L'appendicite può essere curata senza intervento chirurgico??

Domande

Le statistiche di alta morbilità e gravi complicanze dopo l'intervento chirurgico lo rendono rilevante per il trattamento alternativo dell'appendicite senza intervento chirurgico. Con un trattamento tempestivo con farmaci, è possibile evitare il rischio di infezioni della ferita e fistole intestinali (cavità) dopo la rimozione dell'appendicite, per ottenere la guarigione e ripristinare il normale funzionamento del tratto gastrointestinale..

  • 1 Ricerca medica
  • 2 Possibili farmaci per il trattamento dell'appendicite senza intervento chirurgico
    • 2.1 Vantaggi e svantaggi del metodo
  • 3 rimedi popolari
  • 4 Caratteristiche del trattamento domiciliare

Ricerca dei medici

Alla ricerca di alternative al trattamento chirurgico, irto di molte complicazioni postoperatorie, i maggiori esperti degli istituti di ricerca medica europei hanno studiato il trattamento conservativo, che è stato provato per la prima volta nella pratica da E. Coldrey nel 1959. In conclusione: ai pazienti viene somministrato un contagocce con antibiotici per liberare l'intestino dai microbi patogeni.

Il metodo funziona in caso di appendicite non complicata.

Pubblicato nel 2012 dal British Medical Journal, i risultati di un esperimento condotto da specialisti presso il Royal Nottingham Medical Center dimostrano l'efficacia della terapia antibiotica per l'appendicite non complicata: il 63% dei partecipanti al gruppo sperimentale si è ripreso senza ulteriori ricadute durante un anno di follow-up medico. Inoltre, il tasso di complicanze tra loro era del 31% inferiore rispetto ai partecipanti al gruppo di controllo a cui era stata rimossa l'appendice. Il risultato positivo è confermato dagli scienziati svedesi e finlandesi, che nel 2015 sono riusciti ad aumentare il tasso di recupero fino a quasi il 73%.

Possibili farmaci per il trattamento dell'appendicite senza intervento chirurgico

Il trattamento farmacologico di una forma lieve di appendicite con antibiotici comporta la distruzione di microrganismi patogeni e agenti infettivi, che consente di alleviare l'infiammazione dell'appendice del cieco. Il più comune ed efficace tra loro:

  • Cefuroxime è un antibiotico antinfiammatorio di seconda generazione con un ampio spettro d'azione. È usato per un contagocce, per via intramuscolare e endovenosa. Dopo 24 ore, viene escreto dal corpo senza modificare la composizione chimica. Non ha limiti di età.
  • Il metronidazolo è un farmaco antimicrobico efficace contro i parassiti unicellulari. Utilizzato per la prevenzione e il trattamento di molte infezioni addominali. Progettato per uso interno, iniezione e gocciolamento. Limite di età - 3 anni.
  • La clindamicina è un batteriostatico semisintetico che inibisce la crescita dei patogeni. Può essere preso come pillola o somministrato per via endovenosa. Si rompe nel fegato. Limite di età - 8 anni.

È consentito il trattamento antibiotico sotto controllo medico:

  • nelle fasi iniziali;
  • con forma lieve;
  • se ci sono difficoltà nella diagnosi della malattia;
  • dopo la rimozione dell'appendice per prevenire l'infezione della cavità addominale.

Gli antibiotici non sono destinati al trattamento dell'appendicite acuta e cronica, devono essere prescritti esclusivamente dal chirurgo e assunti secondo il rigoroso dosaggio medico.

Vantaggi e svantaggi del metodo

professionistiSvantaggi
Elimina errori medici e danni al retto, all'uretere, ai vasi sanguigniNon utilizzato per intolleranza personale ai componenti attivi degli antibiotici
Previene le complicazioni postoperatorie sotto forma di infezione, ostruzione intestinale, ernia, infertilità (raramente)Controindicato nelle forme acute e croniche di appendicite
Riduce il tempo di riabilitazione postoperatoria eliminando la necessità di una limitazione a lungo termine dell'attività fisica, il processo di cura delle sutureInammissibile in caso di complicazioni, sospetto di peritonite
Evita i difetti esteticiImpossibile se la paziente è bambina o incinta

Il ridotto rischio di complicanze e la capacità nel tempo di ripristinare il funzionamento dell'appendice del cieco, che svolge funzioni protettive, immunitarie e digestive, spinge molti medici e pazienti a privilegiare la terapia antibiotica se non ci sono controindicazioni per essa.

Rimedi popolari

È impossibile curare l'appendicite con rimedi popolari a casa. Questo è un disturbo pericoloso che richiede cure mediche. La medicina alternativa serve come coadiuvante nel trattamento conservativo e durante la riabilitazione dopo l'intervento chirurgico. È utile ingerire infusi di piante, la cui azione è volta a eseguire:

  • migliorare il lavoro dell'intestino e dello stomaco: finocchio, centaurea, cumino, baffi d'oro;
  • combattere i batteri parassiti e alleviare l'infiammazione: camomilla, menta, assenzio, dragoncello, erba di San Giovanni;
  • proteggere il fegato dagli effetti dei composti chimici (gli antibiotici gli causano gravi danni): cardo mariano, citronella;
  • diversione biliare (escreta fortemente nelle forme acute): celidonia, radici di tarassaco, foglie di betulla;
  • sollievo dal dolore: radice di valeriana, calamo, tanaceto.

È possibile utilizzare qualsiasi mezzo o farmaco per la prevenzione, la terapia dell'appendicite, nonché dopo l'appendicectomia, solo con il consenso del chirurgo curante. Il medico stesso prescrive il dosaggio, poiché l'automedicazione può danneggiare il corpo e costare la vita a una persona.

Agenti immunostimolanti come il miele, l'echinacea, il mirtillo rosso, la melissa, che forniscono all'organismo molte vitamine e microelementi utili che migliorano la funzione protettiva naturale e stimolano il rinnovamento dei tessuti danneggiati, forniranno anche un aiuto inestimabile nella lotta contro la malattia. I prodotti a base di latte fermentato a basso contenuto di grassi saranno indispensabili nella dieta quotidiana, contribuendo a ripristinare la microflora naturale del tratto gastrointestinale ea normalizzarne il funzionamento. Un decotto di foglie di ortica, fieno o semi di aneto, che agisce come un lassativo, aiuta ad affrontare i movimenti intestinali difficili dopo la rimozione dell'appendice, alleviare il dolore e alleviare il gonfiore.

Caratteristiche del trattamento domiciliare

Quando vengono rilevati i primi sintomi di infiammazione dell'appendice del cieco, è inaccettabile curare la malattia da soli a casa. Consultare immediatamente un medico se il dolore addominale acuto è accompagnato da:

  • migrazione nella regione iliaca destra;
  • un aumento della temperatura;
  • nausea;
  • una sensazione di secchezza delle fauci;
  • instabilità del battito cardiaco, pressione sanguigna, respirazione.

In presenza di almeno 2 dei sintomi elencati, anche se il dolore si attenua, è comunque necessario essere esaminati il ​​prima possibile, poiché la causa del "sollievo" immaginario potrebbe essere la morte delle terminazioni nervose dell'appendicite, che indica solo le complicazioni che si stanno verificando. Prima che arrivi l'ambulanza, non puoi prendere antidolorifici, poiché complicano la corretta diagnosi della malattia da parte del medico. In caso di emergenza, puoi bere un antispasmodico: "Noshpu", "Papaverine", "Spazmolgon". È severamente vietato:

  • Usa lassativi e lavaggi intestinali. Tali azioni esercitano un'ulteriore pressione sull'organo infiammato e possono portare alla sua rottura..
  • Riscaldare lo stomaco, poiché l'alta temperatura crea un clima favorevole alla moltiplicazione di batteri e agenti infettivi.

Prima di tutto, è importante ricordare che l'infiammazione dell'appendice è una patologia acuta e pericolosa per la vita, che è caratterizzata dall'insorgenza improvvisa dei sintomi, dalla rapida progressione e può portare a una varietà di malattie infettive purulente concomitanti. La malattia non tollera il ritardo e richiede cure mediche professionali. È possibile privilegiare il trattamento antibatterico dell'appendicite senza intervento chirurgico solo se i benefici da essa sono superiori al rischio: nella fase iniziale, lieve della malattia, che non ha raggiunto uno sviluppo critico.

