Cosa puoi mangiare quando ti fa male lo stomaco?

Tipi

Importante! Un rimedio per bruciore di stomaco, gastrite e ulcere, che ha aiutato un numero enorme di nostri lettori. Leggi di più >>>

Mal di stomaco. Migliaia di pazienti si rivolgono ogni giorno a istituzioni mediche con tali reclami. Molte persone in questi casi prendono semplicemente antidolorifici, eliminando l'effetto, ma non la causa. Un'altra categoria di pazienti inizia a pensare alla propria dieta e alle proprie abitudini alimentari, perché la maggior parte delle malattie dello stomaco sono una conseguenza di un'alimentazione scorretta.

La domanda su cosa puoi mangiare se ti fa male lo stomaco non ha una risposta monosillabica, poiché malattie completamente diverse possono essere la causa del dolore. Per alcune patologie dello stomaco, è necessario il digiuno, per altre malattie di questo organo, al paziente viene prescritta una varietà di diete e in alcuni casi il digiuno è controindicato. In ogni caso, la cura delle malattie gastrointestinali è quasi sempre accompagnata da una dieta più o meno rigida..

Per determinare quale cibo una persona può mangiare per i dolori di stomaco, la loro causa dovrebbe essere determinata con precisione..

Il digiuno può avere effetti positivi in ​​alcuni casi, ma può anche essere dannoso. Ci sono malattie del tratto gastrointestinale, in cui è prescritto il digiuno, eccole:

  • ulcera peptica;
  • gastrite;
  • polipi intestinali;
  • avvelenamento del cibo;
  • diverticolosi;
  • enterite;
  • perdita di appetito;
  • disbiosi;
  • costipazione e diarrea;
  • blocco intestinale;
  • colite;
  • flatulenza.

Naturalmente, le suddette malattie e patologie non vengono trattate solo con il digiuno, ma vengono spesso utilizzate come agente terapeutico aggiuntivo..

Tuttavia, ci sono anche controindicazioni per il digiuno. Se parliamo di malattie dello stomaco, includono l'ulcera peptica nella fase di esacerbazione, si ritiene inoltre che il digiuno possa essere dannoso durante l'esacerbazione della gastrite cronica.

Il digiuno è controindicato in alcuni tipi di malattie di altri organi. Va notato che il digiuno è sempre un forte stress per il corpo, cessa di ricevere le sostanze necessarie nelle giuste quantità, il che lo indebolisce notevolmente. Questo è inaccettabile quando si trattano molte malattie gravi..

Il digiuno come metodo terapeutico è usato relativamente raramente, una varietà di diete viene usata molto più spesso. Sono particolarmente spesso usati per patologie dell'apparato digerente, compreso lo stomaco..

Tuttavia, prima di procedere alla descrizione di varie diete per il dolore allo stomaco, è opportuno dire alcune parole sui tipi di sensazioni dolorose e sui motivi che le provocano..

Tipi di mal di stomaco

I dolori in questo organo possono essere lievi, di intensità moderata o causare sofferenze insopportabili. Possono verificarsi in modo intermittente o essere permanenti. Anche il tipo di dolore stesso è diverso: può essere acuto, doloroso, lancinante, spremente.

Lo stomaco può far male quando si inspira, si cammina o si fa uno sforzo fisico intenso. In ogni caso, la causa della comparsa del dolore è diversa..

La natura e il tipo di dolore aiutano i medici a fare una diagnosi accurata.

Le ragioni che causano sintomi di dolore in questo organo o vicino ad esso sono molto diverse. In gastroenterologia, il dolore è diviso in due grandi gruppi:

1. Dolore associato a patologie di questo organo:

  • ulcera peptica;
  • gastrite;
  • avvelenamento del cibo;
  • varie infezioni;
  • malattie oncologiche.

2. Dolore associato ad altri organi, che di solito si trovano vicino allo stomaco:

  • patologia dell'esofago;
  • malattia pancreatica (pancreatite);
  • malattia del fegato;
  • patologia intestinale.

Questo non è un elenco completo dei motivi che possono causare mal di stomaco. La sindrome dell'intestino irritabile può causare dolore allo stomaco e alla testa, è anche accompagnata da gonfiore e stanchezza cronica. Con questa patologia, non ci sono disturbi strutturali nel lavoro del tratto gastrointestinale e il dolore è piuttosto forte. Inoltre, sono localizzati nello stomaco..

Dolore allo stomaco più diarrea, vomito, vertigini e debolezza sono segni tipici di intossicazione alimentare.

Una sensazione di pesantezza allo stomaco e dolore al suo interno sono segni di una mancanza di succo gastrico secreto dall'organo..

La gastrite acuta è caratterizzata da dolore dopo aver mangiato, così come eruttazioni, vomito e diarrea. Il dolore e il bruciore di stomaco grave sono un segno di ulcera peptica e il dolore a stomaco vuoto sono sintomi di un'esacerbazione di un'ulcera peptica o di un'infiammazione del duodeno.

Nelle donne, lo stomaco spesso fa male durante la gravidanza e prima delle mestruazioni. Il dolore è associato ai cambiamenti nel sistema endocrino che si verificano durante questi periodi. Ci sono altre malattie che causano sintomi simili, possono essere associate al lavoro di altri sistemi corporei.

Per formulare correttamente una dieta per il dolore in questo organo, si dovrebbe capire il motivo che li causa.

Cosa è vietato mangiare

Il mal di stomaco è un sintomo molto comune caratteristico di molte malattie. Tuttavia, molto spesso si verificano a causa di patologie dell'organo stesso. Ci sono alcuni tipi di cibi e piatti che sono altamente indesiderabili da mangiare per eventuali disturbi di stomaco. Ecco qui alcuni di loro:

  • piatti piccanti;
  • cibi e piatti grassi;
  • cibo fritto;
  • varie salse e maionese;
  • prodotti affumicati;
  • brodi, carne e funghi;
  • conservazione.

In alcuni casi, non dovresti mangiare prodotti a base di latte fermentato, bacche, frutta e uova. Tutti i prodotti di cui sopra irritano la mucosa, provocando nuovi attacchi di dolore.

Inoltre, se inizi a sviluppare dolori allo stomaco, devi smettere di mangiare cibi troppo freddi o caldi. La sua temperatura dovrebbe essere compresa tra 20 e 50 gradi. Il cibo troppo freddo deve essere prima riscaldato dallo stomaco, il che aumenta il tempo che rimane nell'organo, mentre i cibi caldi irritano la mucosa.

Ma non è tutto. Se inizi ad avere dolori di stomaco, dovrai rinunciare a molte bevande: irritano ancora di più la mucosa. Ecco un elenco di bevande che non dovrebbero essere consumate per i dolori di stomaco:

  • tè nero forte;
  • caffè;
  • bevande dolci con gas;
  • alcol;
  • succhi.

Cosa puoi mangiare

Prima di parlare di cosa si può mangiare con il dolore allo stomaco, occorre dire alcune parole sui principi della dieta per le persone con malattie di questo organo..

Il cibo mangiato da una persona che soffre di dolori di stomaco non dovrebbe irritare la mucosa di questo organo. I componenti dei piatti dovrebbero essere leggeri, neutri, non indugiare a lungo nello stomaco. Non devono contenere fibre vegetali grossolane, che danneggiano le pareti dello stomaco e sono difficili da digerire..

Il cibo dovrebbe essere moderatamente caldo, ben lavorato meccanicamente. Cioè, è meglio che abbia una consistenza pastosa. In questa forma, danneggerà meno la mucosa e andrà rapidamente nell'intestino..

Per gastriti e ulcere, si consiglia di mangiare in piccole porzioni, ma spesso. È meglio mangiare allo stesso tempo. Hai bisogno di almeno tre pasti, è meglio aumentare il loro numero a 5-6.

Ecco un elenco di cibi e cibi che puoi consumare:

  • minestre di latticini, cereali e verdure;
  • pesce e carne bolliti;
  • puree vegetali;
  • pane di grano essiccato;
  • cereali vari (soprattutto semola e riso);
  • uova strapazzate.

Per i dolori di stomaco, puoi bere le seguenti bevande:

  • brodo di rosa canina;
  • composte;
  • succhi di frutta non acidi;
  • acqua minerale;
  • gelatina.

