcoli pancreatici;
  • varie neoplasie della ghiandola.

Quando il pancreas si infiamma, è la pancreatite..

L'infiammazione di una ghiandola vitale non è rara

L'infiammazione del pancreas, cioè la pancreatite, è un problema molto comune. Più di 100mila persone lo ricevono ogni anno..

La pancreatite è di tre tipi: acuta, cronica ed ereditaria. Può colpire persone di tutte le età, ma le persone anziane, le persone dipendenti da alcol e le donne incinte sono particolarmente a rischio. Fino a poco tempo fa, la pancreatite infantile era molto rara, ma ora, a causa della dieta abbondante ed estremamente malsana, della catastrofica dipendenza dai dolci (la maggior parte dei quali sono olio di palma assassino mescolato con aromi chimici e dosi gigantesche di zucchero), così come uno stile di vita sedentario, i bambini soffrono questa malattia sempre più spesso.

Il pericolo immediato per la vita è la forma acuta della malattia (questo è esattamente quello che è successo al mio amico). Spesso, l'infiammazione acuta si sviluppa improvvisamente, spesso sullo sfondo di una salute completa. I sintomi principali sono:

  • forte dolore - è così straziante che anche gli uomini adulti in questo stato possono urlare e piangere come bambini piccoli;
  • calore;
  • nausea, vomito misto a bile, diarrea;
  • cardiopalmus;
  • rapida disidratazione.

Un altro segno caratteristico della pancreatite acuta è una forte decolorazione della pelle intorno all'ombelico o sui lati..

Sintomi di pancreatite

Molti pazienti non capiscono cosa sia la pancreatite. Per capire che tipo di malattia è - la pancreatite, devi conoscerne la natura. La pancreatite è una condizione in cui il pancreas si infiamma. Per quanto possa sembrare triste, recentemente varie forme di malattia sono diventate comuni in natura..

Raccomandazioni di Elena Malysheva nel numero speciale "È bello vivere!" Su come superare la pacreatite usando gli effetti curativi dei rimedi naturali.

Quali sono le vere cause della pancreatite? La risposta a questa domanda è semplice. Gli uomini, comprese le donne, hanno molte cattive abitudini, a volte gli orari di lavoro irregolari fanno sì che le persone aderiscano allo stile di vita sbagliato.

Classificazione

È necessario capire che il ferro nel corpo umano non solo prende parte attiva al processo digestivo, ma, di regola, svolge anche una funzione endocrina..

Il pancreas, che è lungo 15 cm e pesa 80 grammi, è in grado di rilasciare circa 1,4 litri di secrezione pancreatica in un giorno.

Allora, pancreatite, che cos'è? Questa è una malattia in cui si verifica l'infiammazione del pancreas, che a sua volta si verifica sullo sfondo di una cattiva alimentazione. Tieni presente che la pancreatite può verificarsi anche a causa dell'abuso di alcol.

I sintomi dell'infiammazione della ghiandola dipendono dalla gravità del processo infiammatorio. Pertanto, quando compaiono i primi segni di infiammazione negli adulti e nei bambini, è necessario consultare immediatamente un medico, altrimenti potrebbero verificarsi gravi complicazioni di salute..

Prima di considerare le cause della pancreatite, è necessario conoscere la classificazione della malattia..

In medicina si distinguono diverse forme di malattia:

  1. Acuto;
  2. Reattivo;
  3. Cronico (possibili manifestazioni di forme aggiuntive).

Che tipo di malattia è la pancreatite acuta? È questo tipo di pancreatite che si verifica più spesso negli uomini che nelle donne. Nota che con cure mediche premature, questo è un risultato fatale..

Un punto molto importante: la pancreatite acuta ha 5 forme, vale a dire:

  1. colecistopancreatite;
  2. interstitial;
  3. necrotica pancreatica;
  4. oltre che purulento;
  5. ed emorragico.

Con l'infiammazione del pancreas di una delle forme, il paziente manifesta una varietà di sintomi che non sono tipici di altri tipi di malattia.

Quali sono le cause della pancreatite reattiva? Con l'infiammazione di questo tipo di pancreatite, la malattia si sviluppa sullo sfondo della patologia nel tratto digestivo. Va notato subito che la pancreatite reattiva è di natura asettica acuta, pertanto la malattia progredisce rapidamente senza un trattamento tempestivo.

L'infiammazione cronica del pancreas si verifica sullo sfondo di esacerbazione di malattie del fegato o dello stomaco. Si noti che la pancreatite cronica può anche manifestarsi sullo sfondo dell'infiammazione dell'intestino 12..

