Come si manifesta il dolore al pancreas e cosa fare?

Sintomi

Il pancreas è uno dei principali organi interni di una persona, ma la maggior parte delle persone non sa quasi nulla del suo lavoro, delle malattie e persino della sua posizione esatta. Tuttavia, questa è un'informazione utile di cui tutti hanno bisogno: il pancreas è un organo delicato e non è difficile interromperne il lavoro. Il dolore al pancreas è un sintomo grave che accompagna molte malattie.

Dov'è l'organo importante dell'apparato digerente: il pancreas?

Il pancreas è un organo oblungo situato dietro lo stomaco, da cinque a dieci centimetri circa sopra l'ombelico. Il pancreas è lungo 15-22 centimetri e pesa solo 50-70 grammi. L'organo è diviso in tre sezioni, che i medici chiamano testa, corpo e coda. La testa è vicina al duodeno, il corpo è vicino allo stomaco e la coda è vicina alla milza.

Sebbene il pancreas sia un organo relativamente piccolo, ha molte funzioni diverse. Il pancreas secerne il succo pancreatico, un "cocktail" di enzimi e sali necessari per la scomposizione di vari nutrienti e il loro assorbimento. Senza enzimi, non saremmo in grado di digerire il cibo. Dozzine di esse sono prodotte nel nostro corpo, non solo nel pancreas, ma anche nello stomaco, nelle ghiandole salivari e nell'intestino..

Ogni enzima è progettato per abbattere un tipo di sostanze strettamente specifico: alcune sono impegnate nelle proteine, altre nei tessuti connettivi, altre nei carboidrati e così via. La mancanza anche di uno solo di questi può portare a problemi digestivi significativi..

Inoltre, il pancreas produce ormoni necessari per i processi metabolici, in particolare l'insulina.

Perché il pancreas fa male: scopri i motivi

Il dolore al pancreas non si verifica mai. Segnalano sempre problemi, più o meno gravi.

Il dolore al pancreas si manifesta spesso con malattie come pancreatite, epatite virale, patologie delle vie biliari, in cui il deflusso della bile è compromesso, diabete, tumori, malattie autoimmuni, invasioni da elminti. Il dolore pancreatico è più grave nella pancreatite..

Le sensazioni dolorose spesso accompagnano l'assunzione di alcuni farmaci, come corticosteroidi, ormoni, antibiotici tetracicline.

Tuttavia, molto spesso il dolore al pancreas è causato non da malattie, ma da errori nella dieta. Se mangiamo troppo o consumiamo troppo alcol e cibi grassi pesanti, le nostre ghiandole lavorano al limite per aiutare il corpo ad assorbirli..

Come capire che è il pancreas che fa male? Non è difficile identificare il problema, il dolore al pancreas si manifesta in modo abbastanza specifico. Le sensazioni di dolore sono localizzate nell'area intorno all'ombelico, e nella pancreatite acuta è dato alla schiena - i medici chiamano questo effetto "dolore alla cintura". Il dolore al pancreas è aggravato dopo cibi pesanti o grassi, bevande alcoliche e in posizione supina. Questo dolore non è praticamente alleviato da analgesici e antispastici, è costante, inavvicinabile e si indebolisce leggermente se ti siedi e ti pieghi in avanti. Con la pancreatite, oltre al dolore, si osservano nausea e vomito, debolezza, sudorazione.

Cosa fare se il pancreas fa male: raccomandazioni

Il dolore al pancreas è spesso così grave che una persona non ha altra scelta che consultare un medico. E questa è la decisione giusta: se sospetti un problema al pancreas, in nessun caso dovresti auto-medicare. Come abbiamo detto sopra, questo dolore accompagna molte malattie diverse che richiedono una terapia diversa. E la causa può essere determinata solo dopo una diagnosi completa: test di laboratorio, ecografia, tomografia, studi a raggi X e, in alcuni casi, laparoscopia diagnostica.

La terapia della malattia sottostante include sempre una serie di misure.

  • Dieta. Il primo compito nel trattamento del pancreas è scaricare il più possibile questo organo, per facilitarne il lavoro. Indipendentemente da ciò che ha causato il dolore al pancreas, viene prescritta una dieta moderata. Prima di tutto, è necessario escludere completamente alcol, bevande gassate, caffè e tè forte, cibi piccanti, grassi, fritti, cioccolato. Anche nelle persone sane, l'abuso di questi prodotti può causare disagio al pancreas. Di solito viene assegnato il cosiddetto numero di tabella 5, un menu basato sulla restrizione di grassi e cibi acidi. La tabella numero 5 è cibo, al vapore o bollito, budini e gelatina, carne magra, pollame e pesce, alimenti ricchi di pectine e fibre: pane di grano, frutti di bosco dolci, pasta, verdure. Hai bisogno di mangiare spesso ea poco a poco - questo consente al tratto digestivo di assimilare il cibo, senza attivare la "modalità di emergenza". Si consiglia di mangiare almeno cinque volte al giorno, ma le porzioni dovrebbero essere piccole. A proposito, una tale dieta sarà utile non solo per coloro che soffrono di gravi malattie del fegato e del pancreas. Ti aiuterà a riprenderti da una festa eccessiva. Anche le persone sane hanno familiarità con sintomi come pesantezza allo stomaco, nausea, flatulenza e disturbi di stomaco, il prezzo da pagare per l'eccesso di cibo o per il cibo insolito. Dopo le vacanze, con i loro interminabili pranzi e libagioni, può essere utile passare temporaneamente a una dieta blanda per riportare la digestione alla normalità. Tabella numero 5: la dieta è confortevole e non implica il rifiuto di un ampio gruppo di prodotti.
  • Terapia farmacologica. Il trattamento dipende dalla malattia di base, ma in ogni caso il medico prescriverà farmaci che aiuteranno ad alleviare i sintomi e migliorare il funzionamento del tratto digestivo. Per il dolore al pancreas, vengono prescritti antidolorifici per alleviare gli attacchi acuti, antiacidi per ripristinare il livello di acidità gastrica e normalizzare la funzione digestiva, nonché preparati enzimatici (nella pancreatite cronica al di fuori del periodo di esacerbazioni). Gli enzimi che contengono sono praticamente indistinguibili dai nostri stessi enzimi e aiutano a far fronte all'assorbimento del cibo se il pancreas non è in grado di produrre abbastanza succo pancreatico. Inoltre, in alcuni casi, vengono prescritti agenti coleretici, sostanze antisecretori (i cosiddetti H2-bloccanti dei recettori dell'istamina e inibitori della pompa protonica).

Il dolore al pancreas è un sintomo che non può essere ignorato. Tuttavia, vale la pena ricordare che, anche se raramente, le malattie del pancreas possono svilupparsi in modo quasi asintomatico. Pertanto, è consigliabile sottoporsi a un esame generale da parte di un gastroenterologo almeno una volta ogni due anni. Ciò è particolarmente vero per coloro che non sono abituati a negarsi alcol, cibi grassi e fritti..

Una preparazione contenente enzimi pancreatici

Quali preparati enzimatici può prescrivere un medico per alleviare il dolore al pancreas? Per le malattie di questo organo, vengono spesso prescritti agenti combinati che contengono enzimi pancreatici (amilasi, proteasi e lipasi). I farmaci moderni - come, ad esempio, Micrasim ® - sono disponibili in una forma accessibile all'organismo. Micrasim ® non sono compresse, ma capsule con granuli enzimatici. Ogni capsula è ricoperta da una membrana che protegge gli enzimi dagli effetti del succo gastrico. Si dissolvono solo nell'intestino, dove è richiesto il loro aiuto. Senza questa protezione, l'acidità di stomaco avrebbe neutralizzato la maggior parte del rimedio. Gli enzimi del farmaco agiscono molto rapidamente: già 30 minuti dopo la dissoluzione dei granuli, si nota la loro massima attività, simile all'attività degli enzimi del corpo umano. Sotto l'influenza di Micrasim ®, la digestione e l'assorbimento dei nutrienti essenziali nel corpo sono migliorati. Nel processo di digestione, gli enzimi perdono gradualmente la loro attività e vengono rimossi dal tratto gastrointestinale..

Controindicazioni del farmaco: intolleranza individuale ai componenti, esacerbazione della pancreatite cronica e pancreatite acuta.

Numero di registrazione di Micrasim ® nel registro statale dei medicinali - LS-000995 del 18 ottobre 2011, rinnovato a tempo indeterminato il 16 gennaio 2018. Il medicinale è incluso nell'elenco VED.

Se si osservano regolarmente sintomi di disturbi digestivi, ciò può indicare una carenza di enzimi pancreatici..

Nell'infanzia, le lesioni del pancreas sono più spesso associate a malattie di altri organi del tratto gastrointestinale. La loro diagnosi è difficile, poiché il quadro clinico è "mascherato" dalla sintomatologia della malattia sottostante *.

Yu.V. Belousov "Pancreatite e pancreatopatia: caratteristiche di classificazione, principi di diagnosi e trattamento nei bambini". "Salute del bambino", 2012. n. 8 (43). S. 129-133.