Per le malattie dello stomaco è consentito anche il latte, ma solo se il corpo lo assorbe bene. Ci sono opinioni diverse sui prodotti a base di latte fermentato: da un lato, questi prodotti ripristinano la microflora del tratto gastrointestinale, ma dall'altro aumentano anche l'acidità, che è indesiderabile in alcune malattie. Per quanto riguarda l'uso di prodotti a base di latte fermentato, è meglio consultare il proprio medico e prenderà una decisione in base al tipo e alla gravità della malattia..

Esempio di dieta

Prima colazione. Qualsiasi porridge ben bollito, può essere cotto in acqua o latte magro. Uovo alla coque. Pane bianco leggermente essiccato. Un tè debole a cui puoi aggiungere il latte.

Pranzo. Yogurt magro e un frutto non acido come una banana.

Pranzo. Qualsiasi porridge cotto in un brodo debole, pollo o manzo, al vapore o piatti da loro. Puoi aggiungere la purea di verdure con mele al forno e miele.

Spuntino pomeridiano. Tè debole con pane secco e mele cotte.

Cena. Pane secco, pesce al vapore, uovo alla coque. Composta o tè.

Prima di andare a letto, puoi bere un bicchiere di latticini non troppo acidi..

È meglio consultare il proprio medico per consigli più dettagliati sulla propria dieta. Dipenderà dalla malattia specifica e dalle caratteristiche individuali del paziente..

Mal di stomaco e gravidanza

Abbastanza spesso, un sintomo simile accompagna le donne durante la gravidanza. Ci sono diverse ragioni per questo:

  • allargamento dell'utero, mette sotto pressione lo stomaco;
  • eccesso di cibo frequente;
  • diminuzione della secrezione di succo gastrico;
  • fatica;
  • bruciore di stomaco;
  • la comparsa di allergie anche a cibi familiari;
  • cambiamenti nei livelli ormonali.

Inoltre, durante questo periodo, a causa dello stress e della significativa ristrutturazione del corpo, l'immunità della futura gestante è indebolita, questa è la causa di frequenti infezioni e esacerbazione di malattie croniche. Molto spesso nelle donne in gravidanza, le ulcere peggiorano, il che è una conseguenza di un aumento del livello di alcuni ormoni associati allo sviluppo del bambino..

Molto spesso, il dolore disturba le donne nelle prime fasi della gravidanza e alla fine. La situazione è aggravata dal fatto che molti farmaci non possono essere assunti da una donna incinta per non danneggiare la salute del nascituro. Nel periodo iniziale della gravidanza, le donne sono tormentate dalla tossicosi, che causa una persistente avversione al cibo. Tale digiuno prolungato può anche esacerbare le malattie gastrointestinali, che causano mal di stomaco..

Una donna incinta dovrebbe essere regolarmente visitata da un gastroenterologo. Molto spesso le sensazioni dolorose sono il risultato di un'esacerbazione di gastrite o ulcere, è piuttosto difficile trattarle in questa posizione del paziente.

È meglio trattare le esacerbazioni delle malattie gastriche durante la gravidanza con la medicina tradizionale, in modo da non danneggiare il bambino. Le erbe sono abbastanza efficaci in questo caso. Una futura mamma non dovrebbe dimenticare una dieta sana e nutriente..

Dovresti mangiare spesso, ma in piccole porzioni. In caso di esacerbazione delle malattie dello stomaco, è necessario passare a una dieta sana: abbandonare completamente cibi fritti, piccanti e grassi. Mangia cibo al vapore, porridge. Bere molti liquidi, soprattutto acqua minerale. Non dovresti smettere di mangiare cibo, anche durante la tossicosi.

La futura mamma dovrebbe cercare di proteggersi il più possibile dallo stress, mantenere uno stato emotivo normale.

Dieta per lo stomaco

Dieta per lo stomaco - un sistema di regole nutrizionali raccomandato per la patologia di questo organo digestivo.

Quando è necessaria una dieta per lo stomaco?

Molto spesso, le persone iniziano a pensare a una corretta alimentazione e dieta per lo stomaco quando sorgono problemi. I primi segni di disturbo sono generalmente: pesantezza all'addome, bruciore di stomaco, dolore o eruttazione acida. Dolore più doloroso dopo cibi acidi, piccanti, troppo salati e grassi. In questo caso, stiamo parlando di gastrite ad alta acidità - un'infiammazione cronica della mucosa gastrica, in cui le ghiandole digestive producono acido cloridrico in eccesso.

Tali sintomi non dovrebbero essere ignorati, poiché una malattia avanzata entra in una fase più grave o addirittura in ulcera allo stomaco. Il medico può prescrivere ulteriori esami e farmaci per il trattamento della gastrite, ma la dieta per lo stomaco gioca forse il ruolo più importante nel recupero. Senza una dieta per lo stomaco, la gastrite peggiorerà costantemente, il che prima o poi porterà a complicazioni.

Principi generali di una dieta ad alta acidità

Con una maggiore acidità del succo gastrico, dovresti selezionare con molta attenzione e premura i piatti per la dieta. Non dovrebbero causare un'eccessiva stimolazione delle ghiandole digestive. Durante un'esacerbazione, si consiglia di preparare regolarmente zuppe di purea e zuppe di muco.

La dieta per lo stomaco esclude piatti come:

  • Brodi di carne ricchi e forti;
  • Brodo di funghi;
  • Carne fritta, verdure;
  • Sottaceti;
  • Marinate;
  • Condimenti caldi e piccanti.

Non puoi salare troppo il cibo, allo stesso tempo lo zucchero non fa molto male allo stomaco.

La dieta per lo stomaco dovrebbe includere principalmente verdure a basso contenuto di fibre, poiché richiedono meno succhi digestivi per essere digerite. Con un'esacerbazione, verdure come sono consentite:

  • Patate;
  • Svedese;
  • Carota;
  • Cavolfiore.

È meglio usare verdure bollite o al vapore, finemente grattugiate. Acetosa, cavolo, ravanello, barbabietola non sono raccomandati.

Dai frutti con una dieta acida, è meglio scegliere tipi non acidi, così come quelli che sono facilmente e rapidamente digeribili. Sono più digeribili se servite al forno o bollite (purè di patate, mousse).

Una dieta per l'acidità può includere vari cereali bolliti in acqua o latte. Durante il periodo di esacerbazione della gastrite, è meglio farli strofinare. La consistenza mucosa del porridge ha un effetto ammorbidente e avvolgente sulla mucosa gastrica infiammata. È utile includere ricotta, uova, latte nella dieta per lo stomaco.

Quando si sceglie carne o pesce per una dieta ad alta acidità, è necessario concentrarsi su varietà a basso contenuto di grassi. Sebbene il grasso non influenzi direttamente la produzione di acido cloridrico, i cibi ricchi di grassi rimangono nello stomaco più a lungo, rallentando la digestione e facendo diventare iperattive le ghiandole digestive. È meglio escludere completamente i grassi animali con una dieta per lo stomaco, ma è possibile aggiungere 2-3 cucchiai di olio vegetale al giorno al cibo.

Le bevande più adatte su una dieta con acidità saranno composte da frutta fresca secca o non acida, tè debole, acqua naturale. Soprattutto dalle bevande vale la pena notare la gelatina: avvolge bene la mucosa gastrica e riduce il dolore addominale. Anche le acque minerali alcaline senza gas possono avere un effetto curativo. È vietato bere caffè e bevande gassate con maggiore acidità. È meglio non bere subito dopo un pasto e soprattutto durante il pasto, ma farlo 1-1,5 ore dopo un pasto.

La dieta per lo stomaco regola anche la frequenza dei pasti. È meglio mangiare in modo frazionato e spesso - 5-6 volte al giorno e ridurre proporzionalmente le dimensioni delle porzioni. Non dovresti mai saltare la colazione perché è molto importante per la salute dello stomaco. È meglio non mangiare cibi proteici contemporaneamente a cibi ricchi di carboidrati..

Un esempio di una dieta ad alta acidità per una settimana

Questo esempio mostra chiaramente che una dieta per lo stomaco può essere gustosa, varia e sana allo stesso tempo..