Da cos'altro proviene la pancreatite cronica? Secondo le statistiche, è stato notato che quando lo stomaco o la cistifellea si infiammano, ciò può portare allo sviluppo di una forma cronica della malattia..

In questo caso, si verifica la deformazione dell'organo e se non si avvia un trattamento tempestivo dell'infiammazione del pancreas, allora questo è un saluto alla fibrosi, in futuro potrebbe verificarsi il diabete mellito. Pertanto, quando il pancreas o gli organi sopra descritti si infiammano, consultare il medico..

Le ragioni

Pancreatite, le sue cause sono varie. Il pancreas è influenzato da molti fattori, comprese le malattie della cistifellea o delle vie biliari. Questo fattore è forse il principale, poiché con l'ipertensione la bile viene lanciata nella cistifellea e nel pancreas stesso si verificano processi chimici..

Per renderlo più chiaro - con l'aiuto della bile, aumenta il rilascio di enzimi, cioè il pancreas è danneggiato e si osserva un processo infiammatorio.

Cause di pancreatite acuta:

  1. Predisposizione genetica;
  2. Abuso di alcool;
  3. La pancreatite della malattia si verifica sullo sfondo di un problema autoimmune;
  4. Se il paziente ha un blocco o un danno ai dotti, direttamente nel pancreas (pancreas);
  5. Quando il sangue di una persona contiene molto grasso;
  6. Per la sindrome di Reye o la malattia di Kawasaki.

Si notano ulteriori cause di infiammazione acuta: disturbi circolatori, complicanze della fibrosi cistica, uso a lungo termine di farmaci del gruppo dei corticosteroidi o azatioprina.

Come abbiamo detto sopra, la pancreatite acuta può verificarsi sullo sfondo di malattie dell'intestino 12, specialmente con un'infezione virale.

Con la pancreatite della ghiandola nella fase cronica in un paziente, può verificarsi sullo sfondo dei motivi di cui sopra. Ma va notato che questa pancreatite ha ulteriori cause di.

La pancreatite si verifica:

  1. Con metabolismo alterato, ad esempio: se il paziente ha una storia di diabete mellito, insufficienza renale cronica o iperlipidemia;
  2. Con trauma alla ghiandola;
  3. In caso di avvelenamento acuto;
  4. Se una persona ha una patologia dello sfintere di Oddi, può essere sia stenosi che tumore.

Come si manifesta la pancreatite reattiva? Questa forma della malattia ha un quadro clinico piuttosto ampio, perché le cause principali della malattia sono l'epatite virale, l'esacerbazione della gastrite cronica e la cirrosi epatica..

Quadro clinico

Consideriamo ora quali sintomi presenta un paziente con un diverso tipo di pancreatite.

Forma acuta

La pancreatite della ghiandola nella fase acuta ha sintomi pronunciati: dolore nell'angolo sinistro o al centro dell'addome. Nel decorso acuto della malattia, il dolore può aumentare dopo un pasto grasso..

Si noti che il dolore è di natura costante o parossistica e aumenta nella posizione del paziente sulla schiena. Pertanto, per rendere la condizione meno dolorosa, è necessario scegliere una posizione comoda per dormire..

Oltre alla sindrome del dolore, il paziente sviluppa nausea, spesso si osservano vomito grave, febbre e sudorazione.

Pancreatite i suoi segni (aggiuntivi):

  1. Gonfiore;
  2. La sedia è color argilla;
  3. Singhiozzo;
  4. Pressione sanguigna alta o bassa;
  5. Nella regione ombelicale, il paziente ha cianosi o macchie blu-verdastre.

Ricorda, se riconosci i primi segni di pancreatite in tempo e inizi un trattamento tempestivo, la malattia non entrerà in uno stadio cronico..

I sintomi della pancreatite cronica differiscono dal decorso acuto della malattia.

Pancreatite cronica

I primi sintomi della pancreatite sono il dolore, ma si manifesta nell'addome superiore e medio.
I principali sintomi della pancreatite negli adulti:

  1. Diarrea;
  2. Nausea;
  3. Vomito, ma intermittente;
  4. Forte eruttazione
  5. Brontolio nell'addome;
  6. Steatorrea - significa che il paziente ha feci oleose o acquisisce una consistenza pastosa;
  7. Malessere generale;
  8. Nell'analisi del sangue, aumento della VES.

Si noti che la pancreatite ha sintomi particolari, perché spesso nel decorso cronico della malattia appare un segno di Tuzhilin. Cosa significa? Molte persone confondono questo sintomo con un'altra malattia..