L'appendicite può essere curata senza intervento chirurgico?

L'appendice è un'appendice vermiforme coinvolta nella difesa immunitaria dell'apparato digerente. Quando il corpo viene attaccato da batteri patogeni, l'organo è il primo a subire il colpo. Ciò significa che c'è sempre un alto rischio di processi infiammatori nell'appendice. Ma quando le persone devono affrontare un dolore addominale (il primo sintomo di una malattia), molti scelgono di essere pazienti o di trovare trattamenti alternativi diversi dalla chirurgia. Qui sorge la domanda, è possibile alleviare l'infiammazione e curare l'appendicite senza intervento chirurgico?

Qualsiasi dolore acuto, lancinante o altro che si verifica dovrebbe essere esaminato da un medico per escludere malattie e complicazioni complesse..

Oggi, le ragioni oggettive per la comparsa di processi infiammatori nel processo del cieco non sono state ancora completamente stabilite..

Pertanto, è impossibile prevenire la malattia in anticipo. Ma sono state identificate due condizioni in base alle quali viene effettuata la diagnosi di appendicite:

  1. Blocco del lume dell'appendice a causa dell'ingresso di feci.
  2. La presenza di batteri patogeni che contribuiscono all'infiammazione e alla suppurazione all'interno del processo.

Ci sono molte ragioni per la comparsa di appendicite in un paziente, così come i sintomi. Il segno principale che il paziente ha una patologia è il dolore all'addome con uno spostamento graduale verso la posizione dell'appendice, a destra. Spesso il processo è accompagnato da:

  • Nausea e vomito;
  • L'urina diventa scura;
  • La temperatura corporea aumenta e può raggiungere i 40 sul termometro;
  • Bocca asciutta.

C'è un tale tipo di appendicite nel dizionario medico come cronico.

La sua comparsa è preceduta da un processo infiammatorio acuto, ma non raggiunge il tavolo operatorio. In questo caso, i sintomi sono gradualmente scomparsi. Un disturbo di tipo cronico tende a infiammarsi periodicamente e ricordare a se stesso con dolore costante all'addome. Se la condizione peggiora, è necessario un medico e un metodo chirurgico per rimuovere l'appendice.

Trattamento

La malattia procede individualmente. Determinando la terapia necessaria, il medico si basa sui dati di un determinato paziente. La forma della malattia gioca un ruolo importante. È più probabile che i medici siano inclini a una soluzione radicale al problema dell'appendicite. Studi recenti e il trattamento della malattia hanno dimostrato che la terapia antibiotica è efficace e aiuta a ridurre l'infiammazione e lascia intatta anche la zona addominale..

Vale la pena considerare che non tutte le forme della malattia sono adatte al trattamento farmacologico. Tali tipi di appendicite come cancrena e flemmatica, quando si verificano processi purulenti nell'organo, implicano un intervento chirurgico che salva la salute e persino la vita del paziente. L'infezione fa sì che le pareti dell'appendice diventino più sottili. In assenza di aiuto, la rottura e lo sviluppo di peritonite sono inevitabili..

Farmaco

Un'appendicectomia (rimozione di un processo chirurgico) è un'impresa rischiosa. Le complicazioni che insorgono in seguito riguardano la comparsa di aderenze, una cattiva funzionalità intestinale, ecc. Il chirurgo non può garantire il successo dell'operazione.

È stato condotto un esperimento per scoprire l'efficacia dei farmaci. I primi due giorni, ai pazienti con diagnosi di appendicite sono stati iniettati per via endovenosa cefotaxime e tinidazolo. Quindi gli antibiotici sono entrati nel corpo in compresse per una settimana. Lo studio ha coinvolto 7 persone e tre di loro sono tornate a casa, l'operazione non è stata eseguita. Ma, sfortunatamente, in futuro queste persone non sono state tracciate, non ci sono dati affidabili sulla ricaduta della malattia.

Il trattamento conservativo per l'appendicite è possibile solo come prescritto da un medico e sotto la sua supervisione! L'azione di qualsiasi antibiotico è mirata alla sconfitta dei batteri patogeni che provocano processi infiammatori all'interno dell'appendice.

Quali farmaci può prescrivere un medico per curare un disturbo:

  • Cefuroxime. Antibiotico con effetto antinfiammatorio. È un farmaco di seconda generazione. Avendo un ampio spettro di azione, aiuta a sbarazzarsi di diversi tipi di microrganismi patogeni. Il suo utilizzo è possibile nei contagocce, con l'introduzione di manipolazioni intramuscolari e endovenose. Non influisce sulle condizioni generali del corpo. Viene escreto dopo un giorno, in una composizione chimica invariata. Il suo utilizzo non è limitato, adatto a qualsiasi età.
  • Metronidazolo. Un medicinale con azione antimicrobica volto a distruggere i parassiti unicellulari. È usato per combattere le infezioni addominali e ha una vasta gamma di effetti. Viene anche usato per prevenire l'infiammazione. Forma di rilascio farmacologico: compresse e soluzione iniettabile. Non può essere utilizzato per bambini di età inferiore a 3 anni.
  • Clindamicina. Il medicinale ha un effetto negativo sui microrganismi patogeni, inibendone lo sviluppo. Di conseguenza, la riproduzione dei batteri si interrompe, la dimensione della loro colonia diminuisce e porta a una graduale diminuzione dell'infiammazione. Disponibile sotto forma di compresse e soluzioni per iniezione. Il farmaco non è prescritto a pazienti di età inferiore a otto anni. Non si diffonde in tutto il corpo; il completo decadimento si verifica nel fegato. Escreto nelle urine.
  • Insieme agli antibiotici, vengono assunti farmaci per ripristinare e mantenere un equilibrio tra batteri patogeni e benefici nel tratto intestinale. Potenti farmaci antimicrobici uccidono tutti i tipi di microrganismi. Di conseguenza, microflora compromessa e deterioramento delle condizioni del paziente. Con una microflora ripristinata, la guarigione della sutura è più rapida e meno dolorosa.
  • Medicinali contenenti composti enzimatici essenziali per una migliore digestione degli alimenti.

Casi in cui il metodo medico di terapia per l'appendicite è limitato ed è consentito in determinate condizioni:

  • La malattia è nelle sue fasi iniziali.
  • La malattia è lieve.
  • La diagnosi della malattia è difficile.
  • Dopo appendicectomia. Gli antibiotici sono prescritti per prevenire l'infezione secondaria degli organi interni nel peritoneo.

Rimedi popolari

Quando si cura l'appendicite, l'uso di rimedi popolari a casa non dovrebbe diventare la terapia predominante. È necessaria la consultazione con un medico.

L'appendice riflette pienamente lo stato dell'intestino. Se l'infiammazione si verifica nell'intestino crasso, questo processo continua fino all'appendice. Un'infezione nell'intestino, che forma la disbiosi cronica, può provocare disagio..

Quali rimedi popolari supportano il corpo, come trattare la malattia:

  1. Ripristino e assistenza nel funzionamento del sistema immunitario. La radice della croce bianca viene tagliata e infusa con vodka per 5-8 giorni. Quando compaiono i primi sintomi, vengono prese un massimo di tre gocce a intervalli di 1,5-2 ore. Non diluire. Quindi aumentare la dose a 6 gocce. Può essere diluito in liquido.
  2. Abbiamo bisogno di un clefthoof europeo. Le sue foglie vengono schiacciate e riempite con acqua bollente. La miscela viene infusa da un'ora a un'ora e mezza, quindi filtrata. Viene preso ogni giorno tre volte: 60-70 millilitri. Dovresti monitorare attentamente la tua salute, se dopo 3 giorni le condizioni non sono migliorate, devi andare in ospedale.
  3. Avrai bisogno di un normale polsino, more, fragole. Vengono utilizzate le foglie delle piante. La miscela viene versata con acqua bollente, cotta a fuoco basso per 3-5 minuti. Quindi lasciate fermentare per 12 minuti. Bere a piccoli sorsi durante il giorno, 1-2 cucchiaini..
  4. L'infuso è composto da foglie di assenzio amaro e foglie di vischio. Tutto è schiacciato e riempito con acqua calda. Insistere 2-2,5 ore. Assumere a intervalli di 2 ore, mezzo bicchiere ciascuno.
  5. Un decotto a base di achillea viene preso come anestetico. Aiuta ad alleviare il dolore durante l'esacerbazione della forma cronica della malattia. Inoltre, vengono presi lamponi e fragole (foglie di piante). La miscela viene versata con acqua bollente ea fuoco vivace costa fino a 20 minuti. Bere tutto il giorno.