I disturbi digestivi non sono una malattia indipendente, ma una combinazione di sintomi caratteristici delle malattie dell'apparato digerente.

Sensazioni di pesantezza e pienezza dello stomaco, dolore addominale, nausea e disagio: tutti questi sintomi possono indicare dispepsia.

Per digerire una porzione di cibo ipercalorico (circa 150 g), sono necessarie 10.000 unità di enzimi attivi *. Questo è quanto di loro è contenuto in una capsula Micrasim®, che consente al prodotto di aiutare a migliorare la digestione.

* Per la digestione di alimenti ipercalorici del peso di 150 g, supponendo che per digerire 500 g di alimenti ipercalorici siano necessarie almeno 30.000-35.000 unità di lipasi. I. Yu. Kuchma "Preparati enzimatici nel trattamento delle malattie del tratto gastrointestinale". "Farmacista", 2009, n. 7.

* Con insufficienza pancreatica esocrina nella pancreatite cronica.

Micrasim ® può essere utilizzato come parte del complesso trattamento di una serie di malattie dell'apparato digerente, in particolare per le malattie associate a disfunzioni del pancreas.

Il dolore al pancreas con pancreatite può assomigliare al dolore con l'osteocondrosi, poiché spesso si irradia alla schiena e può sembrare che sia la colonna vertebrale a far male. Tuttavia, per l'osteocondrosi, a differenza della pancreatite, la nausea non è caratteristica. Inoltre, con la pancreatite, il dolore non aumenta con la palpazione delle vertebre..

Osteocondrosi o pancreas

Cause di dolore nella parte sinistra all'altezza della vita

Il dolore nella parte sinistra a livello della vita può indicare un malfunzionamento degli organi interni, meno spesso la causa di ciò è una lesione acuta o cronica. In quest'area ci sono diversi organi vitali, la cui malattia può essere pericolosa per tutto il corpo, quindi è importante sapere cosa provoca esattamente dolore nella parte sinistra.

  • Cause di dolore al fianco
  • Dolore laterale nelle donne
  • Quando hai bisogno di aiuto immediato
  • Tipi di dolore nella parte sinistra
  • Cosa fare se c'è dolore nella parte sinistra

Sensazioni spiacevoli possono verificarsi a livello della vita sul lato sinistro della ragione, che si trova a destra o al centro, che si chiama irradiazione.

Il motivo principale dovrebbe essere l'interruzione del sistema digestivo e dovrebbe essere esaminato prima di tutto. Inoltre, non dovresti dimenticare la colonna vertebrale, le cui malattie molto spesso danno fastidio al lato, cedendo l'addome.

Gli organi che possono dare dolore alla vita sul lato sinistro sono l'intestino, il rene sinistro, la milza, lo stomaco e il pancreas, gli organi pelvici e la colonna vertebrale. È necessario prestare attenzione alle condizioni della schiena. Se c'è osteocondrosi o ernia intervertebrale, i sintomi del dolore nella parte sinistra saranno innescati da questi disturbi, quindi è necessario contattare un vertebrologo o un neurologo.

Cause di dolore al fianco

Il fattore provocante del dolore nella parte sinistra può essere una malattia estesa che colpisce gli organi pelvici. In questo caso, i sintomi si diffonderanno a tutto il lato sinistro del corpo, ma sarà particolarmente doloroso al lato..

Le principali cause del dolore pelvico sul lato sinistro del corpo sono:

  • patologie ortopediche - postura alterata, frattura ossea, malattie infiammatorie e distruttive della colonna vertebrale;
  • disturbi urologici negli uomini e problemi ginecologici nelle donne;
  • malattie benigne e maligne degli organi pelvici;
  • patologia degli organi digestivi e delle vie escretorie.

Questi sono i principali fattori che possono essere decisivi nella comparsa del dolore a sinistra nella zona della vita, ma non gli unici. Anche la natura dei sintomi dovrebbe essere distinta. Potrebbe esserci un dolore acuto e sordo nella parte sinistra, in aumento e costante. Ci sono diversi organi a rischio.

Quando fa male nella parte sinistra, devi prestare attenzione ai seguenti organi:

  • sistema genito-urinario - utero e canale del parto in una donna, reni;
  • intestino: l'intestino crasso e quello tenue possono infiammarsi, quindi dolore nella parte sinistra dell'addome;
  • la milza è un organo del sistema immunitario, che, se gravemente ferito, può rompersi e dare dolore al lato sinistro, quindi è necessario un aiuto di emergenza;
  • ossa pelviche e colonna vertebrale: infezioni, infiammazioni, lesioni traumatiche possono causare sintomi spiacevoli, incluso dolore sordo nell'addome sinistro.

Le sensazioni dolorose si formano a causa di una violazione della microcircolazione, quando i tessuti ricevono ossigeno insufficiente. Possono verificarsi anche distrofia e infiammazione, una violazione della forma e della struttura, che si manifesta in un cambiamento delle sensazioni locali, l'aspetto del dolore.

Dolore laterale nelle donne

Le sensazioni dolorose nelle donne sono più spesso associate a malattie degli organi pelvici. Questa è infiammazione, distrofia, neoplasie benigne e maligne del sistema riproduttivo. Il sintomo si manifesta durante la sindrome premestruale, le mestruazioni e non è pericoloso; può essere eliminato con farmaci antispastici o analgesici. Tale dolore è localizzato nell'addome inferiore e può aumentare più in alto, accompagnato da disturbi intestinali. Questo è l'unico motivo che non richiede l'esame di diversi medici e l'assistenza specializzata..

Un sintomo simile nelle donne è associato alle seguenti malattie:

  • infezione e infiammazione delle tube di Falloppio - con questa violazione, sorge un intero complesso di sintomi, ma tutto inizia con dolore e leggero disagio nella vita e nell'addome inferiore, quindi la salute generale peggiora;
  • la gravidanza ectopica è una condizione grave, accompagnata da un forte dolore nella parte sinistra, che è accompagnata da emorragia interna, intossicazione del corpo, nausea, vomito, febbre;
  • malattie delle ovaie e dell'utero - endometriosi, annessite possono causare una serie di sintomi allarmanti, tra cui un dolore sordo nella parte sinistra.

Negli uomini, questo sintomo può essere innescato da un'infezione e un'infiammazione degli organi genito-urinari. In caso di disagio, si consiglia di consultare immediatamente un medico per diagnosticare in modo tempestivo e di alta qualità. Accade anche che ignorare un sintomo per lungo tempo porti a complicazioni, emorragie interne o intossicazione del corpo, si sviluppa la sepsi e quindi è necessaria un'assistenza chirurgica immediata. Questo è pericoloso perché spesso non c'è tempo per condurre una serie di studi necessari che mostrano se è possibile eseguire l'operazione e cosa ha provocato esattamente la grave condizione..

Quando hai bisogno di aiuto immediato

È importante cercare aiuto in modo tempestivo, ma accade che un sintomo si manifesti all'improvviso senza precedenti segni di alcuna malattia. In questo caso, devi chiamare un'ambulanza..

  • forte dolore al lato di una natura in crescita;
  • un aumento dell'addome, la sua durezza;
  • aumento della temperatura corporea, grave debolezza e vertigini;
  • vomito, nausea e diarrea ricorrenti frequenti;
  • vomito di sangue, presenza di coaguli di sangue nelle feci.

È molto probabile che il trattamento venga gestito da un gastroenterologo, ma potrebbe essere necessario anche l'aiuto di un ginecologo, urologo, endocrinologo e immunologo. In casi difficili, dovrai eseguire un'operazione.

Tipi di dolore nella parte sinistra

Il dolore dipende da molti fattori, nonché dalla forma della sua manifestazione. Il dolore può essere doloroso, sordo, acuto, tirante, acuto, lancinante.

Tipi di dolore nella parte sinistra, a seconda della causa:

  • cuciture - si verifica con una malattia della colonna vertebrale, durante il gonfiore, meno spesso è un segno di infiammazione e formazione cistica dell'ovaio;
  • acuto - appare a seguito di patologie degli organi pelvici, con infiammazione o espansione della vescica, con uralite;
  • tirando - tipico delle infezioni infiammatorie e purulente degli organi pelvici, può essere nella patologia dello scroto, nelle malattie oncologiche;
  • noioso: tale dolore può essere il risultato di malattie ginecologiche. Si manifesta con ferite e contusioni, eliminate con un impacco freddo.

Il dolore può essere accompagnato da altri sintomi che aiutano a fare una diagnosi preliminare. Il dolore nella parte sinistra può essere accompagnato da temperatura corporea elevata, debolezza, disturbi delle feci, nausea e vomito.

Un forte aumento della temperatura, insieme al dolore nella parte sinistra, può indicare infezione, infiammazione degli organi pelvici nelle donne e negli uomini. La nausea con vomito può integrare il dolore in appendicite, sindrome dell'intestino irritabile, ulcera duodenale, colecistite, pancreatite.