Pertanto, se hai goccioline rosse sulla pelle del torace o sulla schiena e non ci sono altri sintomi, ciò non significa che potresti non avere la pancreatite cronica. Pertanto, per poter fare una diagnosi accurata, è necessario sottoporsi a una serie di esami diagnostici..

Pancreatite reattiva

La pancreatite reattiva, i suoi sintomi e il trattamento negli adulti in questa forma differiscono da altri tipi di malattia. In effetti, con la pancreatite reattiva, i sintomi iniziali sono lievi. Pertanto, il trattamento della pancreatite negli adulti segue un decorso sintomatico.

Per quanto riguarda il quadro clinico iniziale, il paziente presenta: gonfiore, bruciore di stomaco, leggera pesantezza all'addome e nausea. Se al paziente non viene fornito il primo soccorso in tempo per la pancreatite (reattiva), allora il paziente ha vomito ai suddetti sintomi, la temperatura corporea aumenta e si verifica anche intossicazione generale del corpo.

Diagnostica

Per ogni tipo di pancreatite vengono assegnati i propri metodi di esame. Pertanto, prenderemo in considerazione le tecniche diagnostiche di base.

Assegnare:

  1. Chimica del sangue;
  2. Analisi generale ed elettrolitica;
  3. Analisi delle urine;
  4. Diagnostica di laboratorio delle feci.

Se questi metodi di esame non consentono una diagnosi accurata, viene eseguita la diagnostica strumentale.

Include l'ecografia del pancreas, con la quale è possibile identificare non solo una massa necrotica, ma anche la presenza di pus.

La TC (tomografia computerizzata) consente di identificare la patologia, le dimensioni della ghiandola e una specifica area interessata.

Se il paziente ha una forma avanzata, viene eseguita la laparoscopia. Con questo esame, l'organo interessato può essere esaminato in tempo reale.

Trattamento

La pancreatite può essere curata? Sì, ma ogni paziente dovrebbe sapere come trattare la pancreatite e cosa fare in caso di esacerbazione.

Quindi, con un'esacerbazione della malattia, il paziente deve sdraiarsi, mentre è necessario premere le ginocchia sul petto. In questa posizione, puoi sbarazzarti della sindrome del dolore..

Come alleviare l'infiammazione e l'edema delle ghiandole? Il paziente può applicare una piastra elettrica sulla regione epigastrica. In questo caso, il termoforo dovrebbe essere esclusivamente con acqua fredda. Se non hai una piastra elettrica, puoi usare semplici bottiglie di plastica..

Come trattare la pancreatite da spam a casa? Se sei sicuro di non essere allergico ai farmaci descritti di seguito, puoi assumere antidolorifici prima dell'arrivo dell'ambulanza..

Per esempio:

  • No-shpu, analogo della drotaverina;
  • Spazmalgon;
  • Maxigan.

L'ultima regola da ricordare è il rifiuto di mangiare. Durante un'esacerbazione, al paziente è consentito bere acqua, ma solo senza gas, questo aiuterà a ridurre la produzione di secrezioni in un breve periodo di tempo.

Ora diamo un'occhiata ai principali metodi di terapia. Esiste un regime terapeutico specifico che include:

  1. Assunzione di farmaci antidolorifici;
  2. Antienzima e terapia vitaminica;
  3. Ripristino dell'equilibrio acido-base;
  4. La pancreatite può anche essere trattata con un intervento chirurgico.

Molti pazienti chiedono se la pancreatite possa essere trattata con una dieta. Immediatamente, notiamo che il cibo dietetico è incluso nel regime di trattamento sopra, ma non è quello principale..

Pertanto, la risposta alla domanda: è possibile curare la pancreatite per sempre con una dieta, la risposta fulminea dovrebbe suonare - no.

Terapia farmacologica

Inizialmente, la pancreatite viene trattata con antispastici: aiutano ad eliminare la sindrome del dolore.

Assegnare:

  1. Maxigan;
  2. Fenikaberan;
  3. No-shpu.

Se il dolore persiste, i medici prescrivono gli anticolinergici M..

Per esempio:

  1. Metacina;
  2. Gastotsepin.

Quando un paziente con pancreatite ha una sindrome da dolore persistente, è impossibile eliminare completamente il dolore sopra descritto con i farmaci sopra descritti..

Il sollievo completo dalla sindrome del dolore viene effettuato con l'aiuto di H2-blakers. Possono essere prescritti famotidina o ranitidina.

Trattamento antienzimatico e terapia vitaminica

Il trattamento ha lo scopo di fermare tutti i processi avversi che distruggono il pancreas. Pertanto, tutti i farmaci antisecretori hanno lo scopo di bloccare gli enzimi e inibire la sintesi proteica..