Trattamento dell'appendicite senza intervento chirurgico

Nella maggior parte dei casi, l'appendicite non si sviluppa alla velocità della luce, ma gradualmente. Questo è preceduto da una serie di manifestazioni negative. Ad esempio, ci sono interruzioni nell'afflusso di sangue nelle aree limitrofe dell'intestino crasso e nel processo rudimentale, una quantità eccessiva di feci si accumula nell'intestino o si sviluppa un'infezione o disbiosi. Tutto ciò porta inevitabilmente a intossicazione intestinale e infiammazione dell'appendice. Fino a poco tempo, l'unico modo per trattare questa malattia era la chirurgia addominale o la laparoscopia. Negli ultimi anni sono stati attivamente sviluppati metodi alternativi che utilizzano farmaci..

Sintomi della malattia

Ci sono molti segni di appendicite. Tuttavia, il principale è il dolore. Nelle prime ore è difficile individuarne la fonte. Circonda l'intera cavità addominale, ha un carattere doloroso e tirante. Ma dopo un po 'di tempo, le sensazioni del dolore acquisiscono una forma e una localizzazione più chiare. La persona inizia a preoccuparsi per il dolore, gli spasmi nella regione iliaca destra: nella regione pelvica, nella parte bassa della schiena, più vicino alle costole. Tutto dipende dalla posizione specifica del processo rudimentale. Poco dopo appare:

  • nausea che termina con vomito;
  • diarrea;
  • alta temperatura;
  • bocca asciutta;
  • oscuramento delle urine.

Se non vengono prese misure terapeutiche, aumenta l'infiammazione dell'appendice. Può portare a diverse conseguenze:

  • suppurazione dell'appendice;
  • assottigliamento e rottura delle sue pareti;
  • peritonite;
  • proliferazione e deformazione dell'appendice;
  • cicatrici della mucosa.

Nei primi tre casi, la malattia è grave e può essere fatale per una persona. Dopotutto, la penetrazione del pus nel peritoneo è irta di intossicazione generale e su larga scala del corpo. Con la crescita del processo di cicatrizzazione della mucosa, l'appendicite può diventare cronica. Il dolore diventerà permanente. Inoltre, in qualsiasi momento può verificarsi un'esacerbazione della malattia..

Le ragioni

L'infiammazione dell'appendice può verificarsi a qualsiasi età. Questo processo si verifica a causa della sovrapposizione dell'uscita nell'appendice. Di conseguenza, il muco che viene prodotto ristagna, si accumula gradualmente e viene perseguitato. Il trabocco porta all'assottigliamento e alla rottura delle pareti, alla penetrazione del pus nel peritoneo e alla successiva infezione di altri organi interni. Per bloccare l'ingresso in appendice puoi:

  • corpo estraneo;
  • feci;
  • grumi di muco;
  • trombosi del tessuto vascolare;
  • i resti di cibo non digerito.

Spesso, l'infiammazione dell'appendice si verifica a causa della patologia dei suoi tessuti linfoidi in risposta a un'infezione che si sta diffondendo attivamente nell'intestino. In alcuni casi, la causa della malattia è la compressione dell'appendice da parte di altri organi situati nella cavità addominale. A volte si verifica a causa dello spostamento del rudimento stesso..

Quale dottore aiuterà?

Puoi sospettare l'appendicite dalla comparsa di intenso dolore nella cavità addominale. Di solito gli analgesici e gli antispastici sono inutili in questo caso. Portano miglioramenti per un breve periodo. Nei casi in cui il dolore non si attenua, il vomito soffre, la temperatura aumenta, è necessario consultare immediatamente medici come:

Se i risultati degli esami di laboratorio del sangue e delle urine confermano che questi sono sintomi di appendicite, il paziente verrà indirizzato per il trattamento a un chirurgo. Alla reception, il medico:

  1. chiederà al paziente lo stato generale di salute, la natura e la durata del dolore;
  2. palpare l'addome;
  3. analizzare i dati delle prove di laboratorio;
  4. prescrivere un'ecografia degli organi pelvici.

Le informazioni ricevute gli consentiranno di fare una diagnosi chiara, determinare il grado di sviluppo della malattia e le minacce per il paziente. In base ad esso, deciderà su ulteriori azioni. Nella stragrande maggioranza dei casi, viene eseguito l'intervento chirurgico.

È possibile curare l'appendicite senza intervento chirurgico?

L'appendicite è un'infiammazione del processo rudimentale del colon. Pertanto, un certo numero di scienziati moderni propone di trattare la malattia non operativamente, ma in modo conservativo - con antibiotici. Tuttavia, l'infiammazione dell'appendice può essere causata da una varietà di cause. Ad esempio, blocco dell'uscita da esso da parte di un corpo estraneo (particelle di semi, semi di buccia, ecc.). È impossibile rimuoverlo o spostarlo fuori posto con i medicinali. È necessaria un'operazione qui. Non puoi esitare. Il processo si infiammerà, crescerà e poi scoppierà, provocando la peritonite.

Il trattamento dell'appendicite senza intervento chirurgico è possibile solo se l'infiammazione del rudimento del colon è dovuta a:

  • lo sviluppo della disbiosi;
  • costipazione cronica;
  • diffusione dell'infezione.

L'ecografia e i raggi X aiuteranno a confermare la causa della malattia. La terapia farmacologica è consentita solo nelle sue fasi iniziali. In caso di complicazioni e progressione dell'appendicite, è necessario eseguire urgentemente un'operazione.

Metodi tradizionali

La medicina tradizionale offre i propri rimedi per ridurre l'intossicazione intestinale da appendicite. Il ricevimento di infusioni in nessun caso deve sostituire il trattamento chirurgico principale. Erbe come quelle consigliate:

1 cucchiaio. l di foglie secche vengono prodotte con 300 ml di acqua bollente. Insistere per 1,5 ore. Assumere 3 volte al giorno, 70 ml.

20 g di foglie vengono preparate con 250 g di acqua bollente. Bevi una tazza ogni ora.

20 g di foglie essiccate vengono mescolate con 20 g di foglie di vischio, vengono versati 700 ml. Insistere per 2,5 ore. Prendi mezzo bicchiere ogni due ore.

Come riconoscere l'appendicite in tempo e non morire

Hai solo un giorno per evitare complicazioni mortali.

L'appendicite è un'infiammazione dell'appendice, cioè l'appendice del cieco. Questo è un piccolo organo che ha smesso di partecipare alla digestione..

Molto spesso si infiamma nelle persone di 10-30 anni, ma in generale puoi ammalarti a qualsiasi età.

Se non chiedi aiuto in tempo, puoi morire.

Quando hai bisogno di chiamare urgentemente un'ambulanza

Componi il numero 103, 112 o vai al pronto soccorso più vicino se compaiono questi sintomi di appendicite Appendicite: primi sintomi, cause, dolore Posizione:

  1. Disegnare dolore all'ombelico o all'addome in basso a destra. A volte può dare alla coscia. Nella maggior parte dei casi, il dolore è il primo segno di appendicite..
  2. Perdita di appetito.
  3. Debolezza, letargia.
  4. Pallore.
  5. Nausea e vomito. A volte compaiono immediatamente e talvolta diverse ore dopo l'inizio del dolore.
  6. Dolce freddo.
  7. Gonfiore, difficoltà nel passaggio di gas.
  8. Battito cardiaco accelerato.
  9. Aumento della temperatura. A volte può essere insignificante - poco più di 37 ° С. A volte la febbre sale a quasi 39 ° C.

Cosa fare in caso di dubbio se si tratta di appendicite

Se sembrano esserci sintomi pericolosi, ma lo stato di salute sembra essere tollerabile e non richiede una chiamata in ambulanza, ricontrolla te stesso con tecniche di autodiagnostica 9 Sintomi di appendicite che dovresti conoscere, secondo i medici.