  • Colazione: porridge di grano saraceno al latte (purè), soufflé di cagliata, tè debole con zucchero;
  • Seconda colazione - uovo sodo;
  • Pranzo: zuppa di farina d'avena, gnocchi di carne al vapore, purea di cavolfiore, composta di frutta secca;
  • Cena - pasta, torte di pesce al vapore;
  • Seconda cena: un bicchiere di latte o panna.
  • Colazione: farina d'avena al latte, polpette al vapore, purea di carote e patate, un bicchiere di tè con latte;
  • Seconda colazione - frittelle di ricotta e barbabietola;
  • Pranzo - zuppa di zucca con crostini di pane, un pezzo di carne bollita, tagliatelle, albicocche;
  • Cena - gnocchi di ricotta, tè dolce;
  • Seconda cena: un bicchiere di latte, un cracker.

Il terzo giorno della dieta dello stomaco:

  • Colazione: un uovo alla coque, un pezzo di pane tostato;
  • Seconda colazione - soufflé di carote e mele, un bicchiere di composta di frutta secca;
  • Pranzo: zuppa di riso e latte, cotolette di pollo al vapore, frittata, tè dolce;
  • Cena: purea di carne, purè di patate, un bicchiere di acqua minerale alcalina non gassata;
  • Seconda cena - casseruola di cagliata.
  • Colazione - porridge di riso con purè di latte, composta;
  • Seconda colazione - un panino con burro e formaggio, tè con latte;
  • Pranzo - zuppa di purea di verdure, riso e miscela di verdure con un pezzo di carne bollita, mousse di mele;
  • Cena: pesce al cartoccio, patate lesse, brodo di rosa canina;
  • Seconda cena - panna, biscotti.
  • Colazione - casseruola di ricotta, tè con latte;
  • Seconda colazione - frutti di bosco e gelatina di frutta con crostini di pane;
  • Pranzo: zuppa di pollo grattugiata, riso bollito con pollo al forno, insalata di carote e mele;
  • Cena - polpette con vermicelli, composta;
  • Seconda cena: latte, cracker.

Sesto giorno della dieta dello stomaco:

  • Colazione - soufflé di uova, tè debole;
  • Seconda colazione - gelatina di latte;
  • Pranzo: zuppa di purea di carote, purè di patate, polpette di pesce al vapore, brodo di rosa canina;
  • Cena - cotoletta di vitello, patate lesse, tè con latte;
  • Seconda cena - crema con crostini di pane.
  • Colazione - semola di latte con soufflé di carne;
  • Seconda colazione - soufflé di frutta, tè dolce;
  • Pranzo - zuppa di purea di verdure, mela al forno con marmellata;
  • Cena: carne macinata con verdure bollite, budino di ricotta, composta;
  • Seconda cena - latte.

Dieta per il mal di stomaco

La dieta per il mal di stomaco è una raccomandazione dietetica a cui tutti dovrebbero attenersi se sorgono problemi con questa manifestazione clinica..

Il rifiuto di determinati cibi e piatti ti consentirà di sbarazzarti di un sintomo così spiacevole in un periodo di tempo abbastanza breve e di migliorare significativamente il benessere del paziente.

Indipendentemente da ciò che è diventato la fonte della sindrome del dolore in questo organo, le regole della tabella dietetica numero uno sono prese come base.

Raccomandazioni generali

La completa esclusione di alcuni ingredienti è importante, ma altrettanto importante è il rispetto delle regole generali. Mangiare con lo stomaco malato significa:

  • assunzione di cibo frequente e frazionata: puoi mangiare in piccole porzioni sei volte al giorno. Ciò consentirà di evitare la comparsa di uno dei principali fattori eziologici del dolore: l'eccesso di cibo;
  • mangiare i pasti alla stessa ora ogni giorno. Inoltre, è molto importante osservare lo stesso intervallo di tempo tra i pasti, che può variare da due a tre ore. Dopo un po 'lo stomaco si abituerà al regime e sarà pronto a ricevere il cibo;
  • cucinare i pasti nei modi più delicati. Tutti i prodotti devono essere bolliti o cotti al forno, in umido o al vapore. Ciò ridurrà la probabilità di irritazione della mucosa di questo organo;
  • rifiuto dall'abitudine di bere cibi con grandi quantità di liquidi e di assumere una posizione orizzontale dopo un pasto;
  • l'ultimo pasto dovrebbe essere almeno tre ore prima di coricarsi;
  • controllo del regime di temperatura del cibo - dovrebbe essere a temperatura ambiente, ma non troppo freddo o molto caldo;
  • bere molto liquido - normalmente una persona dovrebbe bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno;
  • tritare con cura il cibo prima di servirlo e masticarlo: sarà molto più facile per uno stomaco indebolito far fronte a piccoli pezzi di cibo. Inoltre, è meglio se il menu è dominato da piatti liquidi e simili a purea..

Il rispetto di queste regole aiuterà:

  • ridurre l'intensità della manifestazione o eliminare completamente il sintomo principale e i possibili segni clinici di accompagnamento;
  • migliorare le condizioni del paziente in breve tempo;
  • normalizzare il funzionamento del tratto digestivo;
  • normalizzare il livello di acidità dei contenuti gastrici.

Ingredienti vietati

Il dolore allo stomaco è un sintomo comune caratteristico di un gran numero di processi patologici in questo organo. C'è un elenco di cibi e piatti che dovrebbero essere completamente abbandonati per eventuali disturbi di stomaco.

La dieta per uno stomaco malato ne proibisce categoricamente l'uso, anche in quantità minime:

  • pasticceria fresca, pane e muffin;
  • brodi ricchi e di funghi;
  • frattaglie;
  • carni grasse, pollame e pesce;
  • bacche e frutta acide, nonché bevande a base di esse;
  • piatti grassi e piccanti;
  • spezie e carni affumicate;
  • maionese ed eventuali salse;
  • uova fritte;
  • formaggi a pasta dura e piccanti;
  • cibo in scatola e sottaceti;
  • pomodori e ravanelli, cetrioli e cipolle, acetosella e ravanelli, cavolo bianco e aglio;
  • legumi;
  • eventuali grassi di origine animale, ad eccezione del burro;
  • agrumi e anguria;
  • latticini con un'alta percentuale di grassi;
  • fast food, patatine e cracker;
  • succhi acidi;
  • cioccolato e gelato;
  • confetteria;
  • bevande gassate, compresi kvas e birra;
  • tè e caffè neri forti;
  • alcol.

Cibo consentito

Se ti fa male lo stomaco, questo non significa affatto che devi rinunciare a tutti i prodotti. Puoi mangiare solo ingredienti sicuri che non influenzeranno negativamente la mucosa, cioè la irritano.

L'elenco di ciò che puoi mangiare quando si verifica un tale sintomo include:

  • pane di ieri, biscotti secchi e biscotti senza additivi;
  • primi piatti vegetariani, latticini e viscidi;
  • varietà dietetiche di pesce, pollame e carne;
  • pasta;
  • frutti di mare;
  • cereali cotti a base di acqua e latte. Particolare attenzione va riservata a riso e grano saraceno, farina d'avena e miglio, orzo e semola di mais. Inoltre, non è vietato aggiungere ai cereali una piccola quantità di zucchero e burro, miele e marmellata;
  • paté;
  • cotolette al vapore, polpette, soufflé e polpette;
  • uova come frittata proteica, al vapore o bollite alla coque;
  • salse di frutta e latte;
  • frutta e verdura, previo trattamento termico. La preferenza dovrebbe essere data a mais, patate, zucca, barbabietole, carote, asparagi, mele e banane;
  • carne in gelatina e gelatina;
  • gelatina e composte di varietà dolci di frutta e bacche;
  • tè verde e tisane;
  • cacao diluito con acqua;
  • prodotti a base di latte fermentato con zero o basso contenuto di grassi;
  • gelatina e mousse;
  • miele e marmellata fatta in casa.

Va notato che quando un paziente ha mal di pancia, solo il medico curante può introdurre nuovi alimenti nella dieta. Inoltre, un gastroenterologo o un nutrizionista può:

  • determinare i tempi di adesione alla terapia dietetica per ciascun paziente;
  • redigere un menu di esempio;
  • fornire tutte le raccomandazioni riguardanti l'alimentazione;
  • se necessario, prescrivere farmaci aggiuntivi. Questo è spesso necessario per eliminare le malattie che hanno portato al mal di stomaco..