Cosa fare se c'è dolore nella parte sinistra

Per prima cosa devi chiamare un'ambulanza, perché non puoi determinare in modo indipendente che tipo di sintomo è e quale pericolo porta in sé. Dopo di ciò, è consigliabile non assumere antidolorifici, in modo da non nascondere sintomi importanti che aiutano a fare una diagnosi. Se il sintomo è insopportabile, è necessario assumere una compressa di un antidolorifico lieve (Bolran, Analgin). Un impacco freddo dovrebbe essere messo sullo stomaco, ma per non più di 20 minuti.

Quando arriva il medico, è necessario descrivere in dettaglio tutti i segnali di pericolo che sono stati osservati per i prossimi giorni. Dopo aver superato la diagnosi, lo specialista prescriverà farmaci e prenderà altri appuntamenti. Il sintomo del dolore al fianco è caratteristico di molte malattie, perché l'automedicazione non darà risultati e può essere pericolosa per la vita.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori utilizzano con successo SustaLife. Vedendo tanta popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione..
Leggi di più qui...

  • Il principio principale del trattamento domiciliare
  • Come eliminare intensamente le cause della malattia?
  • I migliori trattamenti per l'osteocondrosi a casa

Esistono già intere leggende sul pericolo dell'automedicazione e sull'uso dei metodi di medicina tradizionale. Ma il trattamento dell'osteocondrosi a casa è persino raccomandato da specialisti, perché la velocità di ripristino dei tessuti cartilaginei della colonna vertebrale dipende dalla disciplina del paziente e dall'uso indipendente di vari mezzi e metodi. Tuttavia, non abbiate fretta di impegnarvi in ​​spettacoli amatoriali: i migliori consigli per la terapia domiciliare saranno forniti da un medico specialista..

Il principio principale del trattamento domiciliare

L'errore più grave nella cura delle malattie è la mancanza di uno sguardo profondo: eliminare i sintomi non significa sbarazzarsi della malattia, ma crea solo un periodo temporaneo di benessere seguito da un attacco di malessere e dolore. Pertanto, l'uso di antidolorifici per il trattamento domiciliare dell'osteocondrosi è solo una piccola parte di ciò che puoi fare.

Dopo aver eliminato temporaneamente il dolore alla colonna vertebrale e lo spasmo muscolare, ricorda la cosa più importante: eliminare le cause della malattia. Molti fattori rientrano in un numero esiguo di questi: dalla scarsa mobilità al consumo di grandi quantità di cibi grassi. Ma il meccanismo per lo sviluppo della distrofia dei dischi intervertebrali è sempre lo stesso: una mancanza di afflusso di sangue ai muscoli della schiena e del collo e la congestione causano la carenza di ossigeno della cartilagine, che porta alla sua degradazione.

Di norma, gli specialisti forniscono raccomandazioni ai pazienti, la cui attuazione in pieno diventa un garante del trattamento di successo. Questi includono necessariamente: dieta, terapia fisica, farmaci, consigli sullo stile di vita, sonno e riposo, la scelta della biancheria da letto.

Nel trattamento dell'osteocondrosi è richiesto un approccio sistematico, pertanto tutte le prescrizioni del medico devono essere seguite non parzialmente, ma completamente.

Come eliminare intensamente le cause della malattia?

Sai perché la tua colonna vertebrale soffre? Per dire con certezza che lo sviluppo della malattia è iniziato a causa di un'alimentazione scorretta o della stasi del sangue è quasi impossibile, quindi, per una terapia efficace, è necessario un intero programma per ripristinare il flusso sanguigno ai dischi danneggiati.

Successivamente, parleremo brevemente dei metodi di trattamento dell'osteocondrosi a casa. Di alcuni ne abbiamo già parlato in modo più approfondito: di seguito, nelle descrizioni delle modalità, si vedano gli articoli ai link.

    Dieta. Spesso la causa dell'osteocondrosi è il flusso sanguigno alterato a causa dell'accumulo di colesterolo e della perdita di elasticità vascolare. Eliminare i cibi grassi dalla dieta, così come i cibi ricchi di colesterolo: uova di gallina, brodi di carne, maiale e pelli di pollo, aiuterà a correggere la situazione..

Le bevande forti possono svolgere un ruolo importante nell'attività dei vasi sanguigni e anche di quelli che non contengono alcol: caffè e tè normali. L'assunzione regolare di nicotina nel corpo porta anche al vasospasmo. La decisione è inequivocabile: se sei in cura per l'osteocondrosi, dovresti abbandonare completamente le cattive abitudini e condurre uno stile di vita sano.

  • Il ripristino della circolazione sanguigna nell'area del processo patologico è la condizione più importante per il trattamento dell'osteocondrosi a casa. Ci sono molti modi: dagli esercizi di fisioterapia allo sfregamento e agli impacchi, ma devi sceglierne diversi e agire.
  • Forniture ortopediche per il sonno. La colonna vertebrale è l'asse del corpo umano, che subisce carichi durante il giorno, dinamico quando si muove e statico quando è seduto. Ma, come ogni altra parte del corpo, ha bisogno di un riposo adeguato, che può essere fornito solo da una posizione anche corretta durante il sonno. Il materasso e il cuscino ortopedici di alta qualità creano le condizioni ideali per la normale circolazione sanguigna durante il sonno e il riposo.
  • I migliori trattamenti per l'osteocondrosi a casa

    Nonostante la complessità della patologia, trattarla a casa è, in generale, non così difficile. Il requisito principale è la disciplina e l'attuazione quotidiana di tutte le procedure necessarie. I metodi più efficaci sono:

    Insieme ai metodi ben noti, cresce l'interesse per i metodi della medicina tradizionale cinese, nuovi per l'Europa, che offrono il trattamento dell'osteocondrosi applicando cerotti alle erbe e cerotti alle erbe durante la notte. Gli stessi cinesi consigliano di utilizzare un ciclo completo di terapia, compresa l'agopuntura, l'uso di cerotti e lozioni con erbe nelle zone colpite (in cui sostanze biologicamente attive penetrano nella pelle, esercitando un effetto locale), costruendo relazioni con se stessi e con il mondo esterno.

    E più recentemente, è apparsa una novità che apre prospettive per il trattamento domiciliare dell'osteocondrosi, anche per i pazienti indisciplinati: un massaggiatore da letto.

    Come puoi vedere, ci sono molti metodi di terapia a casa tua. La disciplina diventa la chiave del recupero: seguendo regolarmente e per intero tutte le raccomandazioni del medico, puoi rallentare in modo significativo o fermare completamente il degrado dei dischi intervertebrali.

    • Esercizio terapeutico per l'osteocondrosi: cervicale, toracica e lombare
    • Sintomi e segni tipici dell'osteocondrosi
    • Sintomi di osteocondrosi della regione toracica, dolore, come trattare la malattia
    • Come trattare correttamente l'osteocondrosi a casa?
    • Osteocondrosi toracica cervicale: sintomi e trattamento

    Osteocondrosi, artrosi e artrosi: trattamento delle malattie articolari

    Le malattie delle articolazioni, ovvero l'osteocondrosi e l'osteoartrosi, sono di gran lunga i tipi più comuni di disturbi articolari. La medicina moderna spiega questo con uno sforzo eccessivo e un'alimentazione squilibrata..

    Spesso una persona non considera le sue articolazioni come una parte vitale del corpo e ignora le loro condizioni. Tuttavia, le articolazioni sono quotidianamente sottoposte a forti sollecitazioni, a seguito delle quali si verificano cambiamenti a cui è necessario prestare attenzione..

    Le malattie delle articolazioni complicano notevolmente la vita di una persona. Il trattamento inopportuno e analfabeta non porta un effetto positivo, la condizione è aggravata e di conseguenza una persona può diventare disabile.

    Certo, nessuno vuole invecchiare, ma con articolazioni insufficientemente sane, i processi di invecchiamento procedono molto più velocemente. L'invecchiamento biologico dell'uomo dipende direttamente dal deterioramento delle sue articolazioni.

    Una persona non può sentirsi forte e giovane se i suoi movimenti sono dolorosi e limitati. Non è vano che gli yogi prestino così tanta attenzione all'apparato osseo umano, perché questo è ciò che fornisce flessibilità, agilità e mobilità.

    Salute delle articolazioni - giovinezza del corpo

    In Oriente, si ritiene che se una persona ha articolazioni sane, allora lui stesso è giovane e resistente. Questo è davvero un ottimo indicatore di salute, poiché uno dei segni dell'appassimento del corpo è il deterioramento del funzionamento dell'apparato osteoarticolare..

    Per tutti coloro che si sforzano di preservare la giovinezza per molti anni, la salute delle articolazioni dovrebbe essere molto più importante, ad esempio, di una faccia liscia..

    Purtroppo, disturbi visibili nel lavoro delle articolazioni, il più delle volte, questo è il "punto di non ritorno". Ad esempio, l'osteocondrosi grave non solo complica la vita con un trattamento multilivello ea lungo termine, ma in molti casi disabilita una persona, causando conseguenze irreversibili..