  1. Tosse. Se è un'appendicite, il dolore nella parte destra dell'addome peggiorerà..
  2. Sdraiato sul lato sinistro, premi leggermente il palmo della mano sul punto dolente, quindi rimuovi rapidamente la mano. Con l'appendicite, il dolore diventerà più forte in questo preciso momento..
  3. Rotola sul lato sinistro e allunga le gambe. Il dolore peggiorerà con l'appendicite.

Tuttavia, è importante capire che l'autodiagnosi deve essere presa in modo critico. Controlla le tue condizioni. Se i sintomi indicativi di appendicite diventano più gravi, chiamare immediatamente un'ambulanza o recarsi al pronto soccorso. C'è un alto rischio che sia ancora appendicite e avrai bisogno di un intervento chirurgico urgente.

Cosa non fare prima di vedere un medico

In primo luogo, non puoi prendere antidolorifici, assorbenti o altri farmaci, mettere clisteri. L'automedicazione può modificare i sintomi, rendendo l'appendicite più difficile da identificare.

In secondo luogo, non puoi esercitare pressione sul tuo stomaco da solo e cercare di sentire cosa c'è di malato lì. A causa del forte impatto, l'appendice può, grosso modo, sfondare. Questo porterà a complicazioni..

Da dove viene l'appendicite?

Perché è necessaria un'appendice, la scienza moderna presenta vagamente un'appendice (anatomia): immagine dell'appendice, posizione, definizione. Alcuni lo considerano un rudimento inutile e rafforzano questa versione dal fatto che dopo la sua rimozione, di regola, non si verificano conseguenze sulla salute..

Altri suggeriscono che la marza serva come una sorta di deposito di batteri "buoni", necessari per il riavvio della microflora intestinale, colpita, ad esempio, dalla diarrea.

Ci sono davvero molti batteri nell'appendice. E spesso sono responsabili dello sviluppo dell'appendicite..

Kateryna Kon / Shutterstock

Quando il lume dell'appendice, che lo collega al cieco, per qualche motivo si restringe o si blocca completamente, il numero di batteri nell'appendice cresce rapidamente. È così che inizia l'infiammazione, cioè l'appendicite.

Perché il lume dell'appendice si restringe è una domanda difficile. I medici non sempre riescono a rispondere con sintomi e cause di appendicite. Ma molto spesso il motivo è:

  • infezioni del tratto gastrointestinale e altri organi addominali;
  • processi infiammatori cronici nell'intestino;
  • accumulo di feci indurite;
  • parassiti;
  • problemi con i vasi sanguigni;
  • neoplasie;
  • trauma addominale.

Perché l'appendicite è pericolosa

Se il processo infiammato non viene rimosso rapidamente o applicato inavvertitamente ad esso, può rompersi. Di conseguenza, i batteri e il pus che si sono accumulati nell'appendice entreranno nella cavità addominale e causeranno l'infiammazione della sua mucosa. Questa condizione è chiamata peritonite ed è mortale perché spesso causa avvelenamento del sangue..

Dall'insorgenza dei primi sintomi alla rottura dell'appendice, di regola, ci vuole circa un giorno 9 Sintomi dell'appendicite che dovresti sapere, secondo i medici. Pertanto, è imperativo agire rapidamente..

Tuttavia, a volte possono essere necessari fino a tre giorni tra i primi sintomi e la rottura. Ma non dovresti ritardare la chiamata di un'ambulanza: non si sa quanto velocemente andrà il processo nel tuo caso.

Considera un altro punto. Una volta che l'appendice si rompe, il dolore può diminuire per un po '. In nessun caso dovresti fidarti di questo presunto miglioramento del benessere. Se hai avuto sintomi di appendicite e poi sembrano essere andati da soli, è comunque necessario consultare un medico. C'è il rischio che il dolore ritorni e con la peritonite è ancora più forte.

In casi molto rari, l'appendicite acuta si trasforma in appendicite cronica cronica: una causa rara di forma di dolore addominale cronico. Ma in qualsiasi momento, questa cronaca potrebbe nuovamente richiedere un intervento chirurgico urgente..

Come trattare l'appendicite

Finora, l'unico metodo efficace per trattare l'appendicite è la rimozione dell'appendice. Questa operazione è chiamata appendicectomia. Viene eseguito in anestesia generale.

Naturalmente, i medici chiariranno prima se si tratta davvero di appendicite. Per fare ciò, dovrai superare diversi test di appendicite:

  1. Esame fisico. Il chirurgo sonda il sito di potenziale infiammazione per determinare dove si trova l'area dolorosa..
  2. Analisi del sangue. Mostrerà il numero di leucociti - globuli bianchi che indicano un processo infiammatorio.
  3. Analisi delle urine. È necessario per escludere altre cause popolari di dolore addominale, come un'infezione del tratto urinario o calcoli renali..
  4. Ricerca hardware. Molto probabilmente avrai un'ecografia addominale. Potrebbe essere necessaria anche la tomografia computerizzata (TC) o la risonanza magnetica per immagini (MRI) per confermare l'appendicite o fare un'altra diagnosi.

L'appendicite viene rimossa attraverso una grande incisione nell'addome lunga 5-10 cm (una cicatrice può rimanere dopo di essa), o attraverso diverse piccole (questo tipo di operazione è chiamata laparoscopia, lascia segni minimi sulla pelle). Prima dell'intervento chirurgico, ti verrà chiesto di prendere un antibiotico per ridurre il rischio di complicanze batteriche.

Dopo un'appendicectomia, dovrai trascorrere diversi giorni in ospedale. E ci vorranno altri 7 giorni o più per recuperare.

Sarà possibile tornare a scuola o lavorare entro una settimana dall'intervento, se va bene. Ma la palestra o altre attività fisiche dovrebbero essere posticipate per 2-4 settimane - il medico curante nominerà il periodo specifico.

Cosa fare per prevenire l'appendicite

Sfortunatamente, non c'è modo di prevenire l'appendicite Prevenzione dell'appendicite | Cleveland Clinic. È stata stabilita solo una connessione: l'infiammazione dell'appendice è meno comune nelle persone la cui dieta include cibi ricchi di fibre: frutta e verdura fresca, crusca, pane integrale, noci, legumi.

3 fasi di appendicite che devi essere in grado di riconoscere

Ragazzi, mettiamo il nostro cuore e la nostra anima in Bright Side. Grazie per questo,
che scopri questa bellezza. Grazie per l'ispirazione e la pelle d'oca.
Unisciti a noi su Facebook e VKontakte

L'appendicite è un'infiammazione dell'appendice, il cui compito principale è presumibilmente proteggere l'intestino tenue dai batteri che popolano il cieco. Nell'appendice ci sono microbi patogeni che, se il tratto gastrointestinale non funziona correttamente, provocano lo sviluppo di microflora dannosa, creando così le condizioni ideali per l'infiammazione dell'appendicite.

Il nemico non è così terribile quando lo conosci di vista. Bright Side ti aiuterà a riconoscere i segni di una malattia insidiosa in te stesso e nei tuoi cari.

Cosa causa l'appendicite

I medici hanno recentemente negato informazioni che l'appendicite può verificarsi mangiando semi di girasole, quindi questo è un mito sfatato al 100%. Allora da cosa può sorgere? La risposta esatta alla domanda sul perché alcuni hanno l'appendicite, mentre altri no, non esiste ancora. Ma i medici suggeriscono che l'infiammazione può essere preceduta da: stress, flessione dell'appendice a causa di lesioni o anomalie dello sviluppo, blocco da parte di un corpo estraneo, un sistema immunitario indebolito (soprattutto in primavera), infezioni, un brusco cambiamento nel sistema dietetico (ad esempio, hai mangiato tutto il tempo giusto e improvvisamente ha iniziato a mangiare "tutto" - questo di solito accade in vacanza). L'infiammazione dell'appendice si verifica a causa dell'ingresso di detriti alimentari (ingestione sistematica di bucce e simili) o batteri dall'intestino nell'appendice. Di seguito elenchiamo le 3 fasi di questa malattia, in modo che quando hai dolore addominale, puoi facilmente determinare se hai un'appendicite o meno..