Inoltre, i pazienti devono sapere in quali situazioni la dieta sarà inefficace:

  • in caso di minima violazione delle regole nutrizionali stabilite dal medico curante. Un numero abbastanza elevato di persone crede che i dolori di stomaco non appariranno se mangiano un po 'di cibo spazzatura;
  • in caso di rifiuto di assumere farmaci prescritti dal medico;
  • se il paziente continua a fumare o bere alcolici;
  • nei casi di tentativi indipendenti per combattere il dolore allo stomaco, utilizzando ricette della medicina tradizionale all'insaputa del medico.

Ne consegue che affinché lo stomaco smetta di ferire, è necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni del gastroenterologo e affrontare il trattamento con responsabilità.

Come coccolare lo stomaco con la gastrite: una selezione di ricette originali

E in questo momento una persona si rende conto che nella sua vita sono avvenuti cambiamenti globali. E non il più piacevole, - la "striscia nera" è arrivata.

Tuttavia, è troppo presto per arrendersi e versare lacrime sulla pappa insapore e mucosa! Con il giusto approccio, infatti, si impara a cucinare piatti sani e originali che anche a uno stomaco malato non dispiacerà..

  1. Come fare un menu per uno stomaco malato
  2. Gastrite normoacida
  3. Porridge di semolino con brodo di frutta
  4. Barchette di zucchine con pollo
  5. Acidità ridotta
  6. Zuppa magra di grano saraceno
  7. Ratatouille
  8. Elevata acidità
  9. Frittata al vapore con banana
  10. Ricci di pollo
  11. Cosa "ama" l'erosione?
  12. Casseruola di patate con carne macinata
  13. Gastrite atrofica
  14. Zuppa di verdure cremosa con formaggio
  15. Per una tavola festiva
  16. Trota Iridea al Finocchio
  17. Torta di ricotta alla banana
  18. Cioccolatini di agnello
  19. Biscotti d'avena
  20. Preparazioni fatte in casa
  21. Video interessante

Come fare un menu per uno stomaco malato

La cosa più importante è attenersi alle regole di base, che sono identiche per tutte le opzioni di gastrite..

  1. Non puoi friggere! Solo cibi a vapore, bollire, cuocere a fuoco lento, cuocere.
  2. Niente spezie piccanti. Dovrai rinunciare ai piatti piccanti. Tuttavia, questo non significa affatto che ora devi sprecare tutta la tua vita con cotolette di vapore fresche. È del tutto possibile aggiungere spezie al cibo che conferiscono ai piatti un gusto originale e un aroma sottile, ma allo stesso tempo non irritano lo stomaco (aneto, prezzemolo, coriandolo, finocchio).
  3. Meno sale. Non dovresti rimuoverlo completamente dalla tua dieta. Tuttavia, il sale da cucina è essenziale per la salute. Cerca solo di essere poco salato ed evita tutti i tipi di sottaceti..
  4. Scegli cibi a basso o medio contenuto di grassi per cucinare. Sono facili da digerire.
  5. Prova a tagliare il cibo prima di mangiarlo. Ciò è particolarmente importante nella fase acuta della malattia. Durante il periodo di remissione, questo non è un prerequisito: devi solo masticare completamente il cibo.
  6. Solo temperature medie! Il cibo troppo freddo o caldo danneggia il rivestimento dello stomaco.
  7. Dovresti cucinare in piccole porzioni e mangiare 5-6 volte al giorno..
  8. Nonostante molte restrizioni, devi prenderti cura di una dieta equilibrata. Deve necessariamente includere proteine, grassi, carboidrati, fibre, vitamine, oligoelementi.

Altre caratteristiche della nutrizione dietetica dipendono dalla forma specifica di gastrite..

Gastrite normoacida

Questa forma di infiammazione, con normale acidità, procede in modo più favorevole e impone il minor numero di restrizioni alimentari. Naturalmente, con la gastrite normoacida, sono esclusi anche piatti piccanti, salati, troppo caldi o freddi. Non è consigliabile mangiare cibi che aumentano significativamente l'acidità. Altrimenti, non puoi limitarti troppo strettamente e concentrarti sulla tolleranza individuale di un particolare prodotto..

Per colazione puoi mangiare uova alla coque, omelette al vapore, riso, farina d'avena, porridge di semolino, casseruole di cagliata. A pranzo sono ammessi primi e secondi di carni magre e pesce con contorni di verdure: purè di patate, cavolfiore, broccoli. Zucchine ripiene, sformati di verdure, stufati sono considerati un'opzione interessante. Descriveremo in dettaglio diverse ricette.

Porridge di semolino con brodo di frutta

Composizione:

  • 3 bicchieri di succo di mela;
  • ½ tazza di semolino;
  • 2-3 st. l. miele;
  • 1 mela;
  • ¼ h. L. sale.

Metodo di cottura:

  1. In un pentolino, scaldate il succo di mela e scioglietevi il miele e il sale.
  2. Porta la soluzione a ebollizione.
  3. Versare il semolino nella padella in un filo sottile, mescolando continuamente.
  4. Cuocere per circa 10 minuti fino a che liscio.
  5. Pelare la mela, tagliarla a cubetti e cospargere con loro la polenta.

Barchette di zucchine con pollo

Avrai bisogno:

  • 1 zucchina giovane;
  • 1 coscia di pollo;
  • 2 cucchiai. l. riso;
  • 80 g di formaggio a pasta molle;
  • 2 cucchiai. l. panna acida a basso contenuto di grassi;
  • sale qb;
  • 1 rametto di aneto.

Ricetta:

  1. Lessare il riso e il pollo.
  2. Taglia il pollo a cubetti e uniscilo al riso.
  3. Strofinare il formaggio su una grattugia fine e aggiungerlo agli altri ingredienti.
  4. Riempiamo tutto con panna acida.
  5. Tagliate le zucchine nel senso della lunghezza in 2 parti, eliminate la polpa con i semi con un cucchiaio.
  6. Riempiamo le "barchette" risultanti con il ripieno e mettiamo in forno.
  7. Cottura a 200 ° per circa mezz'ora.
  8. Decorare con un rametto di aneto prima di servire.

Acidità ridotta

A causa della mancanza di succo digestivo nella gastrite ipoacida, gli alimenti grassi e difficili da elaborare sono rigorosamente controindicati. Ma il vantaggio è una vasta gamma di frutta e verdura consentite, sia lavorate termicamente che crude..

Zuppa magra di grano saraceno

Composizione:

  • ½ tazza di grano saraceno;
  • 2 litri di acqua o brodo di carne debole;
  • 2 patate,
  • 1 carota;
  • 2 rametti di aneto;
  • 2 rametti di prezzemolo;
  • sale qb.

Piano d'azione:

  1. Laviamo e selezioniamo i cereali.
  2. Tagliare le patate e le cipolle a cubetti, tre carote su una grattugia grossa, tritare finemente le verdure.
  3. Versare il grano saraceno in acqua bollente (o nel brodo) e mettere le patate.
  4. Dopo 20 minuti, aggiungi le carote e le cipolle alla zuppa.
  5. Cuocere per altri 10 minuti, quindi togliere dal fuoco e aggiungere le verdure.

Ratatouille

Ingredienti:

  • 1 zucchina giovane;
  • 1 melanzana;
  • 2 pomodori;
  • 2 peperoni gialli;
  • 150 g di feta;
  • 30 g di olio d'oliva;
  • 3 rametti di aneto;
  • sale qb.

Cucinando:

  1. Lavare le verdure, sbucciarle, tagliarle a fette spesse 0,5 cm.
  2. Li mettiamo in una pirofila unta, alternandoli tra loro.
  3. Cospargere le verdure con olio, sale, aggiungere l'aneto e mettere in forno preriscaldato a 180 ° per 20 minuti.
  4. Strofina il formaggio su una grattugia fine.
  5. Togliamo la forma, versiamo sopra il formaggio e inforniamo per altri 4 minuti.

Elevata acidità

La gastrite iperacida impone severe restrizioni ai cibi acidi. Principalmente per verdure crude (pomodori, cetrioli) e frutta (agrumi, pesche, prugne). Le regole per l'uso di prelibatezze a base di carne e pesce non differiscono in modo significativo da altre forme di malattia. Ti consiglieremo i piatti più utili e gustosi consentiti per l'elevata acidità del succo gastrico.

Frittata al vapore con banana

Necessario:

  • 4 uova;
  • 1 banana;
  • 6 cucchiai. l. latte;
  • sale qb;
  • 5-10 g di olio d'oliva.