La pancreatite può essere curata con: Ftorafor, Omez, Amidopyrine, nonché Gordox o Nexium.

Ricorda, qualsiasi tipo di pancreatite può essere curata solo con una terapia complessa..

Se il paziente sviluppa una forma edematosa della malattia, Asparks aiuterà a curare l'edema.

La terapia vitaminica consiste nell'assumere vitamine di diversi gruppi. Ad esempio: vitamine del gruppo B, C D, K o A ed E. Con grave debolezza, viene prescritta la cocarbossilazasi.

Ripristino dell'equilibrio acido-base

Come viene trattata l'infiammazione? Per curare l'infiammazione, è necessario regolare il pH nel tratto gastrointestinale..

Come hai già capito che con la pancreatite l'acidità aumenta, per ridurla puoi assumere degli antispastici. Ma questo gruppo di farmaci non sempre affronta il compito. Pertanto, i medici prescrivono: Cimetidina, Gastal o Almagel.

Chirurgia

Con un decorso grave della malattia, è impossibile curare la pancreatite con i farmaci.
Quindi, con l'infiammazione della ghiandola, tutto il trattamento chirurgico è implicito nella conduzione della laparoscopia. Dopo l'operazione, viene prescritta una terapia di disidratazione..

Ora sai come curare completamente la pancreatite. Considera se è possibile curare la ghiandola con la medicina tradizionale.

Metodi tradizionali di trattamento

Come curare la pancreatite per sempre con metodi popolari? Questa domanda sta guadagnando sempre più popolarità su Internet..

È possibile curare la malattia con succo, brodo, lozione e altri metodi? La cosa più interessante, scrivono sui forum, sono stato trattato per 2 anni, ad esempio, con celidonia, ha aiutato, cureremo anche te. Ora rispondiamo, è vero o no.

Ricorda sempre le 4 regole d'oro del trattamento:

  1. pace;
  2. freddo;
  3. dieta;
  4. e medicinali.

Questo è l'unico modo per trattare qualsiasi pancreatite pancreatica.

Per quanto riguarda la medicina tradizionale, può essere utilizzata nel trattamento, ma solo come complesso aggiuntivo. Quindi, hai la pancreatite - cosa fare?

Pancreatite e trattamento secondo Bolotov

Per preparare una ricetta a casa, avrai bisogno di:

  1. Siero di latte - 2,7 litri;
  2. Panna acida a basso contenuto di grassi - 1 cucchiaino;
  3. Zucchero - un bicchiere;
  4. Celidonia.

Preparazione: mettete tutti gli ingredienti indicati in un barattolo da 3 litri (mettete la celidonia in una garza e avvolgetela). Lascia il contenitore in infusione in un luogo buio, dovrebbero essere necessari 14 giorni. La muffa si formerà ogni giorno.

Il 5 ° giorno appare un precipitato, dreniamo tutto, ma lasciamo il precipitato nel barattolo. Quindi aggiungere acqua pulita al livello precedente.

Quando arriverà l'11, l'acqua con il contenuto inizierà a schiumare, segno di una corretta preparazione. Il 15 ° giorno, puoi diluire il liquido, il trattamento della pancreatite in questo modo dura 1-2 mesi.

In quale altro modo si può curare la malattia? Esistono altri metodi alternativi di trattamento, ad esempio: trattamento con cavolo o succo di carota, trattamento con kvas di avena e lino. Tutte le ricette sono prescritte dal medico.

Conclusione

Ora sai tutto sulla pancreatite, sulle cause, i sintomi e il trattamento. Va sempre ricordato che se il trattamento della ghiandola infiammata non viene avviato in tempo, i sintomi diventeranno più complicati..

Pertanto, ogni paziente dovrebbe sapere cosa fare in caso di malattia, come riconoscere i primi sintomi e chi contattare. Se i sintomi vengono identificati in modo tempestivo e viene avviato il trattamento della pancreatite, il pericolo può essere evitato.

Capo gastroenterologo della Federazione Russa: “LA PANCREATITE non va via ?! Il semplice trattamento ha già guarito centinaia di pazienti a casa! Per curare definitivamente il pancreas è necessario... "Leggi tutto"

Per quanto riguarda le complicanze, possono esserci: parapancreatite purulenta, ascesso, direttamente nella cavità addominale, nonché sanguinamento arrosivo e infiammazione della vena porta (pylephlebitis).

Ora capisci cos'è la pancreatite e come trattarla. La cosa principale è non auto-medicare, è meglio consultare un medico.