1 ° stadio di appendicite

C'è un dolore doloroso che copre improvvisamente l'intero addome, a volte fa male un po 'di più nel plesso solare e nello stomaco. Il dolore può regredire, cioè si verifica periodicamente. Le persone spesso percepiscono questo dolore come un problema del tratto gastrointestinale e preferiscono "sopportarlo".

2 ° stadio di appendicite

Dopo 6-7 ore, il dolore si intensifica e si localizza gradualmente nell'ombelico, ma nello stomaco può anche far male un po '. Questo è accompagnato da debolezza generale e mancanza di appetito. Il paziente si sente meglio quando giace in posizione fetale sul lato destro. Se una persona giace sul lato sinistro con le gambe raddrizzate, il dolore si intensifica e in posizione supina è difficile per il paziente sollevare o raddrizzare la gamba destra. In questa fase, le persone di solito iniziano a prendere farmaci antidolorifici. Di regola, con tali dolori, o non aiutano o alleviano il dolore solo per un breve periodo. Se si prendono più compresse a un certo intervallo di tempo e il dolore non si attenua e sono presenti tutti i sintomi elencati, ciò potrebbe indicare un'appendicite. Il dolore non dovrebbe essere tollerato: in questa fase, dovresti consultare immediatamente un medico.

3 ° stadio di appendicite

Il dolore si sposta nell'addome inferiore destro, sotto l'ombelico e appena sopra la coscia. C'è un aumento della temperatura, febbre, vomito, diarrea, gonfiore, incapacità di camminare normalmente (solo in uno stato piegato), nonché un dolore acuto quando si sonda il lato destro dell'addome. Molto probabilmente, questo indica la peritonite (una forma grave del processo infiammatorio). Qui devi agire molto rapidamente e consultare immediatamente un medico, chiamare un'ambulanza. È importante che l'appendice infiammata non scoppi, poiché ciò complicherà l'operazione e l'ulteriore recupero..

3 regole: diagnosi, soluzione, prevenzione

Esame medico mediante palpazione (sondaggio), esame del sangue, ecografia della cavità addominale. A seconda dei sintomi, verrà selezionata la migliore opzione di trattamento per te. Nelle fasi iniziali, è possibile la laparoscopia. Con la peritonite, viene eseguita solo la chirurgia addominale, poiché esiste la possibilità che l'appendice infiammata possa scoppiare quando si utilizza il metodo laparoscopico. Dopo l'intervento chirurgico, il medico prescrive antibiotici e il paziente si sta riprendendo abbastanza rapidamente se non ci sono state complicazioni durante l'operazione. Non esiste una pillola magica o una panacea per l'appendicite. Tuttavia, puoi ridurre al minimo il rischio includendo più fibre nella tua dieta e mangiando frutta e verdura fresca..

Appendice Statistiche sull'infiammazione per età

L'appendice può infiammarsi a qualsiasi età e l'appendicite è più comune negli uomini rispetto alle donne. La più pericolosa a questo proposito è l'età dagli 8 ai 14 anni, in generale, nelle statistiche mondiali, si distingue l'età fino a 40 anni..

L'appendicite può essere trattata con antibiotici senza intervento chirurgico

L'appendicite è un'infiammazione dell'appendice del cieco. È generalmente accettato che l'unico modo per combattere l'infiammazione sia rimuovere il processo infiammato. Gli scienziati, tuttavia, negli ultimi anni hanno condotto sempre più ricerche, i cui risultati dimostrano che è possibile rifiutare un intervento chirurgico e gli antibiotici possono far fronte all'infiammazione..

I risultati di uno studio di scienziati finlandesi ne sono un'altra conferma. Paulina Salminen ei suoi colleghi dell'Ospedale universitario di Turku hanno seguito pazienti sottoposti a trattamento antibiotico anziché appendicectomia per oltre cinque anni. Si è scoperto che entro cinque anni, un secondo attacco dopo un ciclo di antibiotici si è sviluppato solo in un terzo dei pazienti e la maggior parte dei pazienti non aveva più l'appendicite. Alcuni di coloro che avevano ancora l'operazione non ne avevano bisogno: l'attacco di appendicite si è rivelato falso. Gli scienziati stimano l'efficacia degli antibiotici al 64%.

Inoltre, un paziente su quattro che ha portato l'operazione ha avuto complicazioni; tra coloro che sono stati trattati con antibiotici, le complicazioni sono sorte solo nel 7% dei casi..

Lo studio degli scienziati finlandesi è il più lungo di tutti ei suoi risultati indicano che il trattamento chirurgico dell'appendicite potrebbe essere rifiutato.

Le statistiche di alta morbilità e gravi complicanze dopo l'intervento chirurgico lo rendono rilevante per il trattamento alternativo dell'appendicite senza intervento chirurgico. Con un trattamento tempestivo con farmaci, è possibile evitare il rischio di infezioni della ferita e fistole intestinali (cavità) dopo la rimozione dell'appendicite, per ottenere la guarigione e ripristinare il normale funzionamento del tratto gastrointestinale..

Ricerca dei medici

Alla ricerca di alternative al trattamento chirurgico, irto di molte complicazioni postoperatorie, i maggiori esperti degli istituti di ricerca medica europei hanno studiato il trattamento conservativo, che è stato provato per la prima volta nella pratica da E. Coldrey nel 1959. In conclusione: ai pazienti viene somministrato un contagocce con antibiotici per liberare l'intestino dai microbi patogeni.


Il metodo funziona in caso di appendicite non complicata.

Pubblicato nel 2012 dal British Medical Journal, i risultati di un esperimento condotto da specialisti presso il Royal Nottingham Medical Center dimostrano l'efficacia della terapia antibiotica per l'appendicite non complicata: il 63% dei partecipanti al gruppo sperimentale si è ripreso senza ulteriori ricadute durante un anno di follow-up medico. Inoltre, il tasso di complicanze tra loro era del 31% inferiore rispetto ai partecipanti al gruppo di controllo a cui era stata rimossa l'appendice. Il risultato positivo è stato confermato dagli scienziati svedesi e finlandesi, che nel 2020 sono riusciti ad aumentare il tasso di recupero fino a quasi il 73%.

Sintomi e diagnosi

La diagnosi di appendicite cronica è piuttosto difficile, poiché non ci sono sintomi clinici oggettivi della malattia. Un po 'di aiuto nella diagnosi è fornito dai dati di anamnesi - un'indicazione del paziente a uno o più attacchi di appendicite acuta che ha subito.

I segni indiretti di appendicite cronica possono essere sintomi debolmente positivi (senza esacerbazione) di Sitkovsky, Rovzing, Obraztsov, così come la presenza di una zona di dolore locale nella regione iliaca destra.

Se si sospetta un'appendicite cronica, viene eseguita un'irrigoscopia (radiografia dell'intestino crasso con contrasto). In questo caso, vengono rivelate le seguenti modifiche:

  • restringimento del lume e deformazione dell'appendice;
  • riempimento incompleto del suo lume con contrasto;
  • evacuazione ritardata (rimozione del contrasto).

Per escludere le neoplasie nel colon e nel cieco, è indicata la colonscopia, nonché la scansione ecografica e la radiografia semplice della cavità addominale.


L'irrigoscopia e la colonscopia sono utilizzate come diagnosi differenziale di appendicite cronica.

La diagnostica di laboratorio dell'appendicite cronica non è molto istruttiva, poiché i cambiamenti negli esami clinici del sangue e delle urine di solito non vengono rilevati o sono associati ad altre patologie.

La diagnosi di appendicite cronica è difficile a causa della mancanza di sintomi clinici oggettivi della malattia. Il modo più semplice per diagnosticare l'appendicite cronica ricorrente e i dati anamnestici (la presenza di diversi attacchi acuti) sono molto importanti. Durante il prossimo attacco acuto, viene fatta la diagnosi di appendicite acuta e non un'esacerbazione cronica.

I segni indiretti di appendicite cronica alla palpazione dell'addome possono essere dolore locale nella regione iliaca destra, spesso un sintomo positivo di Obraztsov, a volte sintomi positivi di Rovzing, Sitkovsky.