Schema di cottura:

  1. Taglia la banana a cubetti.
  2. Sbattere le uova, versare il latte, sale.
  3. Versiamo la futura frittata in barattoli unti, aggiungiamo una banana a ciascuno, approssimativamente allo stesso modo.
  4. Installiamo gli stampini a bagnomaria oa bagnomaria e cuociamo per 10-15 minuti.
  5. Capovolgere le teglie, rimuovere la frittata porzionata.
  6. Prima di servire, puoi guarnirlo con bacche non acide di marmellata.

Ricci di pollo

Composizione:

  • 100 g di pollo tritato;
  • 100 g di riso;
  • 150 g di panna acida;
  • ½ cucchiaino. sale;
  • 60 g di olio d'oliva.

Cucinando:

  1. Sciacquare il riso e farlo bollire fino a metà cottura (circa 7 minuti).
  2. Uniscilo a carne macinata, sale, mescola accuratamente.
  3. Formare delle palline del diametro di 3 cm.
  4. Ungete una padella profonda con olio d'oliva, metteteci dentro i ricci, aggiungete la panna acida e l'acqua a metà.
  5. Cuocere a fuoco lento per un quarto d'ora a fuoco basso.

Cosa "ama" l'erosione?

Con la gastrite erosiva, le restrizioni dietetiche sono più gravi. L'insieme di prodotti corrisponde all'incirca alla gastrite iperacida, ma inoltre è necessario tenere conto della consistenza dei piatti finiti. È meglio macinarli adeguatamente (carne macinata, purè di patate, mousse) per non ferire la mucosa già danneggiata.

Casseruola di patate con carne macinata

Componenti:

  • 2 kg di patate;
  • ½ kg di carne macinata;
  • 50 ml di latte;
  • 150 g di cipolle;
  • 2-3 rametti di prezzemolo;
  • 2-3 rametti di aneto;
  • sale qb;
  • olio d'oliva - 80 g.

Preparazione:

  1. Lessare le patate in acqua salata fino a cottura.
  2. Cuocere a fuoco lento la carne macinata con le cipolle tritate finemente per 15-20 minuti.
  3. Salare molto la carne macinata e aggiungere le verdure tritate finemente
  4. Schiacciare le patate, versare il latte e il burro nel purè di patate.
  5. Mettere ½ parte di purè di patate in una forma unta, quindi carne macinata, sopra - purè di patate rimanenti.
  6. Cuocere in forno a 180 ° per un quarto d'ora.

Gastrite atrofica

La dieta per l'atrofia della mucosa gastrica è per molti versi simile alla dieta per la gastrite ipoacida. Tuttavia, nell'infiammazione atrofica, anche il risparmio meccanico e termico della membrana mucosa sottile e sensibile è molto importante. È necessario prestare attenzione per garantire che il cibo non sia troppo caldo e non contenga impurità solide. Utili, ad esempio, polpette, polpette di pesce e verdure, purè.

Zuppa di verdure cremosa con formaggio

Avrai bisogno:

  • 500 g di broccoli;
  • 100 g di formaggio fuso;
  • 1 carota;
  • 1 cipolla;
  • sale qb.

Come cucinare:

  1. Tritate la cipolla e strofinate le carote.
  2. Lessare tutte le verdure in acqua salata per 15 minuti.
  3. Aggiungere il formaggio e cuocere per altri 5 minuti.
  4. Aspettiamo che la zuppa si raffreddi un po 'e la maciniamo in un frullatore.

Per una tavola festiva

Apparecchiare un tavolo così festivo in modo che una persona con gastrite non si senta superflua è un compito completamente risolvibile. Se accendi la tua immaginazione, puoi inventare un numero enorme di piatti dietetici per le vacanze. E non si tratta solo di caldo, ma anche di dolci.

Trota Iridea al Finocchio

Composizione:

  • 2 trote iridee;
  • 2 cipolle finocchi;
  • 4 rametti di aneto;
  • 60 g di olio d'oliva;
  • 1 cucchiaino sale.

Ricetta:

  1. Puliamo il pesce, saliamo.
  2. Tagliate i finocchi a cerchi.
  3. Cucinare 2 pezzi di carta stagnola per il pesce.
  4. Metti 1 ramo di aneto, mezzo finocchio, pesce sulla carta stagnola.
  5. Cospargere la trota con olio d'oliva, mettere di nuovo sopra il finocchio rimasto e l'aneto.
  6. Avvolgiamo ogni pesce nel nostro foglio di alluminio e lo mandiamo al forno preriscaldato a 200 °.
  7. Cottura 15-20 minuti.

Torta di ricotta alla banana

Questa è una torta dietetica senza l'aggiunta di uova, panna, burro. Facciamo subito una prenotazione che puoi mangiarlo solo in piccole porzioni e in fase di remissione.

Avrai bisogno:

  • ½ tazza di kefir all'1%;
  • 1 tazza di farina;
  • 3 cucchiai. l. olio d'oliva;
  • ½ cucchiaino. bibita;
  • ½ tazza di zucchero;
  • 300 g di yogurt naturale senza grassi;
  • 300 g di ricotta senza grassi;
  • 50 g di zucchero semolato;
  • 1-2 banane.

Come cucinare:

  1. Riscalda un po 'il kefir e aggiungi la soda.
  2. Versare l'olio d'oliva lì, aggiungere lo zucchero, mescolare bene.
  3. Setacciare la farina nella miscela risultante e mescolare di nuovo.
  4. Dividete l'impasto in 3-4 parti uguali e infornate le torte a 180 ° per 20 minuti.
  5. Se necessario, livellare i bordi e la superficie delle torte, tagliando tutto il necessario.
  6. Macina le banane fino a ottenere una consistenza pastosa.
  7. Mescolateli con yogurt, ricotta e zucchero semolato fino ad ottenere una massa omogenea..
  8. Ricopriamo le torte con crema di ricotta e togliamo il frigorifero per un paio d'ore.

Cioccolatini di agnello

Certo, di tanto in tanto tutti vogliamo coccolarci con dei dolci dolci: torte, biscotti, crostate e panini. Sfortunatamente, sono vietate torte e pasticcini tradizionali per gastrite di qualsiasi forma. Tuttavia, molte opzioni di cottura arriveranno sicuramente in tribunale..

Con l'infiammazione dello stomaco, sono consentiti piatti a base di pasta non gustosa, biscotti secchi, biscotti. Certo, i biscotti difficilmente possono essere definiti una prelibatezza. Ma sotto questa definizione, le torte con mele, biscotti alle carote, casseruole di cagliata sono abbastanza adatte. Oppure puoi preparare dei biscotti di farina d'avena sani.

Biscotti d'avena

Ingredienti:

  • 200 g di farina d'avena;
  • 200 g di purea di frutta;
  • 10 g di cocco in scaglie.

Piano d'azione:

  1. Macina i fiocchi in un frullatore.
  2. Mescolali con purea di frutta e cocco.
  3. Formiamo i cookie e li inviamo al forno.
  4. Infornare a 180 ° finché sono teneri.

Preparazioni fatte in casa

Per quanto riguarda qualsiasi cibo in scatola - negozio e casa - i nutrizionisti parlano in modo estremamente negativo. Le preparazioni vegetali contengono spezie, una grande quantità di sale, aceto e le preparazioni di carne e pesce sono ricche di sostanze estrattive. Tali cibi fanno lavorare lo stomaco con una vendetta..

Certo, puoi provare a non usare aceto, spezie negli spazi vuoti, salarli minimamente. Ma in questo caso, l'intero significato di tali piatti è perso. Sono privati ​​del loro gusto unico e non ci sono molte sostanze utili in loro..

Per quanto riguarda i sottaceti, sono consentiti in quantità limitate per la gastrite ipoacida e atrofica. Ad esempio, cetrioli leggermente salati o aringhe imbevute di acqua.

Consiglio. Se un attacco di gastrite ti ha sorpreso per strada, quando non è possibile seguire rigorosamente una dieta, puoi usare cibo in scatola per alimenti per bambini. Questo è l'unico tipo di cibo per la conservazione a lungo termine accettabile per la gastrite. Poiché non c'è sale, spezie o un'abbondanza di estratti negli alimenti per bambini, lo stomaco di solito lo prende "con calma".

Video interessante

Oltre a ricette dettagliate con foto, suggeriamo di guardare una trama video sui principi di una dieta per la gastrite.