    L'osteoartrosi colpisce le singole articolazioni, mentre l'osteocondrosi è una malattia che colpisce le articolazioni della colonna vertebrale. Il pericolo di entrambi i disturbi è che iniziano impercettibilmente per una persona..

    Innanzitutto, c'è una sensazione di tensione alle articolazioni e un leggero dolore, spesso dopo uno sforzo fisico, che molti considerano abbastanza naturale. L'osteocondrosi ricorderà se stessa sia a riposo che durante il riposo notturno.

    La malattia può svilupparsi per molti anni, pur rimanendo in una forma latente. Anche con la deformazione dell'articolazione (ad esempio, quando l'articolazione dell'alluce è ingrandita), una persona raramente va dal medico, poiché ciò non ha un effetto tangibile sul suo solito stile di vita.

    Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori utilizzano con successo SustaLife. Vedendo tanta popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione..
    Leggi di più qui...

    Di conseguenza, tale trascuratezza dei problemi di salute porterà a gravi conseguenze, che spesso richiedono un intervento chirurgico. L'articolazione raramente fa male da sola, di regola, altre articolazioni sono interessate, assumendo un carico eccessivo.

    L'artrosi e l'artrosi, così come l'osteocondrosi, si trovano in persone di tutto il mondo. A rischio sono gli anziani, coloro che svolgono lavori "sedentari" o "in piedi", nonché i lavoratori impegnati in lavori fisici faticosi e costanti.

    Con l'età, la probabilità di tali malattie aumenta notevolmente. In giovane età, gli uomini soffrono di osteocondrosi e artrosi più spesso e negli anni maturi - le donne..

    Tuttavia, la tendenza degli ultimi anni è chiaramente tracciata: le malattie articolari sono nettamente più giovani. Attualmente, ci sono sempre più specialità associate al lavoro sedentario al computer. Il costante sviluppo delle moderne tecnologie consente di lavorare con il minimo sforzo fisico. Come risultato di questa situazione, le ossa e le articolazioni umane soffrono..

    Non dobbiamo dimenticare che le malattie articolari, ad esempio l'osteocondrosi, si sviluppano, tra l'altro, a seguito di lividi e lesioni, di cui puoi soffrire a qualsiasi età.

    Le statistiche mostrano che oggi il numero di persone obese nel mondo è in forte aumento. A causa dell'eccesso di peso, iniziano l'osteocondrosi e altri problemi articolari.

    Tutti i fenomeni di cui sopra agiscono come provocatori diretti dello sviluppo dell'osteocondrosi e dell'osteoartrosi, diventando un problema per le persone di qualsiasi sesso ed età..

    I principali prerequisiti affinché una persona abbia l'osteocondrosi o l'artrosi sono:

    • grande peso corporeo,
    • predisposizione genetica,
    • età avanzata,
    • professioni sedentarie,
    • interruzioni ormonali, inclusa una diminuzione della secrezione di estrogeni nelle donne,
    • ipotermia,
    • mancanza di oligoelementi,
    • esposizione a tossine chimiche,
    • microtraumi multipli o lesioni articolari.

    Come compaiono l'osteocondrosi e altri disturbi articolari

    Ogni articolazione è formata dalle superfici articolari delle ossa, l'articolazione è ricoperta da tessuto cartilagineo elastico e resistente e "imballata" nella capsula articolare.

    La cavità della capsula articolare è riempita di liquido sinoviale, che garantisce uno scorrimento regolare delle superfici articolari, inoltre, attenua gli urti. Le superfici articolari sono attaccate l'una all'altra da potenti legamenti.

    Questa struttura delle articolazioni consente un fissaggio affidabile e resistenza allo stress. La cartilagine articolare non è associata al sistema circolatorio e riceve i nutrienti solo dai tessuti peri-cartilaginei e dal liquido sinoviale.

    Se l'articolazione trasferisce un carico per il quale non è progettato, si verificheranno microtraumi e la nutrizione della cartilagine verrà interrotta.

    Conseguenze di microtraumi articolari ripetitivi

    La cartilagine invecchia rapidamente, si allenta e perde elasticità se sperimenta una costante mancanza di elementi come:

    1. proteine,
    2. enzimi,
    3. minerali,
    4. ossigeno.

    La carenza di quanto sopra porta al fatto che la cartilagine diventa troppo vulnerabile a qualsiasi stress, impatto e lesione.

    A questo livello, la degenerazione articolare si esprime nel seguente: con un movimento brusco, l'articolazione scricchiola e quando si piega appare il disagio.

    Puoi provare a piegare bruscamente la schiena o girare il corpo. Se durante queste azioni compare dolore o si sente uno scricchiolio nella colonna vertebrale, allora ci sono tutti i prerequisiti per la comparsa dell'osteocondrosi.

    Quando una persona ignora le prime "campane" di malattie articolari, ad esempio microtraumi e carenze nutrizionali prolungate, questo porta al fatto che la cartilagine viene distrutta e abrasa sulle superfici articolari fino ad una vera e propria esposizione ossea.

    Questi non sono sempre processi veloci, tuttavia, sono difficili da invertire. Di conseguenza, nell'articolazione appare un processo infiammatorio, il tessuto osseo cresce lungo i bordi della superficie articolare, le estremità articolari delle ossa iniziano a ricostruire e distruggere i tessuti periarticolari.

    Le violazioni elencate sono chiamate osteoartrite. Le sue manifestazioni esterne sono le seguenti:

    • sindrome da crunch e dolori articolari,
    • deformità o allargamento dell'articolazione visivamente visibile,
    • limitazione della mobilità o mobilità innaturale dell'articolazione.

    Se parliamo della colonna vertebrale, in questo caso i dischi intervertebrali sono consumati. Il processo patologico porta al danneggiamento del disco, perde le sue caratteristiche di ammortamento, compaiono microfessure nell'anello fibroso.

    Tutte queste azioni sono accompagnate da un forte dolore, che può manifestarsi sia durante la deambulazione che a riposo..

    A seconda delle parti della colonna vertebrale interessate, potrebbero essere danneggiati:

    1. spalla,
    2. collo,
    3. gabbia toracica,
    4. piccolo della schiena.

    A volte il dolore può assomigliare al dolore cardiaco, questo è dovuto all'irritazione del nervo, che viene compresso dalle vertebre vicine, che hanno perso il "rivestimento" cartilagineo.

    In questo caso, è importante iniziare il trattamento terapeutico il prima possibile. Sfortunatamente, la medicina moderna non ha ancora creato metodi software per il ripristino efficace dei dischi intervertebrali..

    Mantieni le migliori condizioni articolari

    Le articolazioni funzioneranno meglio se fornisci loro solo tre condizioni per l'esistenza:

    1. fornire una quantità sufficiente di elementi liquidi e necessari,
    2. distribuire correttamente l'attività fisica,
    3. monitorare l'afflusso di sangue ottimale.

    Una dieta sana è molto importante per la salute ottimale delle articolazioni. La corretta alimentazione garantisce l'assunzione delle sostanze necessarie per il pieno funzionamento delle articolazioni.

    Prima di tutto, stiamo parlando di calcio, poiché il corpo non produce questo elemento da solo e deve provenire dall'esterno nella quantità richiesta..

    Per mantenere le articolazioni sane, è necessario consumare abbastanza alimenti contenenti calcio:

    • fiocchi di latte,
    • latte,
    • panna acida,
    • formaggi a pasta dura,
    • broccoli,
    • verdure a foglia verde.

    A volte, in presenza di alterazioni degenerative delle articolazioni, i medici consigliano di mangiare cibi che contengono condroitin solfato e preparati contenenti condroitina. Questa sostanza trattiene il calcio nella cartilagine e nei tessuti ossei, inoltre ha un effetto antinfiammatorio.

    Il condroitin solfato viene estratto dal tessuto cartilagineo di pesci e animali. Può anche essere ottenuto da pasti regolari come la carne in gelatina..

    Per curare una malattia articolare, una porzione di aspic, ovviamente, non sarà sufficiente. L'abuso di alimenti contenenti condroitin solfato danneggia il sistema digestivo umano. Tuttavia, per mantenere la salute delle articolazioni, è necessario includere periodicamente questi tipi di alimenti nella dieta..

    Va sottolineata l'importanza dell'attività fisica per la salute delle articolazioni. Il liquido sinoviale o articolare viene prodotto e mantenuto solo durante il movimento.

    Le superfici articolari ricoperte di cartilagine ricevono il loro nutrimento esclusivamente dal liquido sinoviale, poiché non hanno vasi sanguigni. Pertanto, se non c'è abbastanza attività nella vita di una persona, l'articolazione inizia a collassare, può comparire l'osteocondrosi.

    Il fisioterapista o il preparatore atletico sviluppa un carico equilibrato sulle articolazioni. Se non c'è tempo o desiderio di fare sport sistematicamente, allora la camminata ordinaria è abbastanza. Solo 1 ora di camminata al giorno all'aria aperta porterà enormi benefici non solo alle articolazioni, ma anche a tutto il corpo..