Per diagnosticare l'appendicite cronica, è necessario eseguire l'irrigoscopia a contrasto a raggi X dell'intestino crasso, che rivela l'assenza o il riempimento parziale del processo cieco con bario e rallenta il suo svuotamento, che indica un cambiamento nella forma dell'appendice, deformità e restringimento del suo lume. La colonscopia aiuta a rifiutare la presenza di neoplasie nel cieco e nel colon, e la radiografia normale e l'ecografia - nella cavità addominale. Analisi cliniche del sangue e delle urine di un paziente con appendicite cronica, di solito senza cambiamenti pronunciati.

Nell'appendicite cronica primaria, la diagnosi viene fatta escludendo altre possibili malattie degli organi addominali che danno sintomi simili. È necessario eseguire la diagnostica differenziale dell'appendicite cronica con ulcera allo stomaco, morbo di Crohn, sindrome dell'intestino irritabile, colecistite cronica, colite spastica, rospo addominale, yersiniosi, tiflite e ileotiflite di altra eziologia (ad esempio tubercolare, maligna), malattie renali e delle vie urinarie, malattie ginecologiche invasione elmintica nei bambini, ecc..

Possibili farmaci per il trattamento dell'appendicite senza intervento chirurgico

L'uso di antibiotici ha lo scopo di eliminare la causa dell'infiammazione.
Il trattamento farmacologico di una forma lieve di appendicite con antibiotici comporta la distruzione di microrganismi patogeni e agenti infettivi, che consente di alleviare l'infiammazione dell'appendice del cieco. Il più comune ed efficace tra loro:

  • Cefuroxime è un antibiotico antinfiammatorio di seconda generazione con un ampio spettro d'azione. È usato per un contagocce, per via intramuscolare e endovenosa. Dopo 24 ore, viene escreto dal corpo senza modificare la composizione chimica. Non ha limiti di età.
  • Il metronidazolo è un farmaco antimicrobico efficace contro i parassiti unicellulari. Utilizzato per la prevenzione e il trattamento di molte infezioni addominali. Progettato per uso interno, iniezione e gocciolamento. Limite di età - 3 anni.
  • La clindamicina è un batteriostatico semisintetico che inibisce la crescita dei patogeni. Può essere preso come pillola o somministrato per via endovenosa. Si rompe nel fegato. Limite di età - 8 anni.

È consentito il trattamento antibiotico sotto controllo medico:

  • nelle fasi iniziali;
  • con forma lieve;
  • se ci sono difficoltà nella diagnosi della malattia;
  • dopo la rimozione dell'appendice per prevenire l'infezione della cavità addominale.

Gli antibiotici non sono destinati al trattamento dell'appendicite acuta e cronica, devono essere prescritti esclusivamente dal chirurgo e assunti secondo il rigoroso dosaggio medico.

Vantaggi e svantaggi del metodo

professionistiSvantaggi
Elimina errori medici e danni al retto, all'uretere, ai vasi sanguigniNon utilizzato per intolleranza personale ai componenti attivi degli antibiotici
Previene le complicazioni postoperatorie sotto forma di infezione, ostruzione intestinale, ernia, infertilità (raramente)Controindicato nelle forme acute e croniche di appendicite
Riduce il tempo di riabilitazione postoperatoria eliminando la necessità di una limitazione a lungo termine dell'attività fisica, il processo di cura delle sutureInammissibile in caso di complicazioni, sospetto di peritonite
Evita i difetti esteticiImpossibile se la paziente è bambina o incinta

Il ridotto rischio di complicanze e la capacità nel tempo di ripristinare il funzionamento dell'appendice del cieco, che svolge funzioni protettive, immunitarie e digestive, spinge molti medici e pazienti a privilegiare la terapia antibiotica se non ci sono controindicazioni per essa.

Sintomi e diagnosi

La sintomatologia dell'appendicite cronica è sfocata e talvolta può essere completamente assente (durante i periodi di remissione con una forma ricorrente). Di solito, i pazienti lamentano dolore sordo e doloroso ricorrente nella regione iliaca destra. Dolore di lieve intensità, ma può essere aggravato da grossolani errori nella dieta, intenso sforzo fisico.


Il sintomo principale dell'appendicite cronica è il dolore sordo e doloroso nella regione iliaca

Altri sintomi di appendicite cronica sono:

  • flatulenza;
  • stitichezza, alternata a diarrea;
  • nausea;
  • un aumento della temperatura corporea la sera a valori subfebrilari (37,1 - 37,9 ° C).

Nelle donne, un sintomo di appendicite cronica è il dolore che si verifica al momento dell'impatto meccanico nell'area dell'utero, ad esempio, durante il rapporto o l'esame ginecologico utilizzando uno speculum vaginale.

Il dolore che si verifica al momento di un esame rettale della ghiandola prostatica può essere un sintomo di appendicite cronica negli uomini.

L'appendicite cronica può anche essere accompagnata dallo sviluppo di manifestazioni della vescica - minzione frequente e dolorosa.

Con l'esacerbazione dell'appendicite cronica, i pazienti sviluppano un quadro clinico corrispondente all'appendicite acuta.

Il quadro clinico dell'appendicite cronica è caratterizzato dalla predominanza di sintomi impliciti e sfocati. L'appendicite cronica si manifesta con una sensazione di disagio e pesantezza, dolori sordi e doloranti nella regione iliaca destra, costanti o episodici, dopo uno sforzo fisico ed errori nella dieta. I pazienti con appendicite cronica possono lamentare disturbi digestivi come nausea, flatulenza, costipazione o diarrea. Allo stesso tempo, la temperatura spesso rimane normale, a volte la sera sale a subfebrile.

Con l'appendicite cronica, si possono anche osservare altri sintomi: urinario (minzione dolorosa e frequente), vaginale (dolore durante l'esame ginecologico), rettale (dolore durante l'esame rettale). Attacchi ripetuti di infiammazione acuta dell'appendice cieca si manifestano con sintomi di appendicite acuta.

In generale, i segni di appendicite cronica differiscono poco dai sintomi. Le differenze sono solo nella loro gravità e durata. Quindi, spesso la malattia si manifesta:

  • . Di solito i pazienti lamentano disagio periodico o addirittura costante, pesantezza a destra nella regione iliaca e al centro dell'addome intorno all'ombelico, che si intensifica dopo aver mangiato, durante il lavoro fisico attivo, tossendo, ridendo, soprattutto quando si solleva una gamba destra dritta mentre si è sdraiati, ecc. Inoltre, il dolore può irradiarsi all'inguine, alla coscia o alla parte bassa della schiena..
  • Nausea e vomito.
  • Costipazione o, al contrario, diarrea.

Allo stesso tempo, a differenza dell'appendicite acuta, la forma cronica della malattia non è caratterizzata da:

  • aumento della temperatura;
  • deterioramento delle condizioni generali;
  • la comparsa di debolezza, ecc..

Ma i sintomi dell'appendicite cronica negli adulti sono spesso integrati da disturbi degli organi pelvici, ad esempio:

  • minzione frequente e dolorosa;
  • dolore che accompagna movimenti intestinali o esami rettali;
  • disagio durante il rapporto o durante un esame pelvico.

Le donne adulte hanno maggiori probabilità di soffrire di appendicite cronica rispetto ad altre persone.

Pertanto, i segni di appendicite cronica nelle donne, vale a dire che sviluppano questa malattia più spesso, sono spesso confusi con manifestazioni di patologie ginecologiche. Di conseguenza, i pazienti vengono spesso diagnosticati erroneamente e trattati inutilmente mentre l'appendicite continua ad agire come una bomba a orologeria. Per evitare che ciò accada, è necessario sottoporsi a un esame approfondito, che includerà:

  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • radiografia;

Poiché i sintomi dell'appendicite cronica non sono specifici, è molto importante poter distinguere questo disturbo dalle patologie di altri organi addominali, in particolare:

  • o ;
  • vaginite;
  • Cisti ovariche;
  • annessite;
  • proctite;
  • yersiniosi;
  • ileotiflite, ecc..

Pertanto, in casi particolarmente difficili, i pazienti vengono sottoposti a laparoscopia diagnostica. L'essenza di questo metodo è esaminare gli organi addominali utilizzando attrezzature speciali, che uno specialista introduce attraverso le punture della parete addominale anteriore.