Non aver paura di sperimentare. È possibile selezionare un delizioso menu per qualsiasi tipo di gastrite. Un ottimo modo per gustare il tuo cibo è cucinare i tuoi piatti preferiti, sostituendo gli ingredienti classici con quelli più sicuri se necessario. È possibile che la nuova versione ti piaccia più di quella vecchia..

Le diete più utili per il mal di stomaco: menu, caratteristiche e raccomandazioni

I dolori allo stomaco causano un notevole disagio a una persona. Molte persone cercano di sbarazzarsene con le pillole. Ma questa è tutt'altro che l'opzione migliore, poiché i farmaci spesso eliminano i sintomi, ma non eliminano la causa. In questa situazione, l'aderenza a una dieta per il dolore allo stomaco gioca un ruolo importante. Imparerai cosa puoi e non puoi usare in questi casi dalla pubblicazione di oggi..

Perché la nutrizione è così importante?

Diagnosi come gastrite, colite o duodenite costringono una persona ad abbandonare per sempre il cibo abituale. L'aderenza a una dieta rigorosa è considerata una delle condizioni principali per una pronta guarigione. Con il dolore allo stomaco, è molto importante monitorare la tua dieta, poiché le condizioni generali del corpo dipendono da questo. Continuando a mangiare in modo improprio, una persona peggiora solo una situazione già difficile. Il dolore inizia a intensificarsi, costringendo il paziente a prendere analgesici e antispastici.

Durante il periodo di esacerbazione della malattia, si verifica un'infiammazione del tratto gastrointestinale. Pertanto, alcuni alimenti iniziano a irritare la mucosa, provocando dolore. Durante questo periodo, è molto importante mangiare cibo che contribuisca alla guarigione dei tessuti danneggiati, alla delicata pulizia dell'intestino, all'eliminazione del ristagno biliare e alla prevenzione della carie..

Una corretta alimentazione stimola la produzione del volume richiesto di succo gastrico con un normale livello di acidità. In alcuni casi, solo la dieta aiuta il paziente a liberarsi della malattia e a ridurre la quantità di farmaci che assume..

Principi generali

Le persone a cui sono state diagnosticate malattie dell'apparato digerente dovrebbero attenersi ad alcune semplici regole. Il loro cibo dovrebbe essere equilibrato e frazionario. Mangia preferibilmente sei volte al giorno. Inoltre, la pausa tra due pasti non dovrebbe superare le tre ore. È altamente indesiderabile consumare cibo liquido e denso allo stesso tempo. Il mancato rispetto di questa raccomandazione rende difficile lo stomaco e provoca disagio.

Gli esperti sconsigliano di combinare carne e latticini con cibi a base di carboidrati. Durante i primi due mesi dopo l'insorgenza di problemi all'apparato digerente, l'uvetta e le prugne dovrebbero essere escluse dalla dieta. Con un'esacerbazione della gastrite, non è desiderabile mangiare cibi grassi e cibi con un alto contenuto di fibre. E una dieta per il dolore allo stomaco e al pancreas implica un completo rifiuto del pane fresco. Anche il modo in cui viene elaborato il cibo è importante. Durante questo periodo, non è desiderabile mangiare cibi fritti. Deve essere sostituito con piatti bolliti, in umido e al vapore. Evitare anche cibi troppo caldi o molto freddi..

Dieta per il mal di stomaco: cosa puoi

La nutrizione per gastrite, ulcere, colite e altri problemi di salute dovrebbe essere ponderata e ben bilanciata. È importante che tutte le vitamine ei minerali necessari entrino nel corpo umano insieme al cibo. Una dieta sana dovrebbe includere pesce, latticini, carne, cereali, frutta e verdura.

Molte diete per il mal di stomaco includono broccoli, cavolfiori, zucca, carote e patate. Tutti dovrebbero essere bolliti o cotti al forno. Zucchine e zucca sono molto utili in questi casi..

Puoi anche mangiare mele, banane, angurie, meloni e pere al forno o in umido. Per quanto riguarda la carne, dovrebbe essere magra e cotta al vapore o al forno. Lo stesso si può dire per il pesce di mare..

Riso, grano saraceno e farina d'avena sono più adatti per i cereali dietetici. Inoltre, nella dieta delle persone che soffrono di malattie del tratto gastrointestinale, dovrebbero essere presenti yogurt magro, panna acida, fermenti lattici, kefir e altri prodotti a base di latte fermentato..

Cosa non puoi mangiare in questi casi?

Prima di tutto, dovrebbe essere escluso dalla dieta tutto ciò che irrita il fegato, la cistifellea o la mucosa gastrica. L'elenco degli alimenti proibiti include pesce e carne grassi. Inoltre, molte diete per il mal di stomaco comportano un rifiuto completo degli agrumi. Limette, mandarini, pompelmi, arance e limoni sono relativamente acidi e possono irritare le mucose. Inoltre, la dieta delle persone con malattie del tratto gastrointestinale non dovrebbe contenere senape, zenzero, peperoncino e altre spezie piccanti e piccanti..

In nessun caso dovresti mangiare cavolo bianco, fritture, fast food, mele e succo d'uva. L'elenco degli alimenti proibiti include cioccolato, caffè, menta e alcol.

Nutrizione per dolori di stomaco e disturbi intestinali

Questa dieta è indicata per coliti, enterocoliti e dissenteria. Il suo scopo è ridurre al minimo i processi fermentativi, infiammatori e putrefattivi nell'intestino. Questo sistema nutrizionale si basa sull'utilizzo di alimenti che migliorano la peristalsi e aumentano la produzione di succo gastrico. Tutto il cibo consentito è ridotto in grassi e carboidrati.

La dieta per il dolore allo stomaco e all'intestino non è progettata per un lungo periodo. Può essere osservato per non più di sette giorni. Tutto il cibo dovrebbe essere liquido, schiacciato o purea. Può essere bollito o cotto a vapore.

L'elenco dei prodotti consentiti comprende crostini di pane di grano di alta qualità a fette sottili, zuppe con brodo di carne o pesce debole, pollame magro, coniglio, manzo, latte acido, brodi vegetali, riso, grano saraceno, farina d'avena e semolino. Da frutti e bacche, sono ammessi pere, mele, mele cotogne, mirtilli e corniolo.

Nutrizione per la pancreatite

Per coloro che sono interessati a quale dieta è più efficace per il dolore allo stomaco e al pancreas, è necessario capire che tutto dipende dalle caratteristiche individuali di un particolare organismo. Ma nella maggior parte dei casi, con un'esacerbazione della pancreatite, si consiglia ai pazienti di utilizzare uova sode, latticini, stufati di verdure, zuppe grattugiate con cereali, frutta fresca e bacche.

In tali casi, sono severamente vietati condimenti piccanti, spezie, cibi fritti, brodi ricchi, pasticcini appena sfornati, funghi, alcol, carne grassa e pesce..

Nutrizione per le ulcere gastriche

Durante il periodo di esacerbazione di questa malattia, il paziente deve seguire una dieta rigorosa. Pane e verdure sono esclusi dal suo menù. Si consiglia invece di utilizzare bolliti, cereali, zuppe viscide, soufflé e gelatine. Questa dieta dovrebbe essere seguita per tre settimane..

Quindi la dieta è integrata con frutta al forno, latticini, pesce bollito a basso contenuto di grassi, zuppe di verdure e pane di ieri.

Nella fase di remissione, al paziente viene mostrato un menu più vario che aiuta a ripristinare il normale funzionamento del tubo digerente. In questa fase, nella dieta umana compaiono formaggi, zuppe, lingua bollita e caviale. L'elenco degli alimenti proibiti è limitato a cipolle, aglio, cibi fritti e grassi..

Dieta per il mal di stomaco: menu per esacerbazione della gastrite

Per colazione, puoi preparare una frittata al vapore o una farina d'avena. È consentito il tè con l'aggiunta di una piccola quantità di latte scremato.

A pranzo si consiglia di mangiare un piccolo crostino. Puoi berlo con latte magro..

A pranzo, ammessa zuppa di purea di carote e patate, cotolette al vapore con contorno di verdura e gelatina di frutta.

Per uno spuntino pomeridiano, puoi bere un bicchiere di latte scremato. Per cena sono ammessi pesce di mare bollito, purea di carote e barbabietole e tè debole. Un bicchiere di latte è consentito poco prima di coricarsi..