    Il video in questo articolo offre informazioni su cos'è l'osteocondrosi.

    A proposito di bruciore di stomaco

    Ci sono situazioni in cui devi scoprire quale dei due disturbi si è effettivamente verificato: osteocondrosi o pancreatite. I sintomi di queste patologie sono simili tra loro, ma uno specialista esperto, dopo aver chiesto aiuto ai metodi della diagnostica moderna, sarà comunque in grado di distinguere una malattia da un'altra.

    Sintomi di pancreatite

    Una persona che non conosce i sintomi delle malattie del pancreas può confondere la pancreatite con i dolori dell'osteocondrosi, perché alcune sensazioni dolorose al primo sono simili al disagio al secondo:

    • dolore che si irradia alla schiena o al fuoco di Sant'Antonio, come con la nevralgia intercostale;
    • dolore nella colonna vertebrale toracica inferiore.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.

    Ma la pancreatite è un disturbo digestivo. Il pancreas produce ormoni ed enzimi che entrano nel duodeno e partecipano alla lavorazione del cibo. Con succhi digestivi insufficienti, si verifica una scomposizione incompleta degli elementi, principalmente grassi e proteine, e il volume delle feci aumenta, cosa che non si verifica mai con l'osteocondrosi. La pancreatite è accompagnata dalle seguenti manifestazioni:

    • la temperatura corporea aumenta, può comparire vomito;
    • dopo i cibi grassi e affumicati, c'è nausea e pesantezza all'addome, spesso gonfiore e coliche;
    • lo sgabello viene scarsamente lavato via dalla superficie del water, perché diventa untuoso, ha una consistenza pastosa ed è spesso di colore grigio, sono visibili residui di cibo non digerito;
    • il dolore si verifica dopo cibo grasso, piccante, salato, affumicato o eccesso di cibo;
    • il dolore può essere spasmodico o doloroso;
    • la defecazione avviene 3-5 volte al giorno;
    • nel tempo, a causa dello scarso assorbimento dei nutrienti, inizia la perdita di peso e si sviluppano segni di carenza vitaminica.

    Cosa succede con l'osteocondrosi?

    L'osteocondrosi della parte toracica non è accompagnata da dolori debilitanti, perché nell'area di articolazione con le costole, la colonna vertebrale è inattiva. In quest'area, la malattia si sviluppa spesso nelle persone il cui lavoro è chiamato sedentario: autisti, impiegati, contabili, economisti.

    L'insidiosità della situazione sta nel fatto che i problemi in questa parte della colonna vertebrale sono spesso mascherati da altre malattie ed è necessaria un'abilità speciale per identificarli e neutralizzarli. Puoi essere trattato per l'angina pectoris per molto tempo fino a quando non si scopre che l'osteocondrosi della regione toracica è iniziata durante questo periodo e inizia ad acquisire un bouquet di complicazioni.

    I sintomi dei disturbi negli organi interni si sviluppano quando l'osteocondrosi colpisce il sistema nervoso autonomo.

    I sintomi radicolari del torace possono essere simili alle malattie del tratto gastrointestinale, in particolare con la pancreatite:

    • quando vengono schiacciate 5-8 radici, il dolore compare nella parte superiore dell'addome, ma non è associato all'assunzione di cibo, non è accompagnato da nausea, vomito, si intensifica di notte e può placarsi spontaneamente al mattino;
    • se sono colpite 7-8 radici il fastidio va alla regione epigastrica, partendo da sotto la scapola;
    • se sono colpite 8-9 radici, il dolore può manifestarsi nella parte centrale dell'addome, non è associato all'assunzione di cibo, si intensifica girandosi, starnutendo, in posizione supina;
    • se sono colpite 9-10 radici, il dolore si diffonde dalla parte posteriore lungo la parte inferiore del torace fino all'ombelico;
    • quando si schiacciano 11-12 radici, il dolore si irradia all'inguine, iniziando dalla parte posteriore nella parte inferiore del torace.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.

    Questo è quanto può essere multiforme una singola malattia. Ma un medico esperto, elaborando un'anamnesi, tra tutte le manifestazioni dolorose sarà in grado di isolare i segni che distinguono l'osteocondrosi da altre malattie:

    • sentire che un cerchio invisibile stringe il petto o la schiena;
    • il dolore aumenta dopo una lunga seduta in una posizione o dopo uno sforzo fisico;
    • il disagio è più significativo quando ci si muove, si prende un respiro profondo, si tossisce, si gira il corpo, meno spesso quando si piega;
    • il dolore nella regione epigastrica non può essere associato a errori nella nutrizione;
    • quando si raddrizza la schiena, appare rapidamente una sensazione di affaticamento dei muscoli paravertebrali;
    • la tensione di quest'ultimo si verifica spesso, il più delle volte asimmetrica;
    • il dolore si verifica quando si tocca i processi spinosi;
    • dopo il risveglio, il dolore senza l'assunzione di analgesici può scomparire dopo una breve passeggiata.

    Quando compare il dolore, non dovresti impegnarti nell'autodiagnosi. Decidi che tipo di malattia inizia - pancreatite o osteocondrosi - dovrebbe essere solo uno specialista in clinica. Sarà in grado di fare una diagnosi affidabile e prescrivere un trattamento adeguato.

    Pancreas o osteocondrosi

    I processi degenerativi che interessano le vertebre e i dischi intervertebrali, così come le articolazioni della colonna vertebrale, sono pericolosi di per sé, perché causano dolore e rendono impossibile muoversi liberamente. Nella vita personale, questo tormento minaccia di abbandonare il solito modo di attività, interferisce con il lavoro e lo studio..

    Le complicanze dell'osteocondrosi a volte sono ancora più pericolose, portando a disabilità o addirittura invalidità permanente. È gratificante che una prevenzione tempestiva e un desiderio persistente di superare la malattia possano prevenire le peggiori conseguenze..

    Fasi della malattia

    Disturbi della postura, uno stile di vita sedentario, eccesso di peso, cattiva alimentazione portano a cambiamenti degenerativi nei dischi intervertebrali.

    Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori utilizzano con successo SustaLife. Vedendo tanta popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione..
    Leggi di più qui...

    Inizialmente compaiono aree di carenza nutrizionale, dove si formano crepe, cicatrici di fibre fibrose e assottigliamento. Il nucleo del disco perde umidità.

    La fase successiva è la formazione della protrusione del disco, quando il nucleo polposo sporge e la forma fisiologica del disco cambia. Se la deformazione tocca le radici nervose, il paziente avverte dolore durante il movimento o durante la permanenza prolungata in una posizione.

    Già nelle prime due fasi dell'osteocondrosi si può osservare instabilità spinale.

    Inoltre, lo scenario dello sviluppo della malattia può seguire il percorso della formazione di un'ernia intervertebrale: quando il nucleo polposo rompe il tessuto cartilagineo dell'anello o la distanza tra le vertebre adiacenti diminuisce a causa dell'assottigliamento patologico del disco. Quest'ultima opzione è complicata dalla formazione di escrescenze di calcio fino alla fusione delle vertebre.

    Oltre all'assottigliamento del disco intervertebrale, anche la crescita degli osteofiti, le articolazioni della colonna vertebrale (faccetta, uncovertebrale) subiscono alterazioni degenerative. Di norma, questi cambiamenti vengono eseguiti in base al tipo di artrosi.

    Secondo la ricerca, l'artrosi delle articolazioni della colonna vertebrale causa fino al 10-15% di dolore alla schiena e alla colonna vertebrale tra la popolazione..

    In ciascuna delle fasi della degradazione spinale compaiono sintomi caratteristici, che sono chiamati malattie indipendenti..

    • sporgenza;
    • radicolopatia;
    • sindrome dell'arteria vertebrale;
    • ernia intervertebrale;
    • listez;
    • stenosi spinale, ecc..

    Pericoli di localizzazione

    A seconda della posizione dei dischi che collassano e del grado della loro degenerazione, sorgono molteplici complicazioni. Le disfunzioni di organi e sistemi sono causate da:

    • spremitura delle terminazioni nervose;
    • afflusso di sangue inadeguato;
    • spasmo muscolare.

    Nel libro di A.V. Tereshina "Concept" c'è una tabella in cui molte malattie comuni sono associate alla posizione relativa errata delle vertebre.