È molto importante diagnosticare e iniziare a trattare l'appendicite cronica il prima possibile, poiché la presenza costante di un focolaio di infezione nel corpo, ovviamente, non ha l'effetto più favorevole sul suo lavoro. Inoltre, è irto di perforazione dell'appendice con il successivo sviluppo di peritonite, che può portare alla morte del paziente..

Rimedi popolari


I rimedi popolari aiuteranno ad accelerare il processo di guarigione, ma non cureranno la malattia!
È impossibile curare l'appendicite con rimedi popolari a casa. Questo è un disturbo pericoloso che richiede cure mediche. La medicina alternativa serve come coadiuvante nel trattamento conservativo e durante la riabilitazione dopo l'intervento chirurgico. È utile ingerire infusi di piante, la cui azione è volta a eseguire:

  • migliorare il lavoro dell'intestino e dello stomaco: finocchio, centaurea, cumino, baffi d'oro;
  • combattere i batteri parassiti e alleviare l'infiammazione: camomilla, menta, assenzio, dragoncello, erba di San Giovanni;
  • proteggere il fegato dagli effetti dei composti chimici (gli antibiotici gli causano gravi danni): cardo mariano, citronella;
  • diversione biliare (escreta fortemente nelle forme acute): celidonia, radici di tarassaco, foglie di betulla;
  • sollievo dal dolore: radice di valeriana, calamo, tanaceto.

È possibile utilizzare qualsiasi mezzo o farmaco per la prevenzione, la terapia dell'appendicite, nonché dopo l'appendicectomia, solo con il consenso del chirurgo curante. Il medico stesso prescrive il dosaggio, poiché l'automedicazione può danneggiare il corpo e costare la vita a una persona.


L'echinacea rafforzerà il sistema immunitario del corpo.
Agenti immunostimolanti come il miele, l'echinacea, il mirtillo rosso, la melissa, che forniscono all'organismo molte vitamine e microelementi utili che migliorano la funzione protettiva naturale e stimolano il rinnovamento dei tessuti danneggiati, forniranno anche un aiuto inestimabile nella lotta contro la malattia. I prodotti a base di latte fermentato a basso contenuto di grassi saranno indispensabili nella dieta quotidiana, contribuendo a ripristinare la microflora naturale del tratto gastrointestinale ea normalizzarne il funzionamento. Un decotto di foglie di ortica, fieno o semi di aneto, che agisce come un lassativo, aiuta ad affrontare i movimenti intestinali difficili dopo la rimozione dell'appendice, alleviare il dolore e alleviare il gonfiore.

Cause e fattori di rischio

La ragione principale per lo sviluppo dell'appendicite cronica è un processo infiammatorio infettivo a flusso lento nell'appendice.

Lo sviluppo dell'infiammazione cronica primaria è facilitato da disturbi del trofismo e innervazione della parete dell'appendice, che portano a una diminuzione dell'immunità locale. Di conseguenza, i microrganismi nell'intestino provocano una lieve infiammazione che può durare per molti anni, causando disagio e dolore nella parte destra dell'addome. In condizioni sfavorevoli, un processo infiammatorio lento può essere bruscamente attivato e quindi si sviluppa un'appendicite acuta.


La causa principale dell'appendicite cronica è un processo infettivo lento

L'infiammazione cronica secondaria è il risultato dell'infiammazione acuta dell'appendice. Se, per un motivo o per l'altro, non è stato eseguito il trattamento chirurgico dell'appendicite acuta, nell'appendice si formano aderenze molto dense, riducendone il lume. Ciò provoca il ristagno nell'appendice del contenuto intestinale, che provoca un processo infiammatorio prolungato di attività insignificante.

La forma ricorrente di appendicite cronica può essere causata da infiammazione cronica sia primaria che secondaria. I periodi di esacerbazione della malattia sono provocati da vari fattori sfavorevoli (stress, ipotermia, malattie infettive acute), che riducono l'immunità generale e creano quindi i prerequisiti per aumentare l'attività del processo infiammatorio nell'appendice.

L'appendicite cronica ricorrente in casi molto rari si sviluppa dopo la rimozione chirurgica dell'appendice (appendicectomia). Questo può accadere se il chirurgo ha lasciato una parte dell'appendice più lunga di 2 cm.

Esistono tre forme di appendicite cronica: residua, ricorrente e cronica primaria. La forma residua (residua) di appendicite cronica è caratterizzata dalla presenza di un attacco acuto nell'anamnesi del paziente, che si è concluso con il recupero senza intervento chirurgico. Nella forma ricorrente cronica, ci sono ripetuti attacchi di appendicite acuta con manifestazioni cliniche minime nella fase di remissione. Numerosi autori distinguono anche un'appendicite cronica primaria (inavvicinabile), che si sviluppa gradualmente, senza un attacco acuto che la precede..

La forma residua (residua) di appendicite cronica è una conseguenza di un attacco di appendicite acuta precedentemente sofferto, che è stato interrotto senza rimozione chirurgica dell'appendice. Allo stesso tempo, dopo che le manifestazioni acute nel cieco si sono attenuate, rimangono le condizioni per mantenere il processo infiammatorio: aderenze, cisti, attorcigliamenti dell'appendice, iperplasia del tessuto linfoide, che rendono difficile lo svuotamento.

La violazione della circolazione sanguigna nel cieco interessato contribuisce a una diminuzione dell'immunità locale della mucosa e all'attivazione della microflora patogena. La ricorrenza dell'appendicite è possibile, sia in assenza del suo trattamento chirurgico, sia dopo l'appendicectomia subtotale quando si lascia un processo con una lunghezza di 2 cm.

Caratteristiche del trattamento domiciliare

Quando vengono rilevati i primi sintomi di infiammazione dell'appendice del cieco, è inaccettabile curare la malattia da soli a casa. Consultare immediatamente un medico se il dolore addominale acuto è accompagnato da:

  • migrazione nella regione iliaca destra;
  • un aumento della temperatura;
  • nausea;
  • una sensazione di secchezza delle fauci;
  • instabilità del battito cardiaco, pressione sanguigna, respirazione.

In presenza di almeno 2 dei sintomi elencati, anche se il dolore si attenua, è comunque necessario essere esaminati il ​​prima possibile, poiché la causa del "sollievo" immaginario potrebbe essere la morte delle terminazioni nervose dell'appendicite, che indica solo le complicazioni che si stanno verificando. Prima che arrivi l'ambulanza, non puoi prendere antidolorifici, poiché complicano la corretta diagnosi della malattia da parte del medico. In caso di emergenza, puoi bere un antispasmodico: "Noshpu", "Papaverine", "Spazmolgon". È severamente vietato:

  • Usa lassativi e lavaggi intestinali. Tali azioni esercitano un'ulteriore pressione sull'organo infiammato e possono portare alla sua rottura..
  • Riscaldare lo stomaco, poiché l'alta temperatura crea un clima favorevole alla moltiplicazione di batteri e agenti infettivi.

Prima di tutto, è importante ricordare che l'infiammazione dell'appendice è una patologia acuta e pericolosa per la vita, che è caratterizzata dall'insorgenza improvvisa dei sintomi, dalla rapida progressione e può portare a una varietà di malattie infettive purulente concomitanti. La malattia non tollera il ritardo e richiede cure mediche professionali. È possibile privilegiare il trattamento antibatterico dell'appendicite senza intervento chirurgico solo se i benefici da essa sono superiori al rischio: nella fase iniziale, lieve della malattia, che non ha raggiunto uno sviluppo critico.

Forme della malattia

Esistono tre forme di appendicite cronica:

  • forma residua (residua) - si sviluppa dopo un'appendicite acuta precedentemente sofferta, che si è conclusa con il recupero senza intervento chirurgico;
  • forma cronica primaria - si sviluppa lentamente, senza un precedente attacco di appendicite acuta. Alcuni esperti ne mettono in dubbio la presenza, pertanto, la diagnosi di appendicite cronica primaria viene fatta solo se si esclude la presenza di qualsiasi altra patologia che possa causare un quadro clinico simile;
  • forma ricorrente - sono caratteristici i sintomi di appendicite acuta che si ripresentano nel paziente, che regrediscono dopo il passaggio della malattia allo stadio di remissione.