Una dieta delicata per lo stomaco: una descrizione del menu e delle raccomandazioni nutrizionali

Il tratto gastrointestinale umano è un sistema che assicura l'attività vitale dell'intero organismo. Lo stato in cui si troverà il sistema digestivo determina in gran parte la qualità della vita futura.

Secondo la ricerca medica, la maggior parte della popolazione ha problemi di salute dal sistema digerente. La malattia dello stomaco di solito si sviluppa gradualmente e gradualmente. Le cause della malattia possono essere:

  • dieta malsana - cibi grassi e fritti, abuso di cibi piccanti e salati, diete irrazionali per dimagrire;
  • situazioni stressanti;
  • fumo e abuso di alcol;
  • assunzione incontrollata di medicinali;
  • abuso di bevande gassate "colorate".

Tutti questi motivi possono portare a danni alla mucosa gastrica, cioè gastrite. Esistono forme acute e croniche, ma le lamentele dei pazienti ei sintomi della malattia sono identici.

Sintomi di gastrite

I sintomi della gastrite sono i seguenti:

  • dolore allo stomaco - può essere intenso o doloroso;
  • nausea, a volte vomito - può essere singolo o multiplo, lasciando un retrogusto sgradevole;
  • pesantezza allo stomaco - una sensazione che si verifica anche con una piccola porzione di cibo;
  • bruciore di stomaco o eruttazione con l'aria;
  • violazione delle condizioni generali del corpo: debolezza, febbre fino a numeri subfebrilari (37,1-37,3 gradi), vertigini, disturbi intestinali.

Tutti questi sintomi si verificano, di regola, dopo errori nell'assunzione di cibo. I dolori di stomaco ricorrenti costringono i pazienti a consultare un medico. Dopo che la diagnosi è stata stabilita, viene prescritto un ciclo di trattamento. Ma nessun trattamento sarà efficace senza dieta..

Dieta per la gastrite

Poiché con questa malattia la mucosa gastrica è danneggiata, l'alimentazione del paziente, specialmente durante il periodo di esacerbazione, dovrebbe essere mirata a preservare e ridurre al minimo l'irritazione della mucosa. Una prognosi positiva nella cura o nella rimozione dei sintomi acuti della gastrite dipende da determinate condizioni nella dieta. Quale dovrebbe essere una dieta delicata per la gastrite? Questo sarà discusso ulteriormente..

Regole nutrizionali per la gastrite

Una dieta delicata per lo stomaco con gastrite include:

  • pasti frazionati - l'assunzione di cibo deve essere effettuata in piccole porzioni durante il giorno 5-6 volte con la cessazione del cibo 2-3 ore prima di coricarsi;
  • alcune lavorazioni alimentari - escludere la frittura di prodotti, cuocere rigorosamente a vapore;
  • esclusione di vari condimenti irritanti dalla dieta: aglio, aceto, pepe, cipolle, vari sottaceti;
  • preferenza per carne "leggera" di pollame, coniglio con il rifiuto di varietà grasse di maiale, agnello, manzo;
  • completa esclusione dalla dieta di bibite gassate "colorate", caffè, alcool, acqua minerale con gas.

Nonostante il fatto che con la gastrite dello stomaco vengano introdotte restrizioni nutrizionali piuttosto ampie, è del tutto possibile diversificare la tabella di tali pazienti.

Consigli dietetici risparmiatori

La nutrizione medica dei pazienti dovrebbe essere ipercalorica, razionale; importante la presenza di primi, secondi, latticini, ortaggi e frutta.

Poiché la gastrite causa l'infiammazione della mucosa gastrica, nella dieta non dovrebbe esserci cibo che possa danneggiarla. Un terzo del menu del paziente è costituito da varie zuppe dietetiche, in particolare zuppe di purea, in cui tutti gli ingredienti vengono macinati con un frullatore.

Una dieta delicata per lo stomaco prevede che i primi piatti siano preparati in brodi leggeri di pesce o carne, brodi vegetali con l'aggiunta di cereali o patate. Le zuppe non devono contenere prodotti come cavoli, piselli, pesce in scatola, carni affumicate. Irritano il rivestimento dello stomaco e possono causare gonfiore..

Per la gastrite, le zuppe di latte viscido con farina d'avena o riso sono le meno traumatiche e benefiche..

Per i brodi di carne leggeri, il pollame è l'ideale: pollo, tacchino. Prima della cottura, la pelle viene rimossa dalla carcassa. Il primo brodo, dopo 10-15 minuti di ebollizione, viene rimosso, quindi l'uccello viene bollito in un nuovo brodo.

Secondi piatti

Una dieta moderata per la gastrite prevede che il paziente debba necessariamente ricevere proteine ​​con i secondi piatti. Tali prodotti sono pollo, tacchino, carne di coniglio, che vengono serviti in forma bollita o sotto forma di cotolette, polpette di carne, al vapore. È possibile diversificare il menù dei secondi con tipologie di pesce lesso o al vapore magro.

Le bevande

Una dieta delicata per intestino e stomaco prevede principalmente tisane, che hanno proprietà curative e avvolgenti:

  • menta piperita;
  • Sally in fiore;
  • camomilla;
  • calendula.

Le composte di bacche fresche o essiccate, gelatina, succhi appena spremuti, diluiti a metà con acqua, sono un'ulteriore fonte di vitamine e minerali per i pazienti con gastrite.

Latticini, ricotta a basso contenuto di grassi, uova sode, cereali vari dovrebbero essere obbligatori nel menu del giorno.

Pertanto, il trattamento medico della gastrite in combinazione con l'alimentazione dietetica ha una buona prognosi per il recupero..

Ulcera allo stomaco

Ma a volte, sullo sfondo della gastrite cronica, i pazienti sviluppano un'ulcera allo stomaco. Questa è una malattia abbastanza comune tra le persone, principalmente maschi e in età lavorativa. Sullo sfondo di una mucosa gastrica infiammata, si verifica un'ulcerazione. L'ulcera, in termini di dimensioni, può essere molto piccola, ma il quadro clinico e le lamentele del paziente sono più pronunciate rispetto alla gastrite.

Le ragioni per lo sviluppo della malattia da ulcera peptica possono essere:

  • stile di vita improprio - abuso di alcol e fumo, in particolare fumare a stomaco vuoto oa stomaco vuoto;
  • errori nel cibo - cibi grassi e fritti in grandi quantità, abuso di cibi salati e affumicati, spezie;
  • situazioni stressanti costanti - problemi a casa o al lavoro;
  • mancanza di routine quotidiana - mancanza di sonno.

Sintomi dell'ulcera peptica

  • Forte dolore nella regione epigastrica: può disturbare di notte, a stomaco vuoto, durante il giorno. Si placano per un breve periodo dopo aver assunto un bicchiere di latte o cibo. Sono caratterizzati da carattere e intensità persistenti.
  • Bruciore di stomaco, eruttazione - è sistematico.
  • Vomito - a volte il cibo di ieri.

Un'ulcera peptica è già una malattia molto grave, poiché è irta di complicazioni sotto forma di sanguinamento gastrico o perforazione di un'ulcera con lo sviluppo di peritonite. E queste sono già complicazioni potenzialmente letali.

Per evitare complicazioni ed esacerbazioni dell'ulcera gastrica, è necessario il trattamento e l'osservazione del dispensario da parte di un medico. Il rispetto della dieta e della routine quotidiana è obbligatorio. Senza una certa dieta, è impossibile alleviare l'esacerbazione dell'ulcera peptica e, ancora di più, curare un'ulcera.

Dieta delicata per le ulcere

Una dieta delicata per le ulcere gastriche mira a ferire il meno possibile lo stomaco infiammato e allo stesso tempo aumentare l'immunità del corpo per combattere la malattia.

In linea di principio, la dieta e le regole saranno le stesse della gastrite. Con le ulcere gastriche, la dieta per i pazienti viene selezionata tra alimenti che hanno la minima proprietà di provocare la secrezione di succo gastrico. Si tratta di cibi cotti al vapore, frullati e senza sale.

Suggerimenti per una dieta delicata per lo stomaco

Si raccomanda una dieta più rigorosa per l'esacerbazione dell'ulcera peptica, accompagnata da un forte dolore. In questo caso, sono preferiti latte e latticini..