    Descrizione dettagliata del segmentoOrgani interni e parti del corpo, le cui funzioni possono essere influenzate dalla posizione delle vertebre e dalle patologie dei dischi intervertebraliSintomi di posizione anormale della vertebra o ernia del disco
    C1Cervello, ghiandola pituitaria, orecchio interno, sistema nervoso simpaticoMal di testa, emicrania, nervosismo, ipertensione
    C1-C2Occhi, nervi ottici e uditivi, osso temporaleCompromissione della vista, perdita dell'udito, svenimenti, allergie
    C2-C3Guance, nervo facciale, denti, orecchio esternoNevralgia, neurite
    C3-C4Naso, labbra, boccaCompromissione dell'udito, adenoidi
    C4-C5Legamenti della golaMal di gola, laringite, tonsillite
    C5-C6Muscoli del collo, avambracciDolore al collo, alle spalle e alla nuca
    C6-C7Articolazioni della spalla e del gomito e ghiandola tiroideaCompromissione della mobilità, dolore alla spalla e al gomito, ipotiroidismo
    C7-T1Mani, polsi, palmi. Esofago e tracheaDolore e intorpidimento alle braccia e alle mani. Asma, tosse
    Th1Mani, polsi, palmi. Esofago e tracheaDolore toracico, aritmia, malattia coronarica
    Th2-Th3Polmoni, bronchi, toraceBronchite, asma, polmonite
    Th3-Th4Cistifellea, vie biliariCalcoli biliari, ittero. Problematico assorbimento dei grassi
    Th4-Th5Fegato, plesso solareDisturbi del fegato, ittero, disturbi emorragici
    Th5 Th6Fegato, plesso solareGastrite, ulcere gastriche, indigestione
    Th6 Th7Pancreas, duodenoDiabete, ulcere gastriche, disturbi digestivi e delle feci
    Th7 Th8Milza, diaframmaDisturbi digestivi, disturbi respiratori
    Th8 Th9Ghiandole surrenaliAllergie, diminuzione dell'immunità
    Th9 Th10ReneMalattia renale, affaticamento, debolezza
    Th10 Th11Reni, ureteriMalattia renale cronica, disturbi urinari
    Th11 Th12Intestino tenue e crasso, anelli inguinali, tube di FalloppioDisturbi digestivi, malattie degli organi genitali femminili, infertilità
    Th12 L1Appendice, addome, cieco, cosciaErnia, costipazione, diarrea, colite
    L1 L2Appendice, addome, cieco, cosciaAppendicite, coliche intestinali, dolore all'anca e all'inguine
    L2 L3Genitali, vescica, ginocchiaDisturbi della vescica, impotenza, dolore al ginocchio
    L3 L4Ghiandola prostatica, gambe, piediDisturbi urinari, sciatica, lombalgia, dolore e fastidio alle ginocchia e ai piedi
    L4 L5Stinchi, piedi, dita dei piediGonfiore, intorpidimento e dolore ai piedi e alle dita dei piedi
    SacroNatiche delle ossa della cosciaDolore all'osso sacro
    CoccigeRetto, anoEmorroidi, rottura degli organi pelvici

    L'ultimo studio sulla connessione tra la patologia della colonna vertebrale e il sistema digerente ha confermato l'ipotesi di Tereshin. La scoliosi è stata rilevata nel 50% dei giovani pazienti con disfunzione digestiva e tra gli anziani (oltre i 60 anni), nel 100% sono state riscontrate alterazioni degenerative-distrofiche nelle aree Th6-Th11 e L4-S1..

    Non tutte le idee dell'autore hanno una conferma scientifica, ma le funzioni degli organi in molti casi migliorano dopo il ripristino della colonna vertebrale..

    Complicazioni dell'osteocondrosi cervicale

    I disturbi causati dalla degenerazione si verificano più spesso nei segmenti cervicali inferiori. Ciò è dovuto a un carico costante diretto su un lato. Il dolore al collo, alla testa e i disturbi sensoriali sono causati da spasmi muscolari, compressione dell'arteria vertebrale o radice nervosa schiacciata. I segmenti C6-C7-C8-T1 sono più spesso minacciati.

    La sindrome dell'arteria vertebrale è una vivida illustrazione dell'argomento "qual è il pericolo dell'osteocondrosi cervicale". La malattia è caratterizzata non solo da cambiamenti funzionali, ma anche organici dovuti alla ridotta circolazione cerebrale.

    Nella prima fase, il paziente lamenta mal di testa pulsante, disturbi della parola, della vista o dell'udito, nausea, disturbi dell'apparato vestibolare. È possibile che attacchi ischemici transitori (cadute improvvise senza spegnere o perdere conoscenza per un breve periodo) siano anche conseguenze dell'osteocondrosi cervicale.

    “La frequenza cardiaca e la pressione sanguigna sono controllate dal midollo allungato. La mancanza di nutrizione e ossigeno in caso di violazione dell'arteria vertebrale porta a un malfunzionamento del centro, e quindi a una violazione degli organi controllati. Sono questi processi che sono alla base dell'aumento della pressione sanguigna e delle aritmie nella degenerazione delle vertebre del rachide cervicale ".

    Non meno drammatiche complicazioni dell'osteocondrosi cervicale sono il pizzicamento dei nervi che controllano il lavoro del muscolo deltoide, della spalla e dell'avambraccio. Intorpidimento, debolezza, atrofia muscolare possono influenzare la mano fino al mignolo. La stenosi (restringimento) del canale in quest'area può causare paralisi.

    Risultati della patologia della colonna vertebrale nella regione toracica

    Il dolore causato dall'osteocondrosi della regione toracica viene spesso confuso con il dolore al cuore. Ma non va via dopo aver assunto farmaci per il cuore. Tagliente come da un colpo di coltello, penetra nella zona tra le scapole. Il mal di schiena (dorsago) colpisce le persone con curvatura della colonna vertebrale o coloro che sono costretti a sedersi molto. Il sequestro è causato da muscoli spasmodici della schiena..

    Il dolore monotono nella regione toracica, aggravato dal movimento, è caratteristico di un'altra eco dell'osteocondrosi: la dorsalgia. La terza conseguenza è chiamata nevralgia intercostale. In questo caso, il dolore si diffonde lungo le costole, fino allo sterno. In tutti i casi si verificano difficoltà respiratorie.

    Il dolore durante l'inspirazione e l'espirazione, come conseguenza dell'osteocondrosi del torace, è confuso con la polmonite e la pleurite. A differenza delle malattie respiratorie, l'osteocondrosi non è accompagnata da una tosse.

    Il canale della colonna vertebrale nella regione toracica è normalmente più stretto che in altre aree, quindi qualsiasi restringimento, anche minore, può portare alla compressione del midollo spinale e delle radici nervose. Questo, a sua volta, interrompe l'innervazione dei muscoli del torace, del cuore e dei polmoni..

    Parte bassa della schiena problematica

    Le conseguenze dell'osteocondrosi nella colonna vertebrale sacro-lombare sono comunemente chiamate radicolite. L'immagine di un vecchio è disegnata davanti ai suoi occhi, cinta da un caldo scialle. Non lasciarti ingannare: la distrofia delle vertebre nella colonna lombare è significativamente più giovane grazie a uno stile di vita sedentario.

    La medicina ha chiamato i suoi risultati in termini:

    • lombalgia (lombalgia) - dolore acuto dopo una brusca svolta, inclinazione o uno sforzo fisico eccessivo;
    • sciatica: il dolore si irradia alla gamba;
    • lumboischialgia - bruciore intensificante dolore lombare che si irradia alla gamba.

    In alcuni casi, il dolore viene riflesso e "camuffato" da pielonefrite. La stenosi del canale spinale nell'area Th12L1-L5 è caratterizzata da un aumento del dolore durante il movimento.

    Il problema non finisce sempre con il dolore. L'osteocondrosi lombare può manifestarsi sotto forma di perdita di sensibilità, formicolio, debolezza alle gambe, incontinenza urinaria, disturbi della defecazione e paresi. Gli uomini si lamentano di una diminuzione della potenza e le donne della mancanza di orgasmo.

    I disturbi dell'innervazione lombare portano a patologie del flusso sanguigno: insufficienza venosa o spasmo delle arterie degli arti inferiori.

    1. Barinov A.N. Trattamento complesso delle neuropatie del tunnel della cintura pelvica nella patologia della colonna lombare / A.N. Barinov // Medico curante. - 2013. - N. 7 - P. 87-92.
    2. Interazioni riflesse vertebroviscerali in pazienti con disturbi funzionali del tratto digerente / G.A. Ivanichev, R.F. Akberov, P.I. Sakhovsky [et al.] // Vertebroneurology. - 2007. - N. 1-2. - S. 36-40.
    3. Dorosh Zh.V. Forma dolorosa di osteocondrosi della colonna vertebrale toracica come malattia che protegge l'esacerbazione della colecistite cronica / Zh.V. Dorosh, L.B. Lazebnik // Gastroenterologia clinica e sperimentale. - 2014. - P. 28-29.
    4. Zyatdinov K.Sh. Discinesia biliare vertebrogena / K.Sh. Zyatdinov, E.N. Nosova // Problemi reali di neurologia e neurochirurgia. - Leopoli, 1996 - P. 152.
    5. Pasiashvili L.M. Diagnosi precoce dell'osteoporosi in pazienti con osteocondrosi della colonna vertebrale sullo sfondo della sindrome dell'intestino irritabile / L.M. Pasiashvili, A.B. Andrusha, A.V. Steam // Simeina medicine. - 2011. - N. 3. - P. 94-96.
    6. Popelyansky Ya.Yu. Neurologia ortopedica. Vertebrologia: una guida per i medici / Ya.Yu. Popelyansky. - Kazan, 1997. - T. 1: Syndromology. - 554 s.
  • Dolore lombare acuto: cause, pronto soccorso, diagnosi, trattamento

    La gente chiama dolore lombare acuto "lombalgia". In medicina, il termine "lombalgia" è usato per riferirsi a questo fenomeno. La patologia dovrebbe essere distinta dalla lombodinia, che è caratterizzata da un dolore doloroso costante nella parte bassa della schiena (BNCHS). La lombalgia acuta si riferisce a se dura non più di tre settimane.