Con questo tipo di malattia si distinguono diversi stadi. Una fase alla fine passa in un'altra, se non c'è stato alcun intervento da parte dei medici. Parlano di:

  • L'appendicite catarrale in questa fase di solito colpisce solo la mucosa dell'appendice.
  • Forma della superficie. In questo caso, il progresso è relativamente catarrale, il che porta a danni alla mucosa dell'organo. Esaminando il lume dell'appendice, puoi vedere leucociti e sangue.
  • Stadio flemmone. È caratterizzato da un'infiammazione che colpisce tutti gli strati dei tessuti dell'organo. Danneggiato da processi distruttivi, compreso il guscio esterno dell'appendice.
  • Ulceroso flemmone. Questa forma è caratterizzata da ulcerazione della superficie della mucosa che protegge l'organo dall'esterno..
  • Gangrenoso. Questa fase è caratterizzata da necrosi della parete dell'appendice. Spesso si verifica una rottura del tessuto, che causa il versamento del contenuto dell'appendice nella cavità addominale, provocando la peritonite. Con lo sviluppo dell'appendicite prima di questa fase, c'è un'alta probabilità di morte..

Le statistiche mostrano che questa forma si sviluppa molto raramente, non più spesso che nell'uno percento di tutti i casi di infiammazione dell'appendice. L'infiammazione dopo l'appendicite si manifesta con dolore nella regione iliaca destra. I sentimenti sono noiosi. La localizzazione del dolore è valida per un organo tipicamente localizzato.

Quando chiamare un'ambulanza

I segni di un'esacerbazione di un organo sono:

  • sensazione dolorosa acuta nell'addome durante il riposo;
  • dolore acuto all'addome quando viene premuto;
  • vomito;
  • nausea;
  • aumento significativo della temperatura corporea.

È impossibile prevedere il verificarsi di appendicite acuta. Tutti i suoi sintomi sono molto simili ad altre malattie, quindi è spesso possibile identificarlo solo in un ospedale con un esame speciale..

Un'ambulanza dovrebbe essere chiamata al primo sospetto che parla di appendicite: forti dolori acuti all'addome, febbre fino a 40 °, vomito, diarrea. Se una persona si sdraia, ma il dolore non si attenua, non si può parlare di tentativi indipendenti di trattamento o di rinviare una chiamata a uno specialista a casa.

Meglio andare sul sicuro e chiamare un'ambulanza, anche se i tuoi sospetti non sono confermati. Prima i medici possono diagnosticare, prima si ottiene il trattamento necessario e si allevia il dolore..

Se un bambino ha sintomi di appendicite, chiama immediatamente un'ambulanza, spesso i bambini sopportano fino all'ultimo prima di dire ai loro genitori che qualcosa li sta ferendo. Inoltre, non dimenticare che nei bambini l'infiammazione dell'appendice può manifestarsi in modo completamente diverso rispetto agli adulti..

Se il dolore inizia a diminuire, questo potrebbe essere un segno sicuro che la malattia ha raggiunto il suo stadio più grave. Non esitare e chiama un'ambulanza.

L'autore dell'articolo: Sokolova Nina Vladimirovna, medico naturopata, fitoterapista

La sintomatologia della categoria di pazienti non differisce. Sotto i vent'anni, i giovani uomini e ragazzi hanno maggiori probabilità di ammalarsi. È stato notato che negli uomini vengono diagnosticate più spesso rotture e necrosi dell'intestino cieco dell'intestino. Le donne di età superiore ai vent'anni hanno maggiori probabilità di ammalarsi. Nelle ragazze dai dodici anni in su, durante l'esame clinico, è necessario tenerne conto.

Di solito, l'infiammazione dell'appendice si verifica in modo imprevedibile. Questo può accadere sia nei fine settimana a casa che all'asilo, durante una passeggiata e persino a una festa. Nei bambini di età inferiore a 3 anni, fin dall'inizio della malattia, puoi notare deviazioni nel comportamento: si rifiutano di mangiare, sono capricciosi, non dormono bene e.

La prima cosa da pensare all'appendicite può farti sentire dolore all'addome. Molto spesso, se si tratta di un'infiammazione dell'appendice, il dolore è localizzato principalmente sul lato destro o nell'area dell'ombelico. Il dolore può eventualmente spostarsi dal centro dell'addome a destra e scendere, ma non raggiungere.

L'appendicite è un'infiammazione dell'appendice. Sintomi clinici vividi, numerose sfumature di infiammazione acuta e cronica rendono la diagnosi e il trattamento chirurgico dell'appendicite un compito medico facile e difficile allo stesso tempo. La rimozione dell'appendicite (appendicectomia) è l'unico modo di trattamento radicale delle forme acute e croniche della malattia.

Operazione di emergenza. L'indicazione è la fase acuta o l'esacerbazione dell'infiammazione cronica. L'operazione viene eseguita da due a quattro ore dopo il ricovero in clinica. Operazione pianificata. Se l'intervento di emergenza è vietato, l'operazione viene eseguita dopo che le minacce sono state eliminate. Il tempo dell'operazione pianificata è determinato.

Nelle prime 12 ore dopo l'operazione, non dovresti mangiare affatto, ma in fondo non c'è comunque appetito. Se ti senti bene, alla fine del primo giorno, è consentito bere un po 'di brodo di riso, brodo di pollo magro o gelatina di frutta. Allo stesso tempo, il cibo dovrebbe essere frazionato, il cibo dovrebbe essere preso in piccole porzioni 5-6 volte al giorno.

L'appendicectomia prevede un regime parsimonioso per un mese dopo l'operazione. L'attività fisica intensa è controindicata per 3 mesi. Ciò significa che i pazienti hanno il diritto di essere in congedo per malattia per 30 giorni dalla data dell'operazione. Carica il volume della vita ordinaria.

Le informazioni sul sito sono solo a scopo informativo e non richiedono auto-trattamento, è necessaria la consultazione con un medico!

Quali medici dovresti contattare se hai l'appendicite

  • Gastroenterologo
  • Chirurgo

L'appendicite nella maggior parte dei casi viene diagnosticata clinicamente, cioè sulla base dei reclami dei pazienti, dell'esame obiettivo. Gli esami strumentali sono generalmente considerati un fattore di ritardo nell'operazione, il che significa che aumenta il rischio di complicanze dell'appendicite..

Se i reclami del paziente sono atipici o dubbiosi per appendicite, gli vengono assegnati gli esami strumentali, però, in brevissimo tempo, senza indugio. La TC con mezzo di contrasto è consigliabile per identificare altre cause di un addome acuto. Un altro metodo diagnostico utilizzato per sospetta appendicite è l'ecografia con compressione dosata - più veloce da eseguire, ma meno informativo in relazione ad altre cause di addome acuto.

Gli studi di laboratorio non sono altamente informativi, tuttavia, possono mostrare leucocitosi, presenza di eritrociti e leucociti nelle urine. Un aumento della concentrazione di leucociti non è considerato sufficiente per la nomina dell'intervento chirurgico..

La diagnostica strumentale per sospetta appendicite senza un quadro clinico tipico è necessaria per ridurre il numero di laparotomie quando non ce n'è bisogno. È interessante notare che in precedenza, quando l'opportunità di una diagnostica aggiuntiva non era valutata così alta, l'asportazione dell'appendice non infiammata con la laparotomia iniziata veniva eseguita a scopo preventivo. Inoltre, la laparoscopia, che viene utilizzata oggi per eliminare l'appendice, ha anche un carattere diagnostico..

Opinione medica

Anche con il minimo accenno di appendicite, i medici raccomandano vivamente di cercare un aiuto medico professionale. Non automedicare o assumere antibiotici.

Ogni caso è unico. E senza la supervisione di un medico, il paziente può solo farsi del male!

L'appendicite è una malattia grave dell'apparato digerente e pericolosa, a causa della transitorietà dello sviluppo di complicazioni potenzialmente letali. Persone di tutte le età lo affrontano. In generale, circa il 15% della popolazione conosce in prima persona la malattia. Le chiamate più frequenti ricadono sui residenti dai cinque ai quarant'anni, al secondo posto c'è l'età media - trentacinque anni. Quale attività svolge l'appendice nel corpo umano non è stata completamente compresa. Ma il fatto che non sia un organo vitale è un dato di fatto.