  • La giornata per questi pazienti inizia con un bicchiere di latte e finisce con esso..
  • Indispensabili nel menu sono i cereali liquidi sull'acqua, soprattutto mucosi, che sono necessariamente inclusi nella dieta quotidiana dei pazienti.
  • I primi sono preparati solo con brodi vegetali. I brodi di carne e di pesce sono esclusi per la durata dell'esacerbazione della malattia.
  • I secondi di pesce o pollame vengono cotti al vapore o bolliti e serviti come cotolette o polpette.
  • Dalle bevande, la preferenza è data a varie gelatine.

Il cibo, se assunto, dovrebbe essere caldo, non superiore a 60 gradi e non freddo, non inferiore a 20 gradi. Un prerequisito per la dieta è una frazione di sei pasti al giorno con un unico volume di cibo non superiore a 250-300 grammi.

Tale dieta, al momento dell'esacerbazione dell'ulcera, dovrebbe essere mantenuta da due a quattro settimane o più. Man mano che la sindrome del dolore si attenua e segni di esacerbazione della malattia, in futuro sarà possibile un certo rilassamento nella dieta..

Chirurgia dello stomaco per le ulcere

A volte, se le raccomandazioni del medico non vengono seguite e la dieta viene violata, può verificarsi una complicazione dell'ulcera peptica sotto forma di perforazione. La ragione di questa condizione risiede nella maggiore concentrazione di acido cloridrico nel succo gastrico. Agendo in modo aggressivo sulla mucosa gastrica, corrode con la formazione di perforazioni.

Questa condizione richiede misure operative urgenti. Il contenuto dello stomaco versato attraverso un foro perforato nella cavità addominale può portare a peritonite con morte frequente.

Nel periodo postoperatorio, mentre il paziente è in ospedale, le istruzioni dietetiche sono fornite dal dietista. E sono rigorosamente implementati. In assenza di complicazioni dopo l'operazione, il paziente viene dimesso dall'ospedale per 10-14 giorni sotto la supervisione di un chirurgo locale.

Il periodo di recupero più importante si verifica quando il paziente lascia l'ospedale. La sua ulteriore salute e capacità di lavorare dipende dall'aderenza a tutte le raccomandazioni sulla nutrizione dietetica..

Raccomandazioni dopo un intervento chirurgico allo stomaco

Dopo essere stato dimesso dall'ospedale, il paziente deve attenersi a rigide linee guida nutrizionali. Il periodo di recupero dura un anno. Questa è una fase importante nella vita del paziente, poiché in questo momento la prognosi di salute è confermata: sarà positiva o meno.

Mangiare

Le prime 1-2 settimane dopo la dimissione dall'ospedale, si consiglia di mangiare cibo sdraiato e in piccole porzioni. La massa di cibo, che cade rapidamente nello stomaco, danneggia la parete dell'organo. Nel processo di mangiare in posizione supina, il cibo passa lentamente attraverso l'esofago e più lentamente entra nello stomaco. In questo caso, il trauma della parete dello stomaco postoperatorio diminuisce. Dopo aver mangiato, il paziente deve rimanere a letto per altri 30-40 minuti..

  • il cibo deve essere frazionario, 5-6 volte al giorno;
  • entro 2,0-2,5 mesi dalla data dell'operazione, l'assunzione di cibo dovrebbe essere in condizioni misere;
  • la temperatura del cibo dovrebbe essere confortevole - non superare i 60 gradi e non essere inferiore a 20 gradi;
  • la graduale introduzione di purea di verdure, ad eccezione del cavolo;
  • inammissibilità di bere bevande alcoliche e gassate;
  • completa cessazione del fumo;
  • consumo dosato di liquido - acqua senza gas, succhi diluiti con acqua, ad eccezione del succo d'uva.

Dieta delicata dopo un intervento chirurgico allo stomaco

Affinché il periodo postoperatorio passi senza complicazioni e in un tempo più breve, la dieta dei pazienti ulcerosi dopo la dimissione dall'ospedale è suddivisa condizionatamente in tre periodi. La rigorosa aderenza a una dieta delicata per lo stomaco in tutti i periodi successivi all'intervento è la chiave per il recupero e il recupero del paziente..

Menu dietetico nel primo periodo dopo l'intervento

Dopo la dimissione dall'ospedale in 10-15 giorni, l'elenco dei prodotti alimentari si amplia, ma viene mantenuto il principio "un piatto alla volta". Questo periodo postoperatorio dura fino a tre mesi.

Quindi, le regole nutrizionali o una dieta delicata per lo stomaco dopo la dimissione dall'ospedale:

  • Porridge - semolino, riso, grano saraceno, orzo perlato. Tutti i porridge di cereali sono soggetti a una frantumazione preliminare. Si lessano rigorosamente in acqua fino a ottenere una consistenza semiliquida. Uno dei cereali può essere dato per la prima o la seconda colazione.
  • Zuppe - cotte in un brodo di carne vegetale o debole di pollo o tacchino con l'aggiunta di cereali. Vengono mostrate soprattutto le purea di zuppe.
  • I secondi sono preparati con carne dietetica "leggera" di polli, tacchino, coniglio, pesce magro mediante bollitura o cottura a vapore con successiva macinatura con un frullatore. Servite come cotolette o polpette con una minima quantità di sale.
  • Uova - cotte solo frittata al vapore, solo con proteine, con una fetta di pane bianco di ieri.
  • Bevande: decotto di rosa canina, gelatina, tè debole con una quantità minima di zucchero.
  • Varietà di ricotta a basso contenuto di grassi.
  • Frutta - purè, per gelatina, composte.

Tre mesi dopo l'intervento, inizia il periodo di recupero successivo, che dura da sei a otto mesi.

Menu nel secondo periodo dopo l'intervento

In assenza di complicazioni e rispetto di tutte le regole dietetiche, il paziente passa a restrizioni dietetiche meno severe.

  • Anche il porridge viene cotto in una purea, ma con l'aggiunta di latte e un pezzo di burro.
  • Alle zuppe si aggiungono patate, pasta, cereali e verdure. Anche i prodotti nelle zuppe vengono macinati.
  • Secondi piatti: aggiungere carne magra o vitello al vapore.
  • Uova - frittata al vapore con tuorlo con pane bianco fresco.
  • Bevande - tisane (camomilla, calendula).
  • La panna acida può essere aggiunta alla ricotta a basso contenuto di grassi frullata.
  • Frutta - purè in composta, gelatina.

Se l'adattamento dopo l'operazione procede senza problemi e il menu dietetico delicato per lo stomaco non causa reclami al paziente, è possibile il passaggio alla terza fase di recupero. Dura da otto mesi a un anno.

Menu nel terzo periodo dopo l'intervento

A poco a poco, il paziente inizia a passare a uno stile di vita e una nutrizione "normali". La dieta rimane la stessa, ma l'elenco degli alimenti viene ampliato quando si mangia.

  • Porridge - bollito nel latte fino a ottenere una consistenza più densa con l'aggiunta di burro.
  • Zuppe: borscht e zuppa di cavolo con cavolo vengono aggiunti alla dieta. L'uso delle zuppe non può più essere schiacciato, ma in piccoli grumi.
  • Secondi piatti: manzo al vapore magro, pollame, coniglio. Cottura di cotolette, polpette, gulasch al vapore a pezzetti. Come contorno sono possibili purè di patate con l'aggiunta di latte e burro. Oppure viene offerto un contorno vegetale di zucchine, carote, barbabietole.
  • Uova - uova strapazzate al vapore, frittata con pane bianco.
  • Bevande - tè verde e nero con miele, succhi, tisane, acqua minerale naturale.
  • Ricotta a basso contenuto di grassi con aggiunta di panna acida, latte cotto fermentato, kefir.
  • Frutta - mele, pere in forma schiacciata / possibilmente a pezzi, ma con attenta masticazione /.

Un anno dopo, dopo l'operazione, il paziente torna praticamente alla vita normale. Le caratteristiche della nutrizione nei pazienti gastrici diventano uno stile di vita e non influiscono sulla sua qualità.

Pertanto, i disturbi dello stomaco, che siano gastrite o ulcere, non sono una cattiva prognosi per la salute. Osservando tutte le raccomandazioni del medico, le procedure mediche e, soprattutto, la dieta, puoi ripristinare completamente la tua salute.