    La lombalgia si verifica più spesso nelle persone con alterazioni degenerative della colonna vertebrale lombosacrale. La comparsa del dolore può anche essere provocata da lesioni, duro lavoro fisico, ipotermia. Molto meno spesso, la lombalgia si sviluppa sullo sfondo di gravi malattie degli organi interni.

    La lombalgia acuta che si irradia alla gamba è chiamata sciatica. La patologia si verifica a causa del pizzicamento o dell'infiammazione delle radici spinali coinvolte nella formazione del nervo sciatico. In alcune fonti, la sciatica è chiamata radicolite lombosacrale..

    Dolore specifico e aspecifico

    Secondo le statistiche, nell'85% dei pazienti con lombalgia, i medici non rilevano malattie gravi. In questo caso, stiamo parlando dei cosiddetti BNCHS non specifici. Si sviluppano sullo sfondo dell'osteocondrosi lombosacrale e procedono sotto forma di sindrome del dolore muscoloscheletrico. Nella classificazione internazionale delle malattie (ICD-10), alla patologia viene assegnato il codice M54.5.

    Cause di lombalgia acuta specifica - neoplasie maligne, malattie degli organi interni, danni al sistema nervoso centrale, malattie infiammatorie o lesioni della colonna vertebrale.

    Sintomi che consentono di sospettare uno specifico BNChS:

    • la comparsa di sensazioni dolorose all'età di meno di 15 anni o più di 50 anni;
    • dolore non meccanico (nessun sollievo dopo il riposo o il cambiamento della posizione del corpo);
    • un graduale aumento delle sensazioni dolorose nel tempo;
    • aumento concomitante della temperatura corporea;
    • perdita di peso irragionevole;
    • una sensazione di rigidità alla schiena al mattino;
    • violazione della minzione;
    • malattie oncologiche passate;
    • la presenza di alterazioni patologiche nel sangue o nelle urine;
    • sintomi di lesione del midollo spinale (disturbi sensoriali, paresi muscolare o paralisi).

    BNChS specifici di solito indicano malattie infettive, reumatiche, oncologiche, vascolari, ematologiche, possono comparire in malattie degli organi interni (stomaco, pancreas) o degli organi del sistema genito-urinario (reni). Nelle persone anziane, dolori specifici possono indicare lo sviluppo dell'osteoporosi..

    BNCHS specifici sono la causa della lombalgia solo nell'8-10% dei casi. Ancora meno spesso (3-5%) dolore e lombalgia nella parte bassa della schiena si verificano sullo sfondo della radicolopatia da compressione - pizzicamento e danni alle radici del nervo lombosacrale.

    Tipi di dolore

    A seconda del meccanismo di sviluppo, si distingue il mal di schiena nocicettivo, neuropatico e psicogeno. I primi derivano dall'irritazione dei nocicettori - terminazioni nervose sensibili che si trovano in alcune strutture della colonna vertebrale e di alcuni organi interni.

    Tipi di dolore nocicettivo:

    • Locale. Di solito ha un carattere diffuso e dolente. È localizzato direttamente nella colonna vertebrale. L'intensità delle sensazioni dolorose varia a seconda della posizione del corpo della persona;
    • riflessa. Non ha una chiara localizzazione e non si indebolisce con un cambiamento nella posizione del corpo. Si manifesta in malattie degli organi interni (stomaco, reni, pancreas).

    Tabella 1. Localizzazione dei nocicettori e cause della loro irritazione

    Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori utilizzano con successo SustaLife. Vedendo tanta popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione..
    Leggi di più qui...

    Causa del dolore

    Periostio delle vertebreSviluppo di spondilosi o danni al periostio dovuti a traumiTerzo esterno dell'anello fibroso dei dischi intervertebraliOssificazione dell'anello fibroso sullo sfondo dell'osteocondrosi, il suo danno da sporgenze o erniedura madreIrritazione dei recettori di membrana a causa di traumi, crescita tumorale o restringimento della colonna vertebraleArticolazioni delle faccetteDisfunzione o spondiloartrosi delle faccette articolari della colonna vertebraleLegamenti longitudinali posteriori, gialli e interspinaliLesione ai legamenti da parte degli osteofiti o diffusione del processo infiammatorio su di essi dalle articolazioni intervertebraliTessuto adiposo epiduraleFormazione di ascessi epidurali, ematomi, tumori maligni o benigniMuscoli paravertebraliSovraffaticamento muscolare o spasmi dovuti a disfunzione delle articolazioni intervertebraliPareti di arterie e veneCompressione dei vasi sanguigni da parte di muscoli spasmodici o strutture deformate della colonna vertebraleMuscoli lombariLe sensazioni dolorose sorgono sullo sfondo delle sindromi muscolari miofasciali, che si sviluppano a causa della seduta prolungata in una posizione scomoda o dello stress frequenteOrgani interniIrritazione dei nocicettori dovuta allo sviluppo di un processo infiammatorio nei reni, nel pancreas, ecc..

    Il dolore neuropatico si sviluppa a seguito di danni (pizzicamento, infiammazione, malattie demielinizzanti) delle radici spinali o dei nervi del plesso lombosacrale. Hanno un carattere sparante e spesso si irradiano all'arto inferiore..

    La causa dei disturbi psichiatrici è molto spesso stress, depressione, nevrosi, disturbi isterici, sindrome post-traumatica, distonia vegetativa-vascolare. Il dolore psicogeno può essere di diversa natura e intensità..

    La lombalgia acuta unilaterale che è localizzata a sinistra oa destra è solitamente di natura neuropatica e indica nevralgia, radicolite o radicolopatia.

    Fattori che provocano la comparsa della lombalgia

    Il dolore acuto nella regione lombare si verifica più spesso sullo sfondo di malattie degenerative-distrofiche della colonna vertebrale. Il processo patologico coinvolge prima i dischi intervertebrali e le faccette articolari, poi i legamenti, i muscoli, i tendini e la fascia.

    Le sensazioni dolorose che si verificano sullo sfondo di malattie del sistema muscolo-scheletrico sono generalmente di natura meccanica. Ciò significa che il dolore aumenta con il sovraccarico delle strutture della colonna vertebrale..

    Fattori che possono provocare dolore lombare acuto acuto:

    • ipotermia;
    • lesioni alla schiena;
    • movimenti bruschi eseguiti senza un addestramento appropriato;
    • sollevamento di carichi pesanti;
    • lunga permanenza in una posizione scomoda.

    Nel trauma, l'insorgenza della lombalgia è solitamente causata da un danno meccanico alle strutture della colonna vertebrale. Stare seduti in una posizione scomoda per un lungo periodo può causare spasmi muscolari o nervi schiacciati, che possono portare a sensazioni dolorose. Il sollevamento pesi provoca la formazione di ernie dei dischi intervertebrali, l'ipotermia porta a nevralgie o infiammazioni dei nervi che formano il nervo sciatico.

    Alcune persone si lamentano: mi sono chinato e non riesco a raddrizzarmi a causa di un dolore lombare acuto. Un fenomeno simile indica la radicolite lombosacrale o la formazione di un'ernia del disco intervertebrale. Il dolore lombare acuto si verifica quando ci si piega in avanti o si sollevano pesi. Successivamente, aumenta con movimenti attivi delle gambe, tosse, starnuti, sforzi.

    Cause di lombalgia acuta

    Sensazioni dolorose alla schiena, non associate all'attività fisica, indicano malattie infiammatorie degli organi interni, neoplasie maligne o loro metastasi. Ma il mal di schiena acuto, aggravato dal movimento, di solito indica malattie della colonna vertebrale, pizzicamento delle radici spinali o danni ai nervi periferici.

    Non sai cosa fare con la lombalgia acuta e come affrontarla a casa? Il dolore può essere alleviato con unguenti e calore secco. Tuttavia, dopo che ti senti meglio, devi andare dal medico. Dopo averti esaminato, uno specialista diagnosticherà e prescriverà un trattamento.

    Sindrome del dolore miofasciale

    La ragione per lo sviluppo della patologia è il sovraccarico muscolare dovuto a un intenso sforzo fisico, disturbi psico-emotivi, lunga seduta o sdraiata in una posizione. Le sensazioni dolorose derivano dall'irritazione dei nocicettori muscolari con acido lattico, citochine, prostaglandine, ammine biogene, neurochinine, ecc..

    Lo sviluppo delle sindromi muscolari miofasciali non è associato all'osteocondrosi della colonna vertebrale.

    Segni tipici di patologia:

    • natura nocicettiva del dolore;
    • contrazione spastica dei muscoli della schiena;
    • limitare la gamma di movimento nella colonna vertebrale;
    • la presenza di zone trigger - sigilli nei muscoli, la pressione su cui porta ad un aumento del dolore;
    • dolore alla palpazione nei punti paravertebrali;
    • mancanza di sintomi neurologici.

    Le sindromi dolorose miofasciali sono caratterizzate da dolore acuto o acuto nella parte bassa della schiena. È potenziato dall'estensione della colonna vertebrale, girando la schiena, stando in piedi prolungati e sdraiati sullo stomaco. La tensione muscolare prolungata può causare la curvatura riflessa della colonna vertebrale con il successivo sviluppo di alterazioni degenerative-distrofiche in essa..

    Le sindromi dolorose miofasciali possono manifestarsi sia con dolore acuto che cronico.

    Sindrome del dolore muscolo-tonico

    Molto spesso si sviluppa a causa dell'irritazione dei nocicettori situati nell'area delle faccette articolari della colonna vertebrale. Meno comunemente, la fonte del dolore è la dura madre, i casi delle radici spinali, i legamenti longitudinali posteriori o anteriori. La sindrome del dolore muscolo-tonico di solito si verifica sullo sfondo dell'osteocondrosi o della spondiloartrosi della colonna lombosacrale.

    Le sensazioni dolorose alla schiena causano uno spasmo muscolare riflesso. In futuro, i muscoli spasmodici stessi diventano una fonte di dolore. Per questo motivo, la mobilità nella parte bassa della schiena peggiora..

    È possibile distinguere la sindrome muscolo-tonica da una caratteristica caratteristica. Nelle persone con questa patologia, il mal di schiena acuto nella regione lombare si riduce sdraiandosi su un lato con gli arti inferiori piegati.

    Radicolopatia da compressione

    Si verifica a causa di danni a una o più radici spinali. Manifestato da un dolore lancinante o bruciante nella parte bassa della schiena. Il paziente ha una sensibilità ridotta e si verificano parestesie nell'area innervata dalla radice colpita. Meno comunemente, una persona è preoccupata per i disturbi del movimento.

    Cause del dolore radicolare:

    • compressione della radice nervosa dovuta alla protrusione acuta del disco nel canale centrale della colonna vertebrale;
    • alterazioni degenerative della colonna vertebrale (spondilosi, spondiloartrosi, ipertrofia del legamento giallo, spondilolistesi);
    • ernia del disco acuta (le sostanze che fuoriescono dal nucleo polposo causano infiammazione asettica, edema e ischemia della radice spinale).

    La sindrome del dolore nella radicolopatia da compressione è solitamente mista. Include segni di dolore nocicettivo e neuropatico. Ciò è dovuto al fatto che sullo sfondo della radicolopatia si sviluppa quasi sempre la sindrome del dolore muscolo-tonico riflesso..

    In caso di danni alle radici spinali, i medici rivelano un sintomo Lasegue positivo in una persona. L'arto inferiore diritto non può essere sollevato più di 30-50 gradi.

    In patologia, la quinta radice spinale lombare (L5) o la prima radice sacrale (S1) è più spesso danneggiata.

    Malattie interne

    Secondo le statistiche, la malattia renale è la causa della lombalgia acuta nel 6% dei casi. Meno spesso, il dolore alla schiena si verifica a causa di patologie del pancreas, fegato, stomaco, duodeno 12 o organi pelvici.

    Sintomi che indicano danni agli organi interni:

    • aumento della temperatura corporea;
    • brividi, sudorazione, debolezza generale e apatia;
    • nausea, vomito, perdita di appetito;
    • fluttuazioni della pressione sanguigna;
    • la comparsa di edema sul corpo;
    • violazione della minzione;
    • mancanza di connessione tra intensità del dolore e posizione del corpo.

    Il dolore bilaterale alla schiena di solito si verifica con pielonefrite e glomerulonefrite - malattie infiammatorie dei reni. Di regola, sono noiosi, hanno un carattere doloroso.

    Il dolore acuto nella parte sinistra o destra della parte bassa della schiena indica molto spesso una colica renale. Si irradia lungo gli ureteri ai genitali esterni e all'interno della coscia.

    La pancreatite (infiammazione del pancreas) è caratterizzata dalla comparsa di dolore alla cintura, che è più pronunciato sul lato sinistro.

    Dolore lombare acuto durante la gravidanza

    La lombalgia acuta nelle donne in gravidanza è più spesso causata da un aumento dello stress sulla colonna vertebrale. Le sensazioni dolorose non si verificano fino al quinto mese di gravidanza e scompaiono dopo il parto. Il dolore può anche comparire durante le contrazioni false di Braxton Hicks.

    Non sai come trattare la lombalgia acuta durante la gravidanza? Chiedi consiglio al tuo ginecologo. Ti dirà quale rimedio può essere usato senza rischiare di danneggiare il bambino..

    Cosa è necessario per identificare la causa della lombalgia

    La prima cosa da fare in caso di lombalgia acuta è contattare un neurologo o un vertebrologo. Un medico esperto sarà in grado di sospettare questa o quella patologia dopo aver parlato con il paziente e averlo esaminato. Per chiarire la diagnosi, può prescrivere un esame aggiuntivo e la consegna di alcuni test.

    Metodi che possono essere necessari per verificare la diagnosi:

    • Radiografia della colonna vertebrale. È informativo nella diagnosi delle ultime fasi dell'osteocondrosi. Nelle radiografie è possibile vedere un cambiamento nella distanza tra le vertebre e la crescita degli osteofiti;
    • Risonanza magnetica della colonna vertebrale. La tecnica consente di identificare quasi tutti i cambiamenti patologici nelle vertebre, nei dischi intervertebrali e nelle articolazioni. La risonanza magnetica consente di identificare osteocondrosi e spondiloartrosi, anche nelle fasi iniziali;
    • mielografia. L'essenza dello studio è uno studio di contrasto a raggi X della colonna vertebrale. Il metodo consente di identificare amianto, tumori, restringimento del canale spinale, ernie e rotture dei dischi intervertebrali;
    • ricerca clinica generale. Consente di identificare i segni di un processo infiammatorio nel sangue o nelle urine. Il test è utile per diagnosticare malattie dei reni, del pancreas, ecc..

    Cerca di evitare il trattamento domiciliare per la lombalgia acuta. Se avverti fastidio alla schiena, è meglio andare immediatamente dal medico. Lo specialista determinerà la causa della lombodinia e prescriverà il trattamento appropriato per te.

    Pronto soccorso per lombalgia acuta

    Cosa fare in caso di comparsa improvvisa di lombalgia? Come ridurre il dolore e alleviare rapidamente la tua salute? Come e qual è il modo migliore per alleviare la lombalgia acuta a casa?

    Prima di tutto, si dovrebbe rifiutare uno sforzo fisico intenso e una seduta prolungata nella stessa posizione. Nei primi giorni della malattia, è meglio aderire al riposo a letto. Il letto dovrebbe essere moderatamente rigido. Dopo che ti senti meglio, è molto utile mantenere un'attività fisica moderata. Aiuta a migliorare il trofismo dei tessuti e ad accelerare il recupero..

    I farmaci del gruppo FANS aiutano ad alleviare il dolore lombare acuto. Hanno un effetto antinfiammatorio pronunciato. I medicinali sono usati sotto forma di unguenti o compresse.

    Farmaci antidolorifici:

    • Diclofenac;
    • Ibuprofene;
    • Ketoprofene;
    • Aceclofenac;
    • Lornoxicam;
    • Celecoxib;
    • Meloxicam.

    I miorilassanti ad azione centrale vengono utilizzati per alleviare la tensione muscolare e migliorare la mobilità della colonna vertebrale. Numerosi studi hanno confermato la loro efficacia nel combattere il mal di schiena acuto. I farmaci più popolari in questo gruppo sono il tolperisone, il baclofen e la tizanidina..

    L'uso simultaneo di FANS e miorilassanti centrali è molto più efficace rispetto all'uso di uno solo di questi farmaci.

    Trattamento del dolore acuto

    Le tattiche terapeutiche per la lombalgia dipendono dalla causa del suo aspetto. Se il dolore è insorto a causa di malattie degli organi interni, il paziente viene ricoverato in un reparto terapeutico, nefrologico, gastroenterologico, chirurgico o di altro tipo. Lì il paziente verrà ulteriormente esaminato e curato.

    Se la lombalgia non è specifica, alla persona vengono prescritti farmaci e fisioterapia. Di questi ultimi, la riflessologia, il massaggio, la terapia manuale hanno un buon effetto. Gli esercizi speciali sono utili per la lombalgia acuta. Aiutano a migliorare la mobilità della colonna vertebrale, alleviare lo spasmo muscolare e far sentire meglio una